APPLE WWDC 2017 / Diretta streaming video keynote: HomePod, la musica… diventa casa!

- Niccolò Magnani

Apple WWDC, conferenza sviluppatori in diretta streaming video: oggi 5 giugno 2017, tutte le novità su hardware e software. Nuovi iPad, Siri Speaker e iOS 11, aggiornamenti live

apple_evento_wwdc17_keynote_iphone_2017
Apple WWDC17

Una delle grandi novità di casa Apple, come annunciato durante la WorldWide Developers Conference di oggi, riguarda l’ultima avanguardia tecnologica per la casa intelligente. Tim Cook ha infatti presentato, fra le tante new entry del brand, l’HomePod. Come è facile intuire già dal nome del nuovo dispositivo, si tratta di un dispositivo in grado di riprodurre la musica ad alta definizione e destinato alle abitazioni. L’innovazione in questo caso riguarda l’integrazione di Siri con HomePod, che garantirà di poter sfruttare il nuovo dispositivo al pari di un assistente personale. Secondo le prime indiscrezioni, sottolinea Il Post, il nuovo gioiello di casa Apple dovrebbe debuttare sul mercato tecnologico a fine anno, ma solo per quanto riguarda gli Stati Uniti. Tutti gli altri Paesi dovranno invece attendere l’anno successivo, il 2018. [Aggiornamento Morgan K. Barraco]

In arrivo un nuovo iPad Pro, il più potente mai realizzato: lo ha annunciato la Apple nell’atteso WWDC di San Jose, in California. Queste le principali caratteristiche: Cpu A10x fusion, sei core e parte grafica molto potente, con la fotocamera ereditata dall’iPhone 7 e compatibilità con Usb3. Per quanto riguarda il nuovo sistema operativo mobile, iOS 11, l’azienda di Cupertino ha pensato ad alcuni miglioramenti per Message e Camera, oltre che per il control center: si potranno avere tutti gli strumenti di controllo di iPhone o iPad in una sola pagina. Sul palco del Convention Center è stato presentato anche il sistema di pagamenti senza fili via iPhone, cioè Apple Pay: così gli utenti possono scambiarsi denaro. Con il passaggio a iOS 11 si potrà inviare somme di denaro attraverso un messaggio. Ma l’aggiornamento del sistema operativo prevede una novità anche per Siri, l’assistente virtuale di Apple: sono infatti in arrivo le traduzioni dall’inglese a cinese, francese, tedesco, italiano e spagnolo. (agg. di Silvana Palazzo)

È cominciato l’attesissimo Apple WWDC e Tim Cook è subito entrato nel vivo annunciando dal palco del Convention Center di San Jose di avere sei grandi novità. La prima è Amazon Prime Video su Apple TV: il servizio di video streaming, già disponibile in Italia, lo sarà anche su tutti i dispositivi dell’azienda di Cupertino in cui è presente la nuova app. L’Italia in questo caso però è esclusa, perché l’app TV non è ancora arrivata nel nostro Paese. Qualche tempo fa Amazon aveva smesso di vendere le Apple TV proprio perché non era possibile installarci Prime Video, quindi i due colossi sembrano aver deposto l’ascia di guerra. La novità comunque non è immediata neppure negli Stati Uniti: Tim Cook non ha fornito una tempistica precisa. «Più avanti quest’anno», ha dichiarato l’amministratore delegato della Apple. Bisognerà ancora attendere questa grande novità che riguarda la piattaforma per il “salotto” di Apple. (agg. di Silvana Palazzo)

È tutto pronto al Convention Center di San Jose per l’Apple WWDC 2017: fuori la strada è chiusa e transennata. Cresce l’attesa, anche perché i tantissimi appassionati dell’azienda di Cupertino vogliono conoscere le novità che ha in serbo per loro. Tra queste iOS 11, che potrebbe presentare nuove funzionalità “nascoste”: probabile che vengano svelato a settembre, quando è previsto l’annuncio della nuova generazione di iPhone. Ma trapela già qualche indiscrezione su cosa potrebbero riguardare: si parla di realtà aumentata, rilevamento 3D e riconoscimento facciale. Arriverà la versione 10.13 di macOS? Ci si attende in questo caso un rinnovamento grafico, in linea con quello pensato per iOS 11. Ma non mancheranno alcune novità sulla piattaforma operativa per l’assistente vocale Siri. Non è da escludere un ampliamento ulteriore delle funzioni cross-device con iOS, del resto l’anno scorso fu lanciato il copia-incolla via iCloud. (agg. di Silvana Palazzo)

Sono già trapelate diverse indiscrezioni in merito alle novità che verranno presentate durante l’Apple WWDC 2017. L’azienda di Cupertino si è lasciato sfuggire qualche indizio: vi abbiamo anticipato l’addio alle applicazioni che non sfruttano i nuovi processori a 64 bit, ma è stata già lanciata sullo Store un’applicazione proprietaria chiamata “Files”, un software che verrà installato automaticamente su tutti i dispositivi che verranno aggiornati con iOS 11. Pare che possa servire a farci navigare tra le cartelle e i file dell’iPhone e iPad. Tra le novità attese c’è il Drag&Drop, svelata dall’applicazione Feedback. Si potranno così spostare i file tra due app visualizzate in modalità Split screen su iPad. Sul palco del Convention Center di San Jose potrebbero essere lanciati nuovi prodotti: Apple Store per diversi minuti è rimasto offline e ciò preannuncerebbe un aggiornamento della linea. (agg. di Silvana Palazzo)

Uno dei grandi protagonisti della WWDC 2017 sarà senza dubbio iOS11 per quanto riguarda il mondo software. Verrà introdotto il supporto alle chiamate di gruppo su FaceTime e l’attivazione automatica di FaceTime Audio nelle chiamate tra i dispositivi iOS. Inoltre, è previsto un aggiornamento all’assistente vocale Siri. Non è da escludere, secondo alcuni rumors, che Apple introduca una modalità Dark, richiesta da tempo da molti utenti. Stando a quanto riportato dal portale Tecnocino, il sistema operativo porrà fine alla compatibilità con le applicazioni a 32 bit, quindi circa 187mila applicazioni verranno chiamate in causa: gli sviluppatori avranno solo alcuni mesi di tempo per aggiornarle prima che vengano eliminate dallo store. Per quanto riguarda invece iPad, iOS 11 potrebbe rinnovare la modalità Split Screen e migliorare iCloud Drive. Novità interessanti sarebbero previste nella riorganizzazione degli spazi. (agg. di Silvana Palazzo)

Si apre oggi il WWDC17 della Apple, la conferenza mondiale per tutti gli sviluppatori dove verranno presentati nuovi modelli, novità a livello di software e prossime tappe per lo sviluppo dell’azienda di Cupertino, pronta al rilancio dopo mesi di qualche mormorio di troppi tra gli Apple-lovers. Di norma la WordlWide Conference Development non soddisfa appieno tutti i vari desideri e rumors che inondano i portali esperti prima dell’evento, ma per questa conferenza del 5 giugno pare che qualcosina di più si vedrà tra gli sviluppatori accorsi a San Josè – ore 19 italiane – visto che saranno presentati anche nuovi hardware. Stando ad un blog tra i più competenti in materia, iSpazio, nel WWDC17 di oggi vedranno la luce i due nuovi iPad, entrambi Pro ma uno dei due con display indetto da 10,5” che di fatto farà “ciao ciao con la manina” al “vecchio” 9,7”. Resta intatto invece l’iPad a 12,9”, puntando dunque sulla maggiore grandezza del schermo (perdendo però in praticità e comodità).

«Saranno più potenti, più veloci, probabilmente più sottili e con un design che ricorderanno gli iPhone 7, almeno sul retro. Il senso di questa presentazione durante la WWDC potrebbe essere dato dal fatto che gli iPad sono sempre più utili in campo aziendale, con software professionali realizzati da IBM e Company», spiegano sempre su iSpazio.net. Nei prossimi aggiornamenti vedremo anche gli altri hardware presentati, dalla nuova tastiera wireless fino al rinnovo Siri Speaker, con un nuovo dispositivo che dovrebbe essere controllabile tramite comandi vocali ma che, almeno teoricamente, dovrebbe presentare anche uno schermo.

– Oltre agli hardware, una ventata di aria fresca al WWDC Apple di oggi arriverà anche dal lato software, con la presentazione ufficiale del nuovo iOS11 che si integrerà e porterà notevoli novità in campo “specifiche” per i nuovi iPad. L’obiettivo è quello di rendere il tablet di Apple sempre più simile ad un computer, ma per fare questo passaggio è necessario tutta una quantità di nuove informazioni e funzioni che con iOs 11 dovrebbero essere approdate per tutti. Ad esempio, nuovo supporto e Gestione Remota con l’applicazione iMessage sul Mac che permettere di gestire in remoto anche altri Mac, «In questo modo è possibile guardare lo schermo di un’altra persona o addirittura muovere il suo mouse per aiutarlo a svolgere un’operazione che da solo non è in grado di svolgere. Con iOS 11 questa funzione potrebbe essere abilitata anche su iPad, nell’ottica di trasformarlo sempre di più in un computer» spiegano i colleghi di iSpazio.net. Sarà cambiata anche la modalità Multi-utente, consentendo di fatto un login differenziato con vari username per poter ritrovare all’interno della schermata principale le varie app e icone scelte con relative impostazioni, seguendo la scia dell’Apple Tv.

Il nuovo keynote di Apple per tutti gli sviluppatori prenderà il via oggi alle ore 10.am a San Josè, California, ovvero alle ore 19 in Italia con la diretta streaming video che sarà trasmessa dal sito ufficiale di Apple. Ogni novità, ogni funzione innovativa e tutte le immagini dei nuovi prodotti presentati davanti agli sviluppatori sarà possibile osservarli in diretta gratuita a partire dalle 7 di questa sera, con l’attesa che come ogni anno si “taglia con un coltello” tra i vari appassionati di hi-tech, specie gli amanti (e anche i detrattori che si divertono a vedere dove Apple può fallire) della Mela in attesa delle novità di casa Cupertino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori