VERONICA LARIO/ L’ex moglie di Berlusconi ha perso 5 milioni di euro

- Silvana Palazzo

Veronica Lario: ex moglie di Silvio Berlusconi perde 5 milioni di euro con la società Il Poggio srl. Il bilancio 2016 è stato chiuso in perdita. Le ultime notizie sul patrimonio immobiliare

veronica_lario_chi
Veronica Lario, l'ex moglie di Berlusconi (Foto: Chi)

Veronica Lario ha perso quasi 5 milioni di euro a causa della sua Il Poggio srl. La società dell’ex moglie di Silvio Berlusconi gestisce un patrimonio di immobili per oltre 43 milioni di euro, ma ha chiuso il bilancio 2016 in perdita per oltre 1,5 milioni di euro. Il passivo è cresciuto rispetto all’esercizio precedente, quando è stata registrata invece una perdita di 1,3 milioni di euro. Alla perdita attuale vanno aggiunti poi 3,1 milioni di disavanzo riportato a nuovo. Qualche giorno fa c’è stata l’assemblea, guidata dall’amministratore unico Monica Maria Limonta: come riporta il sito di Andrea Giacobino, è stato deciso anche stavolta di rinviare a nuovo il rosso. Nel corso dell’esercizio è stata iscritta in bilancio una riserva come copertura perdite, aumentata però da 3,2 a 4,7 milioni mediante la rinuncia parziale del socio al proprio finanziamento infruttifero. Il fatturato degli affitti ha registrato un calo di 200mila euro: da 2 si è passati a 1,8 milioni.

VERONICA LARIO, AFFARI IN PERDITA

IL PATRIMONIO IMMOBILIARE GESTITO DALL’EX MOGLIE DI SILVIO BERLUSCONI

In carico per 7,6 milioni c’è Palazzo Borromini a Segrate, ma l’asset immobiliare più importante della società di Veronica Lario è Palazzo Canova, all’interno del Centro direzionale Milano 2, in carico a 33,9 milioni. Fu comprato dall’ex moglie di Silvio Berlusconi nel 2009 grazie ad un muto di 34 milioni concesso dalla Banca Popolare di Sondrio. Ma Il Poggio srl detiene anche un altro mutuo di 4 milioni erogato dalla Bcc di Carate Brianza: è destinato a fronteggiare le spese di ristrutturazione di Palazzo Canova. Veronica Lario vanta un patrimonio immobiliare importante: ci sono anche tre appartamenti (a Olbia, Bologna e Londra), tre immobili uso ufficio tra Milano e Segrate, oltre che 55 posti auto sottostanti al comune di Segrate e l’americana Orchidea Realty Corp. Tempi duri, si fa per dire, per l’ex first lady.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori