BIMBI RAPITI DALLA NASA?/ Inviati su Marte per popolare il pianeta: l’esperimento durerebbe da 20 anni

- Morgan K. Barraco

La rivelazione di Robert David Steele ha provocato un’ondata di panico e rabbia nella popolazione americana, già compromessa dal precedente “Pizzagate”

marte_pixabay
La rincorsa a Marte

Una rivelazione shock che Robert David Steele ha affidato ai microfoni radio del The Alex Jones Show, ed in cui avrebbe denunciato un rapimento continuo della NASA ai danni di diversi bambini. Questi ultimi sarebbero stati inviati poi su Marte, dove sarebbe presente una vera e propria colonia formata in 20 anni di “attività”. I bimbi in questione sarebbero inoltre ridotti in schiavitù, data l’impossibilità di sottrarsi a questo destino. Un portavoce della NASA ha rigettato invece ogni accusa, sottolineando al Daily Beast come su Marte non siano presenti esseri umani. Ha negato inoltre che i rover previsti sul Pianeta fossero assenti come affermato da Steele, che ha invece evidenziato come il 90% delle missioni NASA siano segrete.

La presunta rivelazione sui bambini rapiti dalla NASA e inviati su Marte avrebbe incontrato tra l’altro terreno fertile nello show di Jones, per via di alcuni precedenti. Durante la campagna presidenziale del 2016, il conduttore avrebbe infatti alimentato la teoria complottistica “Pizzagate”, additando Hillary Clinton e la sua campagna. Quest’ultima sarebbe servita infatti per mascherare un’attività sessuale illegale con protagonisti alcuni bambini, una teoria infondata e che tuttavia ha dato vita ad altre rivelazioni a catena. Un utente di Reddit avrebbe infatti portato come prova delle email sottratte illegalmente all’account di posta di John Podesta, ed in cui era possibile scoprire l’arcano semplicemente sostituendo il termine “pizza” con “bambino”. Il clamore pubblico non si era fatto attendere all’epoca, provocando l’aggressione di Edgar M. Welch a colpi di pistola, ritrovato al Comet Pizza in seguito alla diffusione di un video da parte di Jones ad un amico. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori