DONNA INCINTA UCCISA DALLO PNEUMATICO DI UN TIR/ Il tragico incidente è avvenuto sulla A14

- Emanuela Longo

Donna incinta uccisa da pneumatico: incidente mortale ieri sulla A14 nei pressi di Tortoreto. La 31enne colpita violentemente è morta sul colpo, gravissima la madre.

incidente_stradale_milano_vigili_fuoco_auto_moto_lapresse_2017
Chiamata d'emergenza eCall in caso di incidente (LaPresse)

Si è spezzata nel modo più drammatico e beffardo la vita di una giovane donna di 31 anni, Gloria Duranti, avvocato originaria di Salò, che ieri viaggiava con la sua famiglia, i genitori ed il marito, a bordo di una Mercedes. A restare vittima di un incidente dalle dinamiche incredibili, uccisa dallo pneumatico di un tir, non è stata però solo la giovane Gloria ma anche il bambino che portava in grembo. Si è appreso solo dopo, infatti, che la donna fosse incinta. Un dramma nel dramma e che potrebbe addirittura avere un epilogo ancora più tragico poiché ora si teme anche per la salute della madre, ferita molto gravemente e trasportata d’urgenza all’ospedale di Teramo in codice rosso, dove ora lotta tra la vita e la morte in prognosi riservata. Gli altri due passeggeri sono invece miracolosamente illesi. E’ terminato sul tratto di autostrada A14 in direzione Sud, nei pressi di Tortoreto, il viaggio che, come riporta Repubblica.it, sarebbe iniziato dalla Lombardia con destinazione la Puglia.

LA MADRE IN PROGNOSI RISERVATA

Nella mattinata di ieri, nessuno avrebbe mai potuto solo lontanamente pensare che Gloria Duranti, una giovane donna incinta, potesse morire sul colpo in un modo assolutamente assurdo. A provocarne il decesso uno pneumatico posteriore perso da un tir che viaggiava sulla corsia opposta a quella in cui transitava la Mercedes con a bordo la 31enne e la sua famiglia. Staccatosi dal mezzo il grosso copertone sarebbe rimbalzato sull’altra carreggiata prendendo in pieno la vettura e provocando un impatto violentissimo. Lo pneumatico avrebbe sfondato il lato destro del tetto dell’auto centrando così i passeggeri. Per Gloria, che sedeva davanti accanto al conducente, non c’è stato scampo. All’arrivo dei soccorsi del 118 in elicottero, per lei e per il bimbo che portava in grembo non c’era più nulla da fare. Gravissima la madre, che sedeva alle spalle della vittima ed anche lei colpita violentemente dallo pneumatico. Il padre di Gloria sedeva al posto del conducente ed alle sue spalle il marito della donna, entrambi rimasti illesi ma chiaramente sotto choc.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori