Incidente stradale/ Imola: auto contro scooter, muore operaio di 49 anni (oggi 30 giugno 2017)

- Niccolò Magnani

Incidente stradale, ultime notizie di oggi 30 giugno 2017: A12 Genova-Livorno, a La Spezia auto tampona tir, traffico ko e uomo incastrato nelle lamiere. Schianto su A4, un ferito grave

incidente_stradale_schianto_auto_lapresse_2017
Incidente stradale (LaPresse)

Incidente a Imola: scontro tra una moto e un auto. Ad avere la peggio il centauro, morto sul colpo poco prima delle 13 di oggi, venerdì 30 giugno: Massimo Marocchi, questo il nome della vittima. L’operaio stava transitando su via Pasquala con il suo scooter Piaggio quando si è trovato improvvisamente davanti una Fiat 500 Abarth guidata da un 30enne. Non ha potuto evitare lo schianto, poi il volo sul manto stradale, dove è rimasto esanime. I sanitari del 118 sono intervenuti pochi minuti dopo la chiamata, ma hanno potuto solo constatare la morte dello scooterista. La strada è stata chiusa per un paio di ore. Non sono ancora note le motivazioni precise, ma il conducente della vettura risulta indagato per omicidio stradale. Stando a quanto ricostruito dalla Polizia municipale, e riportato da Il Resto del Carlino, l’auto viaggiava in direzione centro città e si è scontrata con lo scooter, che proveniva in senso opposto, quando ha svoltato verso il piazzale di un’azienda. (agg. di Silvana Palazzo)

Un ragazzo di 24 anni è morto questa mattina in un incidente stradale avvenuto a Petacciato Marina. La vittima è Luca D’Aulerio di Montenero di Bisaccia. L’autovettura del giovane prima delle 7 si è scontrata con un tir: non c’è stato nulla da fare per il giovane dopo il violentissimo impatto, perché è morto sul colpo. Sul luogo dell’incidente stradale sono intervenuti i sanitari del 118 Molise, i vigili del fuoco di Termoli e la Polizia stradale. I medici, dunque, non hanno potuto far altro che constatare il decesso di Luca D’Aulerio al loro arrivo. Illeso il camionista di 34 anni della provincia di Lecce. Sul caso, però, sono in corso accertamenti per chiarire la dinamica dell’incidente: il camionista avrebbe spiegato agli agenti di aver provato ad evitare la Fiat di D’Aulerio, finendo però coinvolto nello scontro. Il ragazzo aveva compiuto da qualche ora 24 anni, poi mentre tornava a casa da Termoli l’impatto fatale con il tir. (agg. di Silvana Palazzo)

Grave incidente stradale avvenuto questa notte sull’A12 Genova-Livorno presso La Spezia in direzione Genova: un’auto è finita attorno alle 21 di ieri sera contro un tir all’altezza del chilometro 89 per cause ancora tutte da accertare. Il tamponamento ha creato un effetto assai grave, visto che l’uomo alla guida del veicolo è rimasto incastrato, dato la forte velocità di andatura, sotto le lamiere del mezzo pesante. Giunte tutte le forze dell’ordine, si è cercato da subito di togliere l’uomo incastrato nelle lamiere solo che l’operazione è costata molte ore con l’autostrada rimasta dunque chiusa per quasi tutta la notte. I vigili del fuoco hanno dovuto tagliare le lamiere contorte del camion e dell’auto andata distrutta per poter estrarre il ferito grave mandato subito in ospedale per stabilizzarlo. Non è in pericolo di vita, ma vista la dinamica dell’incidente sembra davvero un miracolo che non lo sia.

Questa mattina attorno alle ore 6 nuovo incidente stradale in autostrada, questa volta in Lombardia sull’A4 nel tratto fra Capriate e Dalmine in direzione Bergamo: due auto si sono scontrate con tre persone che sono rimaste ferite nell’impatto violentissimo, come riporta BergamoNews. Un ragazzo di 18 anni sembra aver riportato le ferite più gravi ed è ricoverato in ospedale a Bergamo, mentre le altre due ferite sono due donne di 60 e 65 anni, ferite molto meno gravi e risolte nel giro di poche ore. L’ora di punta dei pendolari verso il lavoro ha causato code ingenti in entrambe le direzioni, con i caselli che hanno dovuto ampliare le corsie aperte per provare a limitare le lunghe code di veicoli ancora in queste ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori