TERREMOTO OGGI/ Ingv, ultime scosse: Marche, sisma M 2.0 ad Ascoli Piceno (20 luglio 2017, ore 01:00)

- Fabio Belli

Terremoto oggi nelle Marche, scossa di 2.0 M in provincia di Ascoli Piceno secondo i dati INGV in tempo reale di oggi 20 luglio 2017.Ultime notizie e aggiornamenti in dietta

terremoto_06_pixabay
Terremoto oggi

Ad Arquata del Tronto, terra già estremamente provata dal terremoto del Centro Italia, alle ore 00.11 di giovedì 20 luglio 2017, a giornata appena iniziata, si è fatto registrare l’ennesimo sisma di magnitudo 2.0, dunque sensibilmente registrabile dalla popolazione. Il terremoto si è fatto sentire con epicentro a 5 chilometri ad ovest di Arquata, in provincia di Ascoli Piceno, e a 7 chilometri da Accumoli, in provincia di Rieti, con ipocentro situato a 12 chilometri di profondità. Gli altri paesi più vicini all’epicentro si trovano tutti nel raggio di 20 chilometri: Montegallo (12 km), Norcia (13 km), Acquasanta Terme (14 km), Amatrice (15 km), Cittareale e Castelsantangelo sul Nera (17 km), Montemonaco (18 km) e Cascia (19 km), sparsi tra le province di Ascoli Piceno, Perugia, Rieti e Macerata.

TERREMOTO OGGI, DATI INGV: SCOSSE DI OGGI 20 LUGLIO 2017 

UMBRIA, SCOSSA DI 1.1 M IN PROVINCIA DI PERUGIA

Alle 21.41 di mercoledì 19 luglio 2017 è tornata a tremare la terra in Umbria, con una pur lieve scossa di magnitudo 1.1 a 4 chilometri ad est da Cerreto di Spoleto, in provincia di Perugia. L’ipocentro del Sisma è stato individuato a 10 chilometri di profondità, e ci sono altri due paesi in provincia di Perugia che si trovano nel raggio di 10 chilometri dall’epicentro del terremoto, ovvero Sellano (7 km) e Preci (8 km). Nel raggio di 20 chilometri dall’epicentro si trovano invece i Comuni di Vallo di Nera (11 km), Norcia (12 km), Cascia e Poggiodomo (14 km), Campello sul Clitunno, Visso e Sant’Anatolia di Narco (15 km), Scheggino e Castelsantangelo sul Nera (17 km), Trevi (18 km), Monte Cavallo e Ussita (19 km), tutti comuni in Umbria e nelle Marche facenti parte delle province di Perugia e di Macerata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori