Anello incastrato in una carota/ Mary ritrova il suo anello di fidanzamento dopo 13 anni

- Valentina Gambino

Anello incastrato in una carota: donna in Canada ritrovare il gioiello dopo 13 anni dalla sua scomparsa; ecco la sorprendente reazione e cosa ha dichiarato dopo averlo trovato.

donna_anello_carota
L'anello incastrato nella carota

Di regola la storia ci insegna che gli anelli vengono sempre ritrovati nei tubi nel lavello delle nostre cucine. Ed invece questa storia ci parla di un brillocco incastrato in una carota! La notizia che ha quasi dell’incredibile giunge dal Canada, dove una donna a distanza di molti anni ha ritrovato il suo gioiello andato perduto incastrato nella pianta erbacea. Questa è la storia (reale!) di Mary Grams che nel 2004 ha perso il suo anello di fidanzamento mentre curava il suo giardino di Alberta, strappando le erbacce e probabilmente dissetando le sue piante. La donna di 84 anni aveva ricevuto l’anello dal marito nel lontano 1951 e dopo averlo perso si era tristemente rassegnata a non rivederlo più ed invece… “Non ho detto nulla a mio marito perché ero convinta che mi avrebbe mandata al diavolo”, ha raccontato la donna che nel frattempo, aveva prontamente sostituito l’anello passandola liscia.

L’anello salta fuori (dopo 13 anni) incastrato in una carota

Dopo qualche tempo, la coppia ha perfino cambiato casa, lasciando tutto nelle mani del figlio e di sua moglie. Dopo 13 anni dalla misteriosa sparizione però è arrivata la lieta novella. L’anello è saltato fuori perfettamente incastrato in una carota! E’ stata la nuora a scoprire dove era finito il gioiello della suocera e dopo averlo estratto pare che ancora oggi calzi a pennello nel dito di Mary. La notizia riportata nel nostro bel paese da Repubblica, ha davvero dell’incredibile e strappa sicuramente più di un sorriso. A questo punto ci chiediamo quale sia stata la reazione del marito della Grams dopo avere scoperto che la moglie non solo aveva perso il suo anello di fidanzamento ma anche che, per non farlo arrabbiare lo aveva prontamente sostituito con un altro. Siamo sicuri che l’uomo avrà accolto l’insolito ritrovamento con un sorriso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori