Incidente stradale / Milano: scontro tra due auto, 7 ambulanze sul posto (oggi 4 giugno 2017)

- Emanuela Longo

Incidente stradale, ultime notizie di oggi 4 giugno 2017: traffico e feriti, Provinciale 540 a Bucine, Arezzo, due auto coinvolte in un frontale. Camion ribaltato nel cuneese.

incidente_stradale_schianto_auto_lapresse_2017
Incidente stradale (LaPresse)

Traffico paralizzato a Milano per un grave incidente stradale: due auto si sono scontrate oggi, domenica 4 giugno 2017, intorno a mezzogiorno, richiedendo l’intervento di sette ambulanze, tra cui un’automedica. Sul posto anche alcune volanti di polizia e pattuglia locale per la ricostruzione della dinamica dell’incidente, che però non è ancora nota. L’incidente è avvenuto tra viale Tibaldi, viale Toscana, via Bazzi e via Castelbarco. Una parte della strada è stata chiusa per permettere soccorsi e rilievi. Stando al racconto di alcuni testimoni, l’incidente sarebbe stato provocato da una mancata precedenza. Le persone coinvolte, secondo MilanoToday, avrebbero un’età compresa tra i 17 e i 49 anni, ma nessuno per fortuna sarebbe in pericolo di vita. Un altro incidente a Milano, dopo quello avvenuto nella notte di cui vi abbiamo parlato approfonditamente di seguito. (agg. di Silvana Palazzo)

L’incidente stradale registratosi questa mattina intorno alle 10:00 sulla Tangenziale Est a Roma, si è rivelato fatale per un giovane sudamericano appena 21enne, deceduto nello scontro. Il ragazzo, come fa sapere RomaToday, si trovava in sella alla sua moto Honda quando si è scontrato con una Nissan Micra che viaggiava in direzione Foro Italico all’altezza di via Nomentana. Uno scontro violento che ha portato immediatamente all’intervento della polizia locale di Roma Capitale del Gruppo Parioli e dei soccorritori, i quali tuttavia non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso avvenuto sul colpo. La vittima avrebbe compiuto 22 anni solo tra qualche mese. Fino a mezzogiorno, la strada è rimasta chiusa al traffico. Quello avvenuto sulla Tangenziale Est rappresenta il terzo grave incidente stradale registrato nelle ultime 24 ore. Nella notte un uomo di 69 anni è morto in seguito ad un frontale avvenuto in via Settevene Palo a Cerveteri, mentre lo scorso venerdì era morto un 40enne, in via del Foro Italico 564, anche lui vittima di un gravissimo incidente stradale.

Una notte incredibile, quella che si è vissuta tra sabato e domenica, sul piano degli incidenti stradali su strade ed autostrade italiane. Grande paura si è registrata anche sull’Autostrada A8, dopo poco la mezzanotte, quando un’auto si è ribaltata per cause ancora tutte da accertare. Il grave incidente si è verificato esattamente nel tratto Tangenziale Ovest, Barriera Nord, come riporta il portale MilanoToday.it, ma stando a quanto riferito dall’azienda regionale emergenza urgenza, le persone coinvolte nell’impatto non sarebbero gravi. Si tratta di un uomo ed una donna, rispettivamente di 38 e 36 anni, prontamente accompagnate presso il vicino ospedale di Rho ma che non risultano in pericolo di vita. Dopo l’incidente si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco e della polizia stradale di Novate, oltre naturalmente dei sanitari del 118. I primi hanno provveduto alle operazioni di rimozione dell’auto cappottata e hanno effettuato i dovuti accertamenti.

Ancora un weekend di sangue sulle strade ed autostrade italiane in seguito ad una serie di incidenti stradali, alcuni dei quali rivelatisi anche molto gravi. Nella serata di ieri, intorno alle ore 19:00, si è consumato un terribile incidente stradale a Bucine, in provincia di Arezzo, esattamente lungo la provinciale 540, nei pressi del bivio dal quale si accede al paese. Lo rende noto il portale Valdarno24.it che rivela uno scontro frontale tra due vetture, una Opel Meriva e una Fiat 500, avvenuto all’altezza di una curva. L’impatto ha necessariamente richiesto l’intervento sul posto dei soccorsi e prontamente sono giunti i sanitari del 118 con la presenza di due ambulanze e di un’automedica, oltre che dell’eliambulanza Pegaso che fortunatamente non è stata impiegata. In seguito al grave incidente ne sono uscite ferite tre persone, giunte presso l’ospedale di Santa Maria alla Gruccia in codice giallo. Le vittime sono una 59enne che ha riportato un trauma ad entrambe le gambe, un uomo di 55 anni con ferite a testa e braccia ed un 40enne di Bucine anche lui con un trauma alla testa.

Una delle due vetture, nell’impatto si è ribaltata nella scarpata e questo ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco onde evitare la possibilità di incendio dopo il grave urto, anche alla luce della presenza di fumo dal vano motore. I Carabinieri in queste ore si sono occupati della ricostruzione della dinamica che ha portato al grave incidente, mentre dopo l’impatto la provinciale è stata chiusa al traffico con evidenti disagi alla circolazione, per tutto il periodo delle operazioni di soccorso.

Ancora incidenti stradali sempre nella notte, precisamente a Magliano Alpi, Caraglio e Peveragno, tutti centri nel cuneese, dove si sono registrati diversi episodi che hanno richiesto il pronto intervento dei vigili del fuoco. Almeno dieci gli interventi effettuati, come riporta Targatocn.it. Il primo incidente si è registrato intorno alle 22:00 a Magliano Alpi dove, in via Colle di Nava un’auto sarebbe uscita fuori strada. Il conducente sarebbe rimasto incastrato nelle lamiere, poi fortunatamente tirato fuori dai vigili del fuoco ed affidato alle cure mediche del 118. Intorno alla mezzanotte, nuovo incidente a Caraglio anche in questo caso in seguito ad una vettura uscita fuori strada e finita in un fosso; precedentemente aveva provocato il tamponamento di altre due vetture. Intorno all’1:15 di notte, questa volta a Peveragno, un mezzo pesante si è ribaltato. Fortunatamente il conducente è stato liberato ed estratto vivo grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori