Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Milano, anziana di 80 anni stuprata in pieno giorno (31 agosto 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: si aggrava il bilancio del tifone Harvey. Roma spedizione punitiva contro gli immigrati. La Corea punta alla base di Guam. (31 agosto 2017). 

kim_jongun_nordcorea_1_caramelle_lapresse_2015
Kim Jong-un (Foto LaPresse)

MILANO, ANZIANA DI 80 ANNI STUPRATA IN PIENO GIORNO

Milano, Parco Nord. Una signora di 80 anni uscita per fare la spesa  viene avvicinata da un uomo in una via nelle vicinanze del Bosco di Bruzzano. L’uomo si offre di aiutarla a portare le borse della spesa, poi invece la trascina nel vicino boschetto e qui la violenta. Uno stupori piena regola, le autorità stanno cercando dettagli significativi per individuare l’aggressore grazie alle telecamere presenti in zona. Ricoverata in forte stato di shock sarebbe però riuscita a fornire un identikit attendibile alle forze dell’ordine. (Agg. Paolo Vites)

URAGANO HARVEY, ESPLOSIONE IN FABBRICA CHIMICA

C’è preoccupazione per due esplosioni verificatesi in un impianto chimico nei pressi d Houston in seguito alle alluvioni provocate dall’uragano Harvey. Il sistema di refrigerazione dei composti chimici ha smesso di funzionare a causa della violenta pioggia ne è seguito un incendio che ha provocato le esplosioni. Fuori uso anche i generatori di corrente. Il bilancio delle vittime dell’uragano intanto continua a salire: al momento le vittime sono 37.(Agg. Paolo Vites)

BAMBINO DI DICIOTTO MESI ANNEGA IN PISCINA GONFIABILE

Tragedia a Lamezia Terme in Calabria. Un bambino di un anno e mezzo è annegato in una piscina gonfiabile piazzata nel giardino di casa. Non è ancora chiaro come sia avvenuto l’incidente, secondo le prime testimonianze i genitori si erano distratti per pochissimo tempo perdendolo d’occhio e il piccolo è scivolato nella piscinetta, annegando in un attimo. Inutile l’intervento dei sanitari del 118 che non sono riusciti a rianimarlo. (Agg. Paolo Vites)

TERZA GUERRRA MONDIALE, LA COREA PUNTA ALLA BASE DI GUAM

Non si sono ancora sopite le tensioni dopo il lancio del missile intercontinentale coreano che ieri ha sorvolato il Giappone. Ieri in un’intervista un dirigente del regime di Pyongyang ha “avvertito” gli americani, dichiarando che il prossimo vettore potrebbe essere diretto verso la base americana di Guam. Immediata la replica della diplomazia americana, che su disposizione direttamente del presidente Trump manda in Corea del Sud un nuovo ambasciatore, si tratterebbe di un esperto del campo quel Victor Cha, uomo dalle doti diplomatiche inesauribili che già nel passato aveva fatto parte della delegazione con cui gli USA volevano risolvere pacificamente la questione Kim Jong-un.

SI AGGRAVA IL BILANCIO DI HARVEY

Il tifone più grave dopo quello che ha colpito New Orleans, e che nel 2005 provoco oltre 1800 morti, questo è Harvey uno degli uragani più violenti che abbia mai colpito le coste americane. Grave il bilancio fino adesso con almeno una ventina di morti accertati, e oltre un migliaio di persone ancora intrappolate. Decine di migliaia gli sfollati, persone visitate nella notte italiana dal presidente Trump. Il tycoon americano si è infatti recato in Texas insieme alla moglie, qui nel centro di coordinamento dei soccorsi, ha promesso solennemente che nessun americano sarà abbandonato, mentre parlava Trump sventola una bandiera texana, cosa che ha strappato applausi a scena aperta. Nelle prossime ore attesa l’onda di piena, con innalzamento delle acque che potrebbero interessare anche la Louisiana.

ROMA SPEDIZIONE PUNITIVA CONTRO GLI IMMIGRATI

Tensione martedì nelle vicinanze del centro d’accoglienza della CRI di via del Frantoio una delle vie della capitale, dove è avvenuta una rissa che ha portato all’accoltellamento di un eritreo. Tutto è successo improvvisamente, quando l’uomo un richiedente asilo, per motivi ancora da verificare ha iniziato un lancio di pietre nei confronti di alcuni ragazzini. Sul posto chiamati dagli adolescenti sono intervenuti i parenti di quest’ultimi, essi sono venuti alle mani con una cinquantina di migranti, sono iniziate parole grosse e poi nelle mani di qualcuno degli italiani è apparso un coltello. Ad avere la peggio l’uomo che aveva innescato la rissa, egli è stato infatti accoltellato ad un rene. Immediatamente intervenuti sul luogo la poliiza che ha provveduto a trasportare in ospedale il ferito. Sull’episodio indaga la procura di Roma, che ha aperto un inchiesta per “lesioni gravi”.

SI STRINGE IL CERCHIO SUI VIOLENTATORI DI RIMINI

La squadra mobile di Rimini sta chiudendo il cerchio sulle belve che qualche giorno fa si sono resi partecipi di una violenta aggressione sulla spiaggia di Rimini. I violentatori sono stati riconosciuti da una transessuale peruviana, anch’essa sottoposta a violenza carnale, ed adesso sono attivamente ricercate dalle forze dell’ordine. Intanto migliorano le condizioni dei due turisti polacchi, essi in mattinata sono stati sentiti da un team specializzato di investigatori polacchi, con quest’ultimi che hanno chiesto di poter attivamente partecipare alle indagini della polizia italiana.

VERSO ITALIA-SPAGNA

Il ct Giampiero Ventura non ha ancora deciso quale modulo schierare per la sfida contro la Spagna. Si potrebbe andare verso la riconferma del 4-2-4 oppure, e sarebbe una novità, il commissario tecnico potrebbe spingersi al cambio di modulo, passando al 3-4-3. Qualora dovesse scegliere quest’ultimo modulo, Conti e Darmian andrebbero sulle corsie esterne di centrocampo, con il trio Bonucci, Barzagli e Chiellini che andrebbe a ricostituirsi davanti al capitano della Nazionale e della Juve Gigi Buffon. A centrocampo la coppia De Rossi e Verratti, mentre in attacco gli esterni saranno Insigne, che sta vivendo uno stato di grazia a Napoli, e Candreva, con Belotti al centro pronto a raccogliere gli assist dei suoi compagni di squadra. In conferenza stampa ha parlato Giorgio Chiellini. Oltre a lui, l’ex compagno di squadra alla Juventus Leonardo Bonucci, ora al Milan. Dai due messaggi di stima e parole di profondo rispetto, tali da cancellare tutte le polemiche pregresse.

CALCIOMERCATO, LE ULTIME DALL’ITALIA

Keita è un calciatore del Monaco. Lo spagnolo si è trasferito nella squadra del Principato, con il club monegasco che ha sborsato una cifra vicina ai 30 milioni di euro. Un’operazione che ha reso felice tutti, dal presidente Lotito, che ha resistito agli attacchi dell’Inter, della Juventus e del Milan, oltre che del Napoli, fino al calciatore ed il suo agente, che al momento dell’ufficializzazione della cessione del calciatore ha sottolineato come il Monaco sia la destinazione migliore per il suo assistito. Resta un caso di difficile risoluzione quello relativo a Spinazzola. L’esterno sinistro dell’Atalanta, tramite un post sui social, ha nelle ultime ore chiesto alla società bergamasco di consentirgli di esaudire il proprio sogno, perché certi treni passano una sola volta nella vita. Chiara la volontà di lasciare Bergamo per approdare alla Juve, dove troverebbe però sulla sua stessa corsia uno dei terzini più forti a livello mondiale, Alex Sandro. Potrebbe essere oggi il giorno della cessione di Niang al Torino. L’esterno del Milan ha vissuto le ultime due settimana da separato in caso ed il suo desiderio è il trasferimento al Toro. I granata hanno aumentato la loro offerta, avvicinando i 18 milioni di euro richiesti dalla società.

FORMULA 1, SI AVVICILA IL WEEKEND

Si avvicina l’inizio del weekend del Gran Premio di Monza di Formula 1. Tutti gli sportivi italiani si augurano di poter rivedere, sul gradino più alto del podio, un pilota della Ferrari, anche se c’è la consapevolezza della forza della Mercedes, con Lewis Hamilton che ha vinto anche domenica in Belgio, nella pista di Spa, che presenta diversi tratti in comuni con la pista dell’autodromo di Monza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori