TRAFFICO DI DROGA/ Video, 18 arresti e 15 fermi tra Italia e Spagna, maxi operazione internazionale

- Emanuela Longo

Traffico di droga, ultime news: eseguiti oggi 18 arresti e 15 fermi tra l’Italia e la Spagna nell’ambito di una maxi operazione che ha visto la collaborazione tra più forze internazionali.

guardia_di_finanza_01_2017
Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Napoli, nella giornata di oggi ha portato a termine una maxi operazione internazionale anticamorra che ha portato al fermo di 15 persone ed all’arresto di altre 18 per i reati di associazione finalizzata al traffico e vendita di sostanze stupefacenti. E’ quanto reso noto da un comunicato della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo che ha spiegato l’esito positivo delle operazioni che si sono svolte sull’asse Spagna – Italia – Germania, durante le quali sono stati eseguiti allo stesso tempo sequestri preventivi di beni, non solo nei Paesi sopracitati ma anche in Portogallo e Inghilterra, sempre correlati al traffico di droga per un valore di circa 5 milioni di euro. Il lavoro congiunto delle Autorità Giudiziarie dei diversi paesi e, per la prima volta, delle Squadra Investigative Comuni, ha reso possibile l’esecuzione dei fermi e degli arresti avvenuti nella giornata odierna, al termine di complesse indagini. Proprio la collaborazione istituita e che ha portato a sgominare le attività criminali messe in atto da un’organizzazione transnazionale dedicata al traffico di droga ed al riciclaggio di denaro, ha messo in evidenza lo stretto lavoro di collaborazione tra la Guardia Civil, i ““Mossos D’Esquadra” in Spagna e la Guardia di Finanza italiana in particolare di Napoli e Pisa.

Il compimento di tutte le operazioni che hanno portato ai fermi ed agli arresti per traffico di droga, è stato possibile anche grazie alla costituzione della S.I.C., che ha operato servendosi anche dell’appoggio della Direzione Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo, della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga e dell’Europol. Ciò ha permesso il compimento di indagini parallele sia in Spagna che in Italia. Lo scambio di informazioni tra le differenti Forze di polizia ha così consentito di individuare la rete criminale che operava nell’ambito del traffico internazionale di droga, portando all’individuazione delle responsabilità dei soggetti coinvolti ed al loro fermo o arresto. Nel corso delle indagini, inoltre, sono stati posti sotto sequestro sia in Spagna che in Italia circa 1000 chili di droga, tra cui 520 di cocaina proveniente dall’America del Sud 450 kg tra hashish, amnesia, marijuana provenienti dal Marocco e dall’Olanda. Infine, non solo in Italia ma anche in Germania e in Spagna sono state individuate numerose attività economiche intestate a soggetti prestanome e operanti in diversi settori, che fungevano come canali di riciclaggio di denaro e reimpiego dei proventi illeciti derivanti dal traffico di droga.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori