Terremoto oggi/ INGV ultime scosse: Marche, scossa M 3.1 a Macerata (ore 22, 15 agosto 2017)

- Dario D'Angelo

Terremoto oggi: un sisma di M 2.8 sulla scala Richter si è verificato nella notte a Norcia, in provincia di Perugia. Scossa anche nel Lazio, in provincia di Latina.

terremoto_03_pixabay
Terremoto oggi (Foto: da Pixabay)

MARCHE, SCOSSA DI M 3.1 A MACERATA

C’è stata da poco una scossa di terremoto in provincia di Macerata nelle Marche. L’Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia sottolinea come questa sia avvenuta alle ore 21.25:33 alle seguenti coordinate: 43.00 latitudine e 13.14 longitudine. Il tutto si sarebbe verificato 4 km a sud del comune di Fiastra con un’intensità di 3.1 Magnitudo. L’ipocentro è stato rilevato a 10 chilometri di profondità dalla superficie terrestre. Andiamo a vedere i comuni nel raggio di venti chilometri dall’epicentro della scossa: Fiastra (MC); Acquacanina (MC); Fiordimonte (MC); Ussita (MC); Bolognola (MC); Pievebovigliana (MC); Pieve Torina (MC); Visso (MC); Monte Cavallo (MC); Castelsantangelo sul Nera (MC); Muccia (MC); Sarnano (MC); Cessapalombo (MC); Camerino (MC); Preci (PG); Caldarola (MC); Serravalle di Chienti (MC); Montefortino (FM); Amandola (FM); Gualdo (MC); Camporotondo di Fiastrone (MC); San Ginesio (MC); Montemonaco (AP); Belforte del Chienti (MC) e Serrapetrona (MC). (agg. di Matteo Fantozzi)

UMBRIA, SCOSSA M 2.8 A NORCIA

Un terremoto di magnitudo 2.8 sulla scala Richter si è verificato alle ore 2:49 di oggi, martedì 15 agosto 2017, a Norcia, in provincia di Perugia. Il sisma, come riferito dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), ha visto il proprio epicentro nel punto di coordinate geografiche 42.81 di latitudine e 13.19 di longitudine, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 13 km. Questo l’elenco completo dei centri abitati situati nel raggio di 20 km dall’origine del movimento tellurico: Norcia (PG), Arquata del Tronto (AP), Castelsantangelo sul Nera (MC), Montegallo (AP), Accumoli (RI), Preci (PG), Montemonaco (AP), Ussita (MC), Visso (MC), Cascia (PG), Acquasanta Terme (AP) e Montefortino (FM). Fortunatamente la scossa non ha provocato alcun danno a persone e/o cose. 

LAZIO, SCOSSA M 1.9 IN PROVINCIA DI LATINA

Oltre al sisma di M 2.8 sulla scala Richter verificatosi a Norcia, la scossa di terremoto più intensa registrata in Italia dalle apparecchiature dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), è stata quella avvenuta in provincia di Latina alle ore 6:57 di questo Ferragosto. Un movimento tellurico di magnitudo 1.9 sulla scala Richter, localizzato a latitudine 41.53 di latitudine e 13.02 di longitudine, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 6 km. I centri abitati situati nel raggio di 15 km dall’origine del terremoto, esenti in ogni caso da danni a persone e/o cose sono i seguenti: Bassiano (LT), Sermoneta (LT), Sezze (LT), Norma (LT), Carpineto Romano (RM), Roccagorga (LT), Latina (LT), Pontinia (LT), Maenza (LT), Montelanico (RM) e Priverno (LT).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori