Domenico Diele/ Ai domiciliari con braccialetto elettronico: Gasparri, “una discriminazione vergognosa?”

- Emanuela Longo

Domenico Diele: arrivato oggi il braccialetto elettronico che permetterà all’attore accusato di omicidio stradale aggravato di lasciare il carcere ed essere trasferito ai domiciliari.

domenicodiele_02_facebook
Domenico Diele

L’attore Domenico Diele, arrestato con l’accusa di omicidio stradale, entro la giornata odierna lascerà il carcere di Fuorni per trascorrere i domiciliari a Roma, presso l’abitazione della nonna. E’ questa la notizia del giorno che giunge dopo l’arrivo del braccialetto elettronico atteso da 10 giorni. Ad intervenire sulla vicenda è stato anche il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, il quale come evidenzia il Secolo d’Italia online, ha rilevato una insolita solerzia con la quale la magistratura, nel caso di un “famoso” ha trovato l’introvabile braccialetto elettronico. “Nel giro di pochi giorni non solo si è trovato per lui il braccialetto, ma si sono anche disposti gli arresti domiciliari a Roma. Ma che giustizia è questa?”, si domanda un Gasparri in polemica. Il senatore ha evidenziato come “siamo di fronte a un omicida, abituale consumatore di droghe” ma, a differenza di quanto ci si sarebbe dovuto aspettare in casi come questo in cui ad essere protagonista è un personaggio famoso, le cose sono andate diversamente.

“Diele doveva andare in una comunità terapeutica. Lui stesso avrebbe dovuto chiedere di essere innanzitutto disintossicato perché abusando di stupefacenti ha distrutto la sua vita e quella di una giovane donna”, ha aggiunto Gasparri. Poi una provocazione neppure tanto velata nei confronti della magistratura: “Siamo sicuri che tra i tanti in attesa Diele sia il primo della lista?”. Lo stesso senatore ha parlato di vera “discriminazione vergognosa”, tanto da rivolgersi al ministro della Giustizia al fine di “fare chiarezza su questa vicenda sconcertante”.

L’attore Domenico Diele, arrestato per aver travolto ed ucciso la 48enne Ilaria Dilillo, in un tragico incidente avvenuto la notte tra il 23 e il 24 giugno scorso a Montecorvino Pugliano (Salerno), uscirà presto dal carcere. Oggi infatti, come rivela Il Fatto Quotidiano nell’edizione online, è stata comunicata la disponibilità del braccialetto elettronico ordinato dal gip del tribunale di Salerno, Fabio Zunica, al termine dell’udienza di convalida, quando ha disposto per il 31enne i domiciliari. Il giovane sconterà la pena presso l’abitazione della nonna, a Roma. L’uscita dal carcere avverrà solo entro la fine della giornata. In questi ultimi giorni Diele era stato costretto a permanere presso il carcere di Fuorni, in provincia di Salerno, in attesa della disponibilità del braccialetto elettronico. La decisione del giudice di trasferire Domenico Diele agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico era giunta al termine dell’udienza di convalida dell’arresto per omicidio stradale aggravato avvenuto il 26 giugno scorso.

Per lui erano scattate le manette dopo aver investito ed ucciso la povera 48enne la quale si trovava a bordo del suo scooter sull’autostrada A2 all’altezza dello svincolo di Montecorvino Pugliano. Quando le loro strade si erano incontrate, l’attore noto per aver recitato in serie tv di successo del calibro di 1992, era risultato positivo ai test per l’uso di cocaina e hashish. Il braccialetto elettronico che porterà Diele fuori dal carcere è giunto dopo 10 giorni di attesa e nelle prossime ore il giovane attore sarà trasferito nella Capitale. Nei giorni scorsi, come riporta GossipBlog.it, non è stato possibile eseguire sull’attore nuovi esami tossicologici poiché Domenico Diele si è fatto trovare con i capelli completamente rasati a zero e questo ha reso impossibile il prelievo del capello utile a stabilire se avesse o meno assunto eroina e marijuana prima di mettersi alla guida della sua auto e uccidere Ilaria Dilillo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori