Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Ventimiglia, il figlio uccide il padre con un motoscafo (24 agosto 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: bonus giovani ci sarà norma anti licenziamento. Record a Roma, cambia di nuovo l’assessore al bilancio. Vitalizi, si ferma la legge. (24 agosto 2017). 

virginia_raggi_1_m5s_lapresse_2017
Virginia Raggi, Sindaco di Roma (LaPresse)

VENTIMIGLIA, INCIDENTE MORTALE IN MARE

A bordo del motoscafo c’era il figlio; lui, il padre, 56 anni, era su un acquascooter. Stavano, secondo le prime indiscrezioni, giocando a superarsi sulle acque fino al tragico incidente. Il padre è caduto in acqua ed è finito sotto al motoscafo che lo ha investito in pieno uccidendolo. E’ successo nel mare di Ventimiglia stamattina, un gioco trasformatosi in morte. Nonostante i tentativi di rianimarlo da parte dei vigili del fuoco e del personale della Croce Rossa, non ce l’ha fatta. (Agg. Paolo Vites)

PROSTITUTA TROVATA MORTA LUNGO LA STRADA

Una giovane prostituta originaria di Frosinone di 23 anni è stata ritrovata morta sul ciglio della strada in provincia di Latina. Sul corpo evidenti segni di violenza che fanno pensare sia stata uccisa dopo un pestaggio. Le ipotesi al momento sono diverse: un cliente con cui aveva litigato o un protettore a cui la ragazza doveva dei soldi o con cui non voleva più avere a che fare. La donna si prostituiva nella zona tra Nettuno e Anzio. Gli inquirenti dicono anche che veniva accompagnata ogni notte da qualcuno che poi passava a riprenderla. Secondo le prime ricostruzioni del caso dopo il pestaggio due parenti della 23enne sarebbero andati a prenderla dopo di che si è sentita male per accasciarsi al suolo priva di vita. CLICCA SU QUESTO LINK PER LA NOTIZIA APPROFONDITA

ROMA, SGOMBRATI MIGRANTI DAI GIARDINI DI PIAZZA INDIPENDENZA

Incidenti a Roma questa mattina durante lo sgombero di un centinaio di migranti che da gironi si sono accampati nei giardini di piazza Indipendenza nel centro di Roma. Precedentemente erano stati cacciati da un palazzo in via Curtatone e quindi si sono accampati nei giardini. Contro gli agenti sassi, bottiglie e bombole, da parte delle forze dell’ordine l’uso di idranti, Due persone sono state fermate. La questura di Roma spiega che nei giorni scorsi era stato proposta ai migranti un alloggio offerto dal comune in zona Torre Maura e Boccea che è stata rifiutata. Dopo gli incidenti i migranti si sono dispersi nelle strade adiacenti alla stazione Termini. (Agg. Paolo Vites)

SVIZZERA FRANA AL CONFINE CON L’ITALIA, CENTINAIA DI SFOLLATI

Quattro milioni di metri cubi di terra si sono staccati dal monte Pizzo Cengalo in Val Bondasca nel Ticino svizzero. Le prime avvisaglie si erano avute due giorni prima, crolli che avevano provocato un morto. Poi la spaventosa frana che ha travolto baite e abitazioni costringendo le autorità a evacuare oltre cento persone. La zona è al confine con l’Italia, la val Bregagna dove si trova Chiavenna, la frana si è fermata a pochi metri di distanza dal paese di Bondo. Chiuesa la strada che tra Stampa e Castagneta conduce a St. Moritz. Fortunatamente nonostante il disastro non ci sono stati morti e feriti grazie anche al sistema di monitoraggio svizzero: appena parti di terra si distaccano scatta un segnale inviato ai semafori che bloccano immediatamente l’ingresso alle zone colpite. (Agg. Paolo Vites)

BONUS GIOVANI CI SARÀ NORMA ANTI LICENZIAMENTO

Allo studio del governo una norma che dovrebbe aiutare il lavoro giovanile, subito ribattezzata bonus giovani. È stato lo stesso ministro del lavoro a chiarire con i giornalisti che la norma, che sarà portata presto in consiglio dei ministri sarà prioritariamente destinata agli under 29, e permetterà l’ottenimento di bonus fiscali alle aziende che assumeranno giovani. Sempre Poletti ha chiarito che per evitare licenziamenti alla fine dell’ottenimento dei bonus fiscali, nella norma sarà inserita una clausola anti licenziamento. Il provvedimento che da una prima stima dovrebbe costare attorno ai due miliardi di euro, dovrebbe garantire l’ingresso nel mondo del lavoro di almeno trecentomila giovani.

RECORD A ROMA, CAMBIA DI NUOVO L’ASSESSORE AL BILANCIO

Un nuovo cambio in un dicastero chiave quello al bilancio. E’ record negativo a Roma, dove la giunta Raggi perde uno dei pezzi più importanti, l’assessore al bilancio. Roberto Mazzillo entrato in rotta di collisione con il sindaco già dall’inizio del suo mandato, egli dovrebbe essere sostituito dal suo omologo di Livorno, Gianni Lemmetti, con quest’ultimo che ha già rassegnato le dimissioni. La situazione lascia prefigurare un grosso problema nella città dell’urbe, un centro che ha già variato più di una volta il responsabile del bilancio. Nessun commento proviene dai sindaci delle due città, anche se lo scambio sembrerebbe essere stato autorizzato dai vertici pentastellati. Se la sostituzione fosse confermata si tratterebbe del quarto cambio in meno di un anno, in una città che ha grossi problemi di gestione economica. La procura di Napoli apre un inchiesta. Potrebbe essere questione di ore l’apertura di un’inchiesta della procura di Napoli, relativamente ai crolli avvenuti dopo il terremoto ad Ischia. A confermarlo è direttamente il capo della procura partenopea, Giovanni Melillo, che ha dato incarico sia alla protezione civile che ai vigili del fuoco di predisporre una relazione tecnica. Ad attirare l’attenzione degli inquirenti i crolli che potrebbero essere stati causati dall’uso di materiale scadente usato per le costruzioni, oltre la presenza di moltissimi edifici abusivi. La fattispecie di reato potrebbe essere disastro colposo e omicidio plurimo. La regione Campania ha inoltre chiesto lo “stato di emergenza” al governo centrale, con Gentiloni che ha comunicato che si recherà in zona nei prossimi giorni.

VITALIZI, SI FERMA LA LEGGE PER IL SENATO

Potrebbe essere boicottata in Senato la legge che dovrebbe stoppare i vitalizi dei senatori. La polemica è partita quest’oggi con un senatore DEM che ha sottolineato come non sia sicura l’approvazione della norma. Il senatore è Ugo Sposetti che oggi parlando con i giornalisti ha parlato di una legge approvata alla camera che è palesemente anticostituzionale, e per questo egli insieme ad una “pattuglia” di senatori amici non sarà voterà alla ripresa dei lavori. Prova a buttare acqua sul fuoco il capogruppo del PD Zanda, che sempre parlando con i giornalisti si è detto sicuro che la legge sarà approvata. Critiche sono immediatamente arrivate da Grillo che ha fatto notare come la “vecchia” politica sta facendo di tutto per permettere ai “ladroni” di continuare a perseguire un indebita percezione.

MILAN OGGI IN CAMPO

Il Milan ha raggiunto ieri pomeriggio Skopje dove stasera giocherà contro lo Shkendija la gara di ritorno dei preliminari di Europa League contro la formazione macedone, battuta 6-0 all’andata davanti al pubblico di San Siro. Sarà una pura formalità, visto il risultato dei primi novanta minuti. Molti i titolari rimasti a Milanello, tra cui anche il nuovo acquisto Kalinic, che potrebbe invece esordire domenica contro il Cagliari. In attacco toccherà ancora una volta a Patrick Cutrone. Attenzione anche agli altri giocatori della Primavera, con Zanellato che potrebbe trovare posto addirittura nell’undici titolare. Montella ha confermato che cambierà modulo, passando al 3-5-2, modulo naturale dopo gli acquisti compiuti in estate.

CALCIOMERCATO, LE ULTIME DALL’ITALIA

Si infittisce il caso Schick. Ci sarebbe un accordo tra Roma e Sampdoria sulla base di 38 milioni di euro. La volontà del giocatore però è di trasferirsi all’Inter. In casa nerazzurra però c’è un problema, visto che per acquistare deve prima cedere, per esigenze di Fair Play Finanziario. Brozovic è finito nel mirino dell’Arsenal per 25 milioni di euro. Belotti potrebbe diventare un obiettivo concreto per il Monaco soltanto se si sbloccasse la trattativa che porta Mbappe al Paris Saint Germain. Marchisio è da considerarsi un caso chiuso, dopo che il giocatore ha twittato ‘Nessun dubbio, forza Juve’ sul proprio account social. A centrocampo e in difesa la Juve potrebbe fare qualcosa, con Garay e Andre Gomes obiettivi concreti. Infine, in giornata, è scoppiata la bomba Reina. Il Paris Saint Germain sta pensando ad un’offerta da oltre 7 milioni di euro per il club, con un contratto da 4 milioni di euro per due stagioni al calciatore. Il portiere ci starebbe pensando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori