TROMBA D’ARIA OGGI/ Video, colpite le province di Mantova e Pavia: tetti scoperchiati e danni

- Emanuela Longo

Tromba d’aria oggi, le zone del Centro Nord più colpiti e gli effetti dell’ondata di maltempo nelle province di Pavia e Mantova. Ieri, potente tromba d’aria a Ravenna.

tromba_daria_mortara_facebook_2017
Tromba d'aria in Brianza- La Presse

Un inizio di estate davvero pazzo: possiamo riassumerlo così il meteo di queste ultime giornate caratterizzate al Centro Nord dall’incubo trombe d’aria che stanno letteralmente spazzando via intere zone provocando paura e distruzione. Dopo il nubifragio in Lombardia avvenuto nel primo pomeriggio e che ha portato su alcune zone di Milano una nuova ondata di maltempo con grandine, temporali e forti raffiche di vento tali da far pensare ad una tromba d’aria (in diversi quartieri si sono registrati tetti scoperchiati ed alberi sradicati), gli effetti più devastanti di questo break estivo sono stati anticipati nelle passate ore. Come riporta la Gazzetta di Mantova online, tra i centri principalmente colpiti dal maltempo si segnalano Curtatone e Borgo Virgilio. A San Silvestro, le raffiche di vento hanno assunto i connotati di una vera e propria tromba d’aria che ha letteralmente fatto volare il tetto di un capannone della società Caem Group: “Attorno alle 13.30 abbiamo sentito un fortissimo frastuono allora ci siamo affacciati alle finestre e abbiamo visto pezzi di lamiera che volavano dappertutto. In un istante il tetto non c’era più”, hanno raccontato alcuni dipendenti. Una ulteriore tromba d’aria si è verificata a Levata, nel comune di Curtatone e in questo caso la violenza del vento ha sollevato e distrutto il tetto di un fienile, che era stato solo di recente ristrutturato. Fortunatamente gli animali erano stati prontamente messi al riparo prima dell’arrivo della tromba d’aria.

La violenza del vento, nelle ultime ore si è scatenata anche nella zona di Pavia, a Mortara, dove nel tardo pomeriggio di ieri gli abitanti hanno assistito ad uno spettacolo spaventoso, prontamente immortalato e postato sui social. Non una tromba d’aria, né un tornado ma un DownBurst si è invece abbattuto sulle spiagge di Caorle e Lignano Sabbiadoro regalando anche in questo caso uno spettacolo impressionante ma allo stesso tempo unico. In questo caso, a differenziarlo dal più classico tornado è l’assenza di rotazione alla base e in questo caso, come spiega il portale Meteoweb, si è trattato solo di una potente corrente discensionale di pioggia e vento. A Ravenna, intanto, si fa la conta dei danni dopo il maltempo di ieri accompagnato anche da una tromba d’aria e che ha provocato una ventina di feriti lievi, come rivela SkyTg24. Anche in questo caso, il risultato è stato sempre il medesimo: antenne sradicate dal vento, tetti sollevati e tegole trasportate via con violenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori