Incidente stradale/ Prevalle, paurosa carambola: muore pediatra bresciana (oggi, 4 agosto)

- Silvana Palazzo

Incidente stradale: ultime notizie di oggi, 4 agosto 2017, e gli aggiornamenti. Prevalle, paurosa carambola: muore pediatra bresciana. Bagnolo Cremasco, donna incinta perde il bimbo

incidente_stradale_schianto_auto_lapresse_2017
Incidente stradale (LaPresse)

Un pauroso incidente stradale è avvenuto ieri pomeriggio sulla SS45bis tra Gavardo e Prevalle. Un malore potrebbe aver causato la carambola  che è costata la vita alla pediatra bresciana Maria Luisa Begorelli: la sua auto, una Toyota Auris, si è schiantata con una Opel, poi con un autocarro e infine con un autoarticolato. Per la donna non c’è stato nulla da fare. L’auto ha sbandato all’improvviso, andando fuori controllo. Anche per questo motivo non si pensa ad una semplice distrazione. Gli automobilisti che hanno assistito alla scena hanno dato l’allarme: proprio un medico che si trovava lì per caso è stato il primo a cercare di soccorrerla. Nell’incidente stradale sono rimaste ferite quattro persone: il camionista alla guida dell’autoarticolato, due ragazzini di 10 e 12 anni e un uomo di circa 40. Le ambulanze dei volontari di Nuvolento e del Garda li hanno trasportato all’ospedale di Gavardo. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Salò e la Polizia stradale. Il traffico è andato in tilt a causa della chiusura della strada SS45bis nella zona dell’incidente. 

INCIDENTE STRADALE: ULTIME NOTIZIE 4 AGOSTO 2017

BAGNOLO CREMASCO, DONNA INCINTA PERDE IL BIMBO

Quello che sembrava un banale tamponamento si è trasformato in un drammatico incidente stradale ieri a Bagnolo Cremasco. Una donna canadese a bordo di una delle due auto colpite era incinta al quinto mese: al pronto soccorso ha appreso di aver perso il bambino, ma non è da escludere che il feto sia morto prima del sinistro. Lo stabilirà l’inchiesta aperta per capire quando ha smesso di battere il cuore del bambino. Sta di fatto che un 43enne di Capralba a bordo di una Bmw è arrivato a Bagnolo Cremasco e non si è accorto della fila ferma davanti a lui, così ha centrato una Citroen, che è andata a finire contro una Renault. L’ipotesi di reato è di concorso in lesioni gravissime: indagati tutti e tre gli autisti dei mezzi coinvolti nell’incidente. Un atto dovuto, anche se appare certo che chi era alla guida della Renault aveva poco a che fare con l’incidente e le sue conseguenze. Intanto la macchina delle indagini è stata avviata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori