SORPRESA AI BIMBI MALATI DI CANCRO/ Ordinano la cena, il conto sorride: tutto gratis, sia un momento di gioia

- Silvana Palazzo

Bimbi malati di cancro ordinano la cena: la paninoteca emoziona il web con un messaggio e cibo gratis a volontà. Le ultime notizie sul bellissimo gesto e la reazione sui social network

scontrino_messaggio_commovente_paninoteca_puok_napoli
Bimbi malati di cancro ordinando la cena: la risposta della paninoteca

Un messaggio commovente scritto per alcuni bambini malati di cancro è diventato virale nelle ultime ore. Lo ha scritto una paninoteca, Puok Burger Store, sullo scontrino dell’ordine consegnato al reparto di oncologia pediatrica del Vecchio Policlinico di Napoli. I volontari dell’associazione “Diamo una mano Onlus” avevano organizzato una cena speciale mercoledì sera per i piccoli pazienti, così da rendere meno pesante la loro degenza. L’idea era di cenare tutti assieme lì in ospedale, facendo scegliere ai bambini cosa mangiare. Loro hanno optato per la paninoteca del Vomero, diventata un punto di riferimento per gli amanti del genere nel giro di un anno. Quindi i volontari hanno preso le ordinazioni e le hanno inviate al locale, avvisando che uno di loro sarebbe passato a ritirare tutto.

In paninoteca si è recata Viviana per prelevare la cena, lì riceve lo scontrino con il messaggio commovente. «Che sia un momento di gioia. Staff Puok». Ma non è finita qui: ai ragazzi non è stato fatto pagare nulla, cena gratis e il doppio di quanto richiesto. Quando la ragazza è tornata in reparto, bambini e volontari stentavano a credere ai loro occhi. «Arriva Vivi, con buste piene zeppe di panini, patatine, salse di tutti i tipi, e ci dà un bigliettino (quello in foto), ci siamo emozionati tutti. Ma non perché non ci abbia fatto pagare nemmeno un euro, o perché ci abbia mandato il doppio di quello che avevamo richiesto, ma per il modo e soprattutto l’amore in cui quel gesto è stato fatto!!», ha scritto l’associazione in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook (clicca qui per visitarla). Sono state allegate tre foto, tra cui quella dello scontrino con il messaggio scritto a penna.

Questo gesto ha commosso i bambini, le loro famiglie, l’associazione e gli utenti che seguono la sua attività attraverso i social network. Non a caso il post è diventato virale. «Grande gesto, la migliore medicina per l’anima… l’altruismo e la generosità!!! Chi vive di questi gesti ha tutto da raccogliere per quello che semina!!! Clonate queste persone che ne abbiamo un bisogno vitale!!!», scrive Lino. Tanta commozione e promesse di far visita al locale: «Appena torno a Napoli vado da Puok», scrive ad esempio Franco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori