FRANA TERRAZZA DI PIAZZA DUOMO/ Spoleto, crolla giardino pensile di Palazzo Bufalini: paura tra i turisti

- Silvana Palazzo

Spoleto, frana terrazza di Piazza Duomo: crolla giardino pensile di Palazzo Bufalini: paura tra i turisti. Si indaga sulle cause. Era stato interessato da interventi di consolidamento

piazza_duomo_spoleto_wikipedia
Frana terrazza di Piazza Duomo a Spoleto (Foto: da Wikipedia)

Tanta paura a Spoleto per un crollo in Piazza Duomo. La terrazza pensile di Palazzo Bufalini, che si affaccia sulla cattedrale, è crollata all’improvviso, finendo sul giardino del vescovado. La nube di polvere ha messo in fuga i turisti, terrorizzati da quanto stava accadendo. Prima avevano udito un boato, poi hanno assistito al crollo. Si tratta di una delle terrazze più suggestive della città di Spoleto: lì erano stati allestiti i tavoli per i ricevimenti in programma in occasione delle serate di Spoleto60. Subito sono intervenuti i vigili del fuoco, carabinieri e polizia, oltre ad un’ambulanza. Ma non ci sono fortunatamente feriti, né dispersi. Per prudenza sono state comunque allertate le unità cinofile.

Per ora il concerto del Festival in programma stasera è stato confermato, ma una parte di Piazza Duomo sarà interdetta al passaggio. L’ultima parola spetta comunque alle autorità. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco per rimuovere le macerie e mettere in sicurezza la zona, mentre i carabinieri indagano sulle cause del crollo. Una vasta porzione di terra, a ridosso di Palazzo Bufalini, e il muro che la conteneva si sono spostati verso il basso, cioè la parte di muraglione che delimita la piazza, più o meno all’altezza dello spazio di muro che ospita le ceneri del maestro Thomas Schippers.

Stando a quanto riportato da Umbria24, c’erano stati di recente interventi di consolidamento del giardino pensile poi franato. Inoltre, stamani a Palazzo Bufalini era stata rilevata una presenza di acqua sospetta. Le autorità comunque non si sbilanciano, ma attendono la conclusione degli accertamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori