Eclissi solare totale/ Video e foto, una “macchia nera” vista dallo spazio: lo scatto di Paolo Nespoli

- Dario D'Angelo

Eclissi solare totale: il fenomeno ha coinvolto tutta l’America, da costa a costa, con milioni di persone che hanno indossato gli occhialini per non perderne neanche un istante.

eclissi_pixabay_2017
Eclissi di sole (foto da Pixabay)

Lo spettacolo dell’eclissi solare ha interessato da vicino il popolo americano, ma in tutto il mondo si è cercato di assistere, magari mediante la diretta streaming fornita dalla NASA, ad un avvenimento tanto affascinante quanto raro. E figuratevi se un appassionato dello spazio come Paolo Nespoli, l’astronauta italiano dell’Agenzia spaziale europea (Esa), poteva perdersi l’eclissi, nonostante sia in orbita! Dotato di un obiettivo 400mm, allestito con apposito filtro solare, per tutta la giornata di ieri il nostro “AstroPaolo” ha atteso con trepidazione l’inizio dell’eclissi. Poi, a servizio di chi non avrà mai la fortuna di solcare la via Lattea a bordo di una navicella spaziale, Nespoli ha fotografato l’eclissi dallo spazio. Il risultato? Un enorme macchia nera, un contrasto se vogliamo inquietante con l’azzurro dell’atmosfera e il candore delle nuvole: ma in ogni caso una visione (quasi) irripetibile. 

ECLISSI-MANIA NEGLI USA

Hanno dovuto attendere quasi un secolo per gustarsi di nuovo la loro eclissi solare totale (ultima datata 1919), ma gli americani sono americani: fanno le cose in grande, ed è per questo che l’oscuramento completo del sole realizzato dalla Luna è diventato quello più social della storia. Duecento milioni di persone hanno indossato gli appositi occhialini e rivolto lo sguardo al cielo per ammirare quel sole nero che ad alcuni ancora oggi, tra scaramanzia e fatalismo, provoca un certo senso di inquietudine. Così, dall’Oregon al North Carolina, dall’Idaho al South Carolina, dal Montana alla Georgia, il popolo a stelle e strisce si è ritrovato contagiato dall’eclissi-mania, con vendita di magliette e gadget vari in pieno stile Usa, a voler ricordare un momento di condivisione comunque storico. Se ne parlava da settimane, c’è chi si è recato sui più alti grattacieli di New York, chi ha preferito la tranquillità del campeggio per osservarla: ma alla fine quanto è durata l’eclissi? Il sole è stato oscurato completamente dalla luna per un paio di minuti, ma l’intero fenomeno è durato un’ora e mezza. Il tempo necessario per riscoprirsi appassionati di astronomia e sentirsi, nuovamente, tutti americani e baciati dal cielo.

TRUMP SBIRCIA DAGLI OCCHIALINI

L’eclissi totale di sole, come detto, è stato un fenomeno seguitissimo in tutti gli Usa e poteva perderselo il presidente Trump? La risposta è ovviamente: no. Ecco che allora nel momento clou dell’oscuramento del sole per merito della Luna, Trump ha fatto capolino sul terrazzo della Casa Bianca, a Washington, in compagnia della moglie Ivanka. Occhialini di protezione per entrambi, sguardo rivolto verso l’alto, con il tycoon apparso però meno costante della compagna nell’interessarsi a ciò che avveniva in cielo dopo qualche istante di interesse. Fatto sta che l’eclissi, già ribattezzata “The Great American Eclipse”, parafrasando il motto trumpiano “Make America Great Again”, ha messo in mostra l’incapacità del tycoon di sottostare alle regole. Già, perché per giorni le tv americane avevano sconsigliato dal guardare l’eclissi “direttamente”, senza cioè indossare gli occhialini di protezione. E cos’ha fatto Trump? Guardate voi stessi: incorreggibile Donald…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori