ATTACCO A NOTRE DAME/ Video diretta Parigi, aggressore algerino: “Sono un soldato dell’Isis” (ultime notizie)

- Niccolò Magnani

Attacco a Notre Dame, Parigi: video in diretta streaming, poliziotto spara ad aggressore con martello sul sagrato della Cattedrala. Scene di panico tra i cittadini, aggiornamenti live

attentato_parigi_notre_dame_polizia_francia_terrorismo_twitter_2017
Francia,polizia (LaPresse)
Pubblicità

Terrore a Parigi intorno alle 16: un uomo ha provato ad aggredire un agente della polizia municipale con un martello, ferendolo al collo, poi è stato neutralizzato e bloccato da un collega del poliziotto a colpi di arma da fuoco. L’aggressione è avvenuta poco fuori la cattedrale di Notre Dame, sulla spianata di fronte alla chiesa. L’uomo è stato colpito alle gambe, non al petto come precedentemente comunicato: lo ha reso noto la polizia. L’autore dell’attacco è uno studente con permesso di soggiorno: di origine algerina, viveva nella Val D’Oise. «Questo è per la Siria», ha gridato prima di colpire il poliziotto. Inoltre, avrebbe detto di essere «un soldato del Califfato dell’Isis». Finora, però, nessun sito jihadista ha confermato la rivendicazione dell’aggressore. Matthew Currie Holmes, attore e regista canadese, era all’interno della cattedrale di Notre Dame quando è avvenuto l’attacco. «Tutte le persone che si trovano all’interno della Chiesa sono al sicuro e salve», ha twittato. Quando l’allarme è rientrato, i 900 visitatori sono stati perquisiti e fatti uscire in modo “controllato” dagli ingressi laterali della chiesa. (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

L’uomo che ha aggredito un poliziotto nell’area di Notre Dame, a Parigi, brandiva un martello e aveva con sé anche due coltelli. Gli ultimi dettagli sull’attacco che ha gettato nuovamente nel panico la capitale francese sono stati forniti da SkyTg24, secondo cui l’aggressore, dopo essere stato colpito al torace da un altro agente, ora si trova in ospedale. La procura di Parigi ha già aperto un inchiesta per terrorismo, nel frattempo la prefettura ha rassicurato i cittadini con un tweet: «La situazione è sotto controllo». Secondo alcuni testimoni l’aggressore, prima di tentare di colpire i poliziotti davanti alla chiesa, avrebbe minacciato alcuni passanti e altri agenti della prefettura parigina. Intanto circa 900 persone sono bloccate all’interno della cattedrale. «Sono calmi, abbiamo spiegato loro la situazione e stiamo aspettando di poter uscire», le dichiarazioni rilasciate da una esponente della diocesi, che si trova all’interno della chiesa, alla tv BFM. (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

Nuovo attacco in pieno centro a Parigi, presso la Cattedrale di Notre Dame: sul sagrato della Chiesa si è tenuta pochi istanti fa una sparatoria dove un poliziotto ha ferito in uno scontro ravvicinato un pontile aggressore che lo stava assalendo con un martello (pare dalle prime testimonianze che giungono via Twitter da Parigi).  Da quanto si è saputo finora, l’assalitore sarebbe ferito gravemente con la polizia che immediatamente ha fatto evacuare l’area circostante la cattedrale vicino al quartiere latino. Scene di panico raccontate tra la popolazione, assai comprensibile dopo quanto sta avvenendo in questi ultimi mesi e soprattutto dopo quanto la città di Parigi ha già passato tra gli attentati di Charlie Hebdo, Bataclan e Museo Louvre. La polizia francese ha immediatamente fatto sgomberare la zona e invita la cittadinanza a non recarsi nelle vicinanze dell’area.

Intanto ci si interroga sulla natura dell’aggressione visto che al momento tutte le ipotesi rimangono aperte, dall’aggressione di un folle fino all’attacco voluto e tentato di un “lupo solitario” del terrorismo jihadista. Come si vede nei video qui sotto, la gente appena uditi gli spari del poliziotto ha cominciato a correre via lungo le strade circostanti temendo il peggio come un nuovo attentato dalle stesse somiglianze di quanto avvenuto a Londra pochi giorni fa o a Parigi stesso il 13 novembre 2015.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori