Terremoto oggi/ Ingv, ultime scosse: Toscana, sisma 2.6 a Pisa (7 luglio 2017, ore 17:10)

- Fabio Belli

Terremoto Oggi in Friuli, scossa di 1.6 M in provincia di Udine secondo i dati INGV in tempo reale di oggi 7 luglio 2017. Ultime notizie e aggiornamenti in diretta sui fenomeni sismici

terremoto_2_abruzzo_amatrice_lapresse_2017
Amatrice-Configno - La Presse

C’è stata una scossa di terremoto da 2.6 Magnitudo nel pomeriggio in provincia di Pisa in Toscana, più precisamente a tre chilometri a nord del comune di Orciano Pisano. L’IStituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia ha sottolineato come il sisma si sia verificato alle seguenti coordinate: 43.52 latitudine, 10.52 longitudine. L’ipocentro del sisma è stato rilevato a dieci chilometri di profondità dalla superficie terrestre. Andiamo a vedere i comuni nel raggio di venti chilometri dall’epicentro: Orciano Pisano (PI); Fauglia (PI); Santa Luce (PI); Crespina Lorenzana (PI); Casciana Terme Lari (PI); Collesalvetti (LI); Chianni (PI); Terricciola (PI); Castellina Marittima (PI); Rosignano Marittimo (LI); Ponsacco (PI); Capannoli (PI); Peccioli (PI); Cascina (PI); Lajatico (PI); Livorno (LI); Pontedera (PI); Riparbella (PI) e Calcinaia (PI). (agg. di Matteo Fantozzi)

La terra torna a tremare anche in Friuli: nella notte di venerdì 7 luglio 2017 si è fatta registrare una scossa significativa, seppure di entità comunque lieve con magnitudo 1.6, a 4 chilometri a sudovest da Resiutta, paese in provincia di Udine. L’ipocentro del sisma è stato localizzato a 7 chilometri di profondità. Oltre a Resiutta, i paesi in un raggio entro 10 chilometri dall’epicentro del sisma sono Moggio Udinese (5 km), Venzone (6 km), Resia e Amaro (8 km), Bordano (9 km) e Chiusaforte (10 km), tutti in provincia di Udine. Nel raggio di 20 chilometri si trovano invece i paesi di Germona del Friuli (11 km), Lusevera, Montenars e Cavazzo Carnico (12 km), Dogna e Trasaghis (13 km), Artegna (14 km), Magnano in Riviera, Tolmezzo e Osoppo (15 km), Verzegnis e Tarcento (16 km), Zuglio (17 km), Pontebba, Buja e Arta Terme (18 km), Nimis e Treppo Grande (19 km) e Paluaro (20 km). Anche queste località fanno tutte parte della provincia di Udine.

Giornata con alcuni terremoti significativi, quella di giovedì 6 luglio 2017, relativi alla costa ionica con il sisma che si è fatto sentire distintamente in alcuni paesi nella provincia di Catanzaro. Alle ore 14 è arrivata la scossa più forte che ha raggiunto una magnitudo di 2.3, con epicentro a 7 chilometri dal paese di Botricello in provincia di Catanzaro ed ipocentro in fondo al mare ad una profondità di 23 chilometri. Botricello è l’unico paese in un raggio di 10 chilometri di distanza dal sisma. In un raggio entro 20 chilometri dall’epicentro si trovano Sellia Marina (13 km), Cropani (14 km), Marcedusa e Belcastro (18 km), Andali e Soveria Simeli (19 km) e infine Cutro (20 km). Si tratta di paesi facenti tutti parte della provincia di Catanzaro, ad eccezione di Cutro che è invece un paese della provincia di Crotone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori