CONCORSO POLIZIA 2017/ Bando 80 commissari e 1148 allievi agenti: riserva di posti per categorie specifiche

- Emanuela Longo

Concorso Polizia 2017, bando 1148 allievi agenti: il 18 luglio le informazioni sulla prova scritta. Per la preparazione pubblicata banca dati di 6000 quiz. Ecco tutte le fasi di selezione.

polizia_concorso_lavoro_scuola_agenti_lapresse_2017
Immagine di repertorio (LaPresse)
Pubblicità

Dopo il concorso per 1.1480 allievi agenti, la Polizia di Stato ha avviato l’iter per l’acquisizione di 80 commissari. Il concorso pubblico, per titoli ed esami, prevede anche la riserva di 28 posti per categorie specifiche. La domanda di partecipazione per il concorso per commissari può essere inviata entro il 3 agosto, mentre gli aspiranti allievi agenti hanno già seguito la procedura e ora attendono solo di conoscere la data della prova scritta. Chi vuole candidarsi per il posto da commissario comunque deve compilare la domanda seguendo esclusivamente la procedura informatica, quindi compilando il form online in tutte le sue parti entro la data di scadenza del bando. Il candidato poi dovrà stampare l’estratto della domanda con il relativo codice identificativo, che andrà consegnato il giorno della partecipazione alla prova preselettiva, se avrà luogo, o nel giorno di inizio delle prove scritte. (agg. di Silvana Palazzo) Clicca qui per visualizzare il bando. 

Pubblicità

Per conoscere la data della prova scritta del Concorso di Polizia 2017 c’è ancora da attendere: ancora otto giorni di attesa per gli aspiranti allievi agenti che si sono iscritti. Nel frattempo la Polizia di Stato ha pubblicato su Twitter un video per aiutare invece coloro che si sono iscritti al concorso di 80 posti per commissario. Nel filmato vengono illustrati tutti i passaggi per fare domanda online per questo concorso, il cui bando scade il 3 agosto. Per accedere bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana, diritti politici, qualità morali e di condotta necessarie per svolgere il ruolo, non avere 32 anni di età, idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia. Non sono invece ammessi gli obiettori di coscienza, coloro che sono stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati, destituiti o licenziati da pubblici uffici, chi ha riportato condanna a pena detentiva per reati non colposi o siano stati sottoposti a misura di sicurezza o di prevenzione, non essere stati espulsi da uno dei corsi di formazione per l’immissione nel ruolo dei commissari della Polizia di Stato. Inoltre, è richiesto il possesso di laurea. (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

Tra circa una settimana saranno finalmente rese note tutte le informazioni su data e modalità nelle quali avrà luogo la prima prova scritta per il Concorso Polizia 2017 che prevede l’assunzione di 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato. Il bando è stato pubblicato lo scorso 26 maggio e i candidati attendevano tutte le informazioni utili sul test da svolgere già la scorsa settimana. Con un avviso pubblicato sulla G.U. del 7 luglio e sul sito della Polizia di Stato, tuttavia, è stato comunicato l’avvenuto slittamento della data di pubblicazione del diario della prova scritta, atteso ora per martedì 18 luglio prossimo. L’attesa per l’ora “X”, dunque, si allunga per migliaia di candidati che nel frattempo potranno impiegare il proprio tempo per la preparazione grazie all’arrivo dei quiz utili per la simulazione del test ufficiale. E’ stato sempre il portale della Polizia di Stato a comunicare nei giorni scorsi la presenza online di una vasta banca dati contenente 6000 quesiti fruibili direttamente dal sito ufficiale.

Una parte di questi, dunque, andranno a comporre la prima prova scritta d’esame che verterà su temi di cultura generale. Richiesta anche un’adeguata conoscenza di una lingua straniera (inglese o francese a scelta dello stesso candidato) e conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. Il questionario sarà composto da domande con risposte a scelta multipla ed a ciascun candidato sarà consegnato un questionario differente rispetto a quello del candidato vicino, poiché basato sul metodo “random” realizzato attraverso apposito programma informatico basato proprio sulla banca dati di 6000 quesiti messa a disposizione sul sito istituzionale almeno 20 giorni prima della data fissata per lo scritto.

Sono in migliaia ad aver partecipato al bando di Concorso Polizia 2017, ma solo 1148 potranno ottenere un posto di Allievo Agente. Per questo la selezione sarà severissima e vedrà differenti prove, tra cui quella scritta, in merito alla quale si avranno tutte le informazioni su data e luogo il prossimo 18 luglio. Mentre i candidati possono impiegare questo tempo nella preparazione del test scritto, grazie alla pubblicazione dei 6000 quiz che compongono l’ampia banca dati, scopriamo cosa sarà sufficiente per superare il primo step del concorso. Intanto partiamo dal punteggio minimo necessario e pari a sei decimi. L’esito sarà consultabile direttamente sul sito istituzionale nelle date che saranno successivamente indicate. Saranno così rese note le graduatorie con le quali saranno convocati i candidati risultati idonei alla prova successiva basata sulla efficienza fisica. Nel dettaglio, come si legge sul bando ufficiale, la convocazione riguarderà i primi candidati idonei in ordine di graduatoria. Salvo ulteriori slittamenti, il calendario di convocazione per la prova di efficienza fisica sarà pubblicato sul sito ufficiale della Polizia di Stato il prossimo 25 settembre. Seguiranno infine gli accertamenti psico-fisici e quello attitudinale e solo al termine dei 4 step sarà reso noto l’elenco dei 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato selezionati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori