DUE FIDANZATI MORTI IN CASA/ Trento, uditi colpi di pistola: prima ipotesi omicidio-suicidio

- Silvana Palazzo

Trento, due fidanzati trovati morti in casa: carabinieri allertati dai vicini, che avevano udito colpi di pistola. La prima ipotesi è di omicidio-suicidio. Le ultime notizie

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Due giovani fidanzati sono stati trovati morti in una casa a Tuenno, in provincia di Trento. I vicini hanno udito due colpi di arma da fuoco e hanno allertato i Carabinieri, che una volta giunti nell’abitazione hanno trovato i cadaveri dei due ragazzi. Le vittime sono un ragazzo di 24 anni e una ragazza di 22 anni, entrambi del posto. Nella loro abitazione è stata trovata anche la pistola con la quale sono morti. I Carabinieri della compagnia di Riva del Garda sono riusciti ad entrare in casa con l’aiuto dei vigili del fuoco dopo la segnalazione arrivata al 112 da dei vicini, che avevano sentito gli spari. Stando a quanto riportato da SkyTg24, l’ipotesi più accreditata al momento per gli investigatori è quella di omicidio-suicidio.

DUE FIDANZATI MORTI IN CASA: OMICIDIO-SUICIDIO A TRENTO?

INDAGINI IN CORSO

Sgomento nella piccola comunità di Tuenno per un dramma dai contorni ancora misteriosi. I militari hanno transennato la zona e sono al lavoro per fare luce sulla vicenda. Sul posto è presente anche il magistrato che segue le indagini. Secondo quanto riferisce TrentoToday, la casa dove sono stati trovati morti i due giovani appartiene al ragazzo. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori