IL METEO/ Caldo in aumento, ma al nord piove ancora (oggi, 17 agosto 2017)

- Matteo Fantozzi

Meteo, previsioni del tempo e maltempo: oggi, 17 agosto 2017. La giornata porterà caldo in aumento e sole un po’ ovunque, ma al nord la pioggia non si ferma anche se è meno prepotente.

Le previsioni meteo di oggi, giovedì 17 agosto 2017, ci raccontano il ritorno a tutti gli effetti dell’estate con il caldo che è dato in aumento. Le previsioni parlano infatti di sole ovunque con mari molto calmi e la possibilità di fare il bagno in quasi tutta Italia qualora ce ne fosse la possibilità. Le uniche situazioni di preciitazione saranno presenti all’estremo nord nel pomeriggio, andando a colpire alto Piemonte, alta Lombardia e Trentino Alto Adgie. Nessuna di queste però sarà preoccupante con fenomeni che si possono definire transitori e molto ridotti rispetto agli scorsi giorni quando abbiamo visto diversi e importanti temporali. Le temperature minime saranno registrate attorno ai venti gradi di Potenza nella mattina e in nessuna città del nostro paese il termometro scenderà sotto questa cifra, cosa successa invece spesso negliscorsi giorni. Le massime anche sono in rialzo con un pomeriggio dove un po’ ovunque si andrà oltre ai trenta e dove a Firenze, Boogna e Roma si arriverà a trentacinque. Non bastasse questo il caldo percepito sarà ancora più importante con il cielo che promette ancora giornate di sole importanti.

ALTRA ONDATA DI CALDO DALL’AFRICA

Quella del 2017 è sicuramente una delle estati più calde degli ultimi anni chiamata curiosamente ”dei record” dagli esperti di meteorologia. Anche in questa fine di agosto si torna a parlare di situazioni piuttosto preoccupanti con il ritorno prepotente del caldo. Infatti dall’Africa si muoverà un nuovo anticiclone che andrà a colpire tutto il nostro paese. Questo porterà nei prossimi giorni a un nuovo aumento delle temperature che sfioreranno in diverse zone i quaranta gradi centigradi. Di certo è un momento non di facile analisi, dove è consigliabile per le persone più delicate prendersi anche delle pause e magari evitare di uscire nelle ore più calde. Una delle città più bersagliate da questa situazione continuerà ad essere Bologna che posizionata nell’entroterra emiliano faticherà a veder muoversi l’aria in questi giorni, tanto che vengono previsti dei picchi massimi da trentasette gradi. In molti sperano poi che questo sia l’ultimo colpo di coda dell’estate che si avvia ormai al suo termine anche se non pare pronta a cedere il passo all’autunno. Il mese di settembre infatti si prospetta caldo e molto interessante a livello meteorologico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori