RIPRENDE IL CADAVERE DELLA SORELLA DOPO L’INCIDENTE/ Video, 18enne si difende: “Volevo pagarle il funerale”

- Silvana Palazzo

Riprende il cadavere della sorella dopo l’incidente: il video. La 18enne americana si difende: “Volevo pagarle il funerale”. Le ultime notizie su Obdulia Sanchez: rischia 13 anni di carcere

obdulia_sanchez_sorella_liveleak
Obdulia Sanchez (Foto: da Liveleak)

Ha pubblicato il video dell’incidente nel quale ha perso la vita sua sorella per pagarle il funerale: è questa l’agghiacciante spiegazione che Obdulia Sanchez ha dato al filmato condiviso su Instagram. Sperava di racimolare soldi per garantirle «un funerale decente». Lo ha raccontato qualche giorno fa la 18enne americana, che guidò ubriaca provocando un incidente nel quale morì la sorella più piccola. Stava tornando a casa a Sockton, in California, con la sorella e un’amica, ballando e cantanto al volante, poi perde il controllo dell’auto. La sorella e l’amica, sedute dietro senza cintura, vengono sbalzate fuori dal finestrino sulla strada. L’immagine della sorella sanguinante e senza vita non placa la follia della 18enne, che prosegue la registrazione e poi decide di pubblicarla sul social network.

VIDEO SUI SOCIAL DOPO LO SCHIANTO: ORA SI DIFENDE

Ora Obdulia Sanchez è accusata di omicidio colposo: rischia fino a 13 anni e 8 mesi di carcere. Per ora resta in custodia: la cauzione è di 560 mila dollari e la corte si è rifiutata di abbassare la cifra perché non è la prima volta che si rende protagonista di guida spericolata. Quando aveva 14 anni fu sorpresa al volante senza patente.

Obdulia Sanchez però vuole redimersi: stando a quanto raccontato da Buzz Feed, ha dichiarato di voler andare nelle scuole per raccontare l’accaduto e spiegare quanto sia pericoloso guidare con il cellulare. In una lettera ha poi scritto di voler dedicare un album musicale alla sorella, aprire una palestra di boxe con il padre e lanciare una linea di abbigliamento. Il rischio che non riesca a realizzare i suoi progetti nei prossimi anni è alto: in caso di condanna dovrà provare a redimersi da dietro le sbarre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori