Palazzo crollato in India/ Mumbai, i morti sepolti da macerie salgono a 34: 1200 vittime per alluvioni in Asia

- Niccolò Magnani

Palazzo crollato in India a Mumbai: ultime notizie, 40 persone intrappolate sotto le macerie della palazzina crollata per la vecchia e non curata manutenzione oltre che per le piogge intense

india_palazzo_mumbai_crollo_soccorsi_vigili_twitter_2017
India, violentissima tempesta di sabbia

Purtroppo il conteggio e il bilancio dei morti nel crollo del palazzo indiano sale vertiginosamente, confermando le cattive impressioni dei primi attimi ieri dopo la caduta della struttura a Mumbai: le condizioni dell’India, e in generale di altri Paesi asiatici, sono drammatiche per le alluvioni e i monsoni che si stanno scatenando in questi giorni. Solo negli ultimi giorni sono circa 1200 i morti tra India, Nepal e Bangladesh, mentre negli Stati Uniti imperversa anche l’uragano Harvey dando il senso di una gravissima emergenza mondiale. Per quanto riguarda la situazione a Mumbai, sono ormai 34 i morti certificati e sepolti sotto le macerie mentre continua imperterrito lo sforzo dei soccorsi per rimuovere i pezzi del palazzo crollato ieri mattina nel quartiere di Bhandi Baazar. Finora 13 persone estratte vive, per il resto solo cadaveri… 

40 PERSONE INCASTRATE SOTTO LE MACERIE

Sono purtroppo almeno 40 le persone rimaste intrappolate sotto le macerie del palazzo crollato a Mumbai, India, un luogo tristemente noto per altri clamorosi crolli anche nel recente passato. In pieno centro della Capitale finanziaria indiana un palazzo di cinque piani questa notte è improvvisamente crollato, anche se le sue condizioni erano da tempo considerate pericolose per via della vecchia costruzione e dei pochi elementi legati alla sicurezza del terreno e della struttura stessa. «Dieci persone sono state estratte vive dalle macerie, stiamo cercando altri sopravvissuti, il numero delle persone intrappolate non è stato confermato», sono le parole del funzionario di polizia Manoj Sharma, rilasciate alla versione indiana della CNN.

ALMENO 3 MORTI

La zona residenziale in cui è crollato il palazzo di cinque piani rappresenta una delle zone più ricche di Mumbai e non, come si potrebbe pensare, una delle catapecchie nelle periferie disastrate della capitale indiana. Probabilmente a causare il crollo, o almeno a determinarne la classica “goccia che fa traboccare il vaso”, sarebbero state le fortissime precipitazioni avvenute negli ultimi 10 giorni in India, specie nella regione di Mumbai. I soccorritori stanno lavorando con gli escavatori per liberare i corpi dai detriti del palazzo, e intanto 10 persone sono state estratte vive: sono purtroppo almeno 3 i morti e in generale altri 30-40 che sono rimasti intrappolati sotto le macerie, visto che il crollo è avvenuto purtroppo in piena notte mentre le persone erano tutte raccolte in casa con le proprie famiglie. purtroppo non si possono escludere altre vittime dato l’alto numero di persone ancora sotto le pietre e la struttura decaduta della palazzina di 5 piani crollata all’improvviso, ancora una volta in India.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori