Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: polemica Ong. Overdose a un bambino malato (4 agosto 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: polemica Ong. Overdose a un bambino malato. Ancora caldo infernale in Italia. Mamma di 24 anni muore durante la riduzione dello stomaco. (4 agosto 2017). 

salute_vaccino_ospedale_cura_malattia_lapresse_2017
Vaccini, (LaPresse)

POLEMICA ONG

Il sequestro della “Iuventa” non ha fatto altro che scatenare la polemica politica sull’organizzazione scelta dal governo per l’aiuto ai migranti. Ieri la nave che appartiene ad una Organizzazione non governativa tedesca è stata perquisita da cima a fondo, sequestrati alcuni computer e tutti gli ausili alla navigazione, ausili che per gli investigatori serviranno a provare le consegne controllate effettuate dal comandante. In alcuni video girati dalla guardia costiera, si capisce il modus operandi degli scafisti, scafisti che contattavano la nave, e scortavano fin sotto bordo i gommoni carichi di migranti. La procura alla luce delle immagini pur escludendo un guadagno economico ha confermato l’ipotesi di reato: favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

OVERDOSE A UN BAMBINO MALATO

È stata arrestata ieri mattina all’alba un’infermiera veronese, rea di aver “calmato” con la morfinaun bambino di pochi mesi ricoverato nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale lombardo. Il piccino che dalla stessa infermiera era stato definito “rognoso” è in coma dalla sera dell’evento, la notte tra il 19 e il 20 marzo scorso. L’infermiera una 43enne di cui non sono state rese note le generalità, si era vantata con le colleghe di dare morfina e benzodeazepina, pur in assenza di prescrizione, ai bambini irrequieti, somministrazione che gli permetteva di passare una notte tranquilla in reparto. La donna è stata arrestata con l’accusa di lesioni gravissime e tentato omicidio volontario, agli agenti che l’hanno ammanettata è apparsa molto fredda e calcolatrice, un tratto caratteriale molto comune in persone colpevoli di siffatti tipi di reato.

ANCORA CALDO SULL’ITALIA

Un caldo che non accenna a diminuire, quello che in queste ore sta rendendo difficile l’esodo estivo. Almeno una trentina le città italiane a rischio colpo di calore, con temperature che in alcuni casi sono stabilmente oltre i 40 gradi centigradi. In tale contesto superati abbondantemente i record del 2003, con molte città che hanno fatto segnare temperature mai viste. Allarme del ministero della salute, che consiglia soprattutto a anziani e piccini di non lasciare casa nelle ore più calde, attenzione anche alla giusta idratazione e a evitare cibi che possano portare ad un appesantimento della digestione. Il caldo continuerà anche nel fine settimana con i primi temporali che allevieranno la calura previsti per domenica sera.

MAMMA DI 24 ANNI MUORE DURANTE LA RIDUZIONE DELLO STOMACO

Una giovane mamma di neppure 24 anni è morta durante un intervento di routine che tendeva alla riduzione dello stomaco. La donna Erika Colombatto era ricoverata in una clinica privata di Ponte San Pietro in provincia di Bergamo ma qualcosa è andato storto, dopo ben quattro interventi e cinque anestesie, il suo cuore ha smesso di battere ieri. Adesso gli amici insieme al marito, che è rimasto vedovo con una bimba di nove mesi, vogliono vederci chiaro, e hanno lanciato un appello sui social per rintracciare le altre donne che erano ricoverate con Erika. Anche la procura indaga, acquisite infatti tutte le cartelle cliniche relative agli interventi, e aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti.

NEYMAR FA PARLARE ANCORA

In primo piano il clamoroso trasferimento di Neymar al Paris Saint Germain, che sta scuotendo il mondo del calcio. Le polemiche si stanno moltiplicando riguardo l’opportunità di portare a casa un trasferimento così oneroso. La proprietà araba del club francese ha comunicato la sua decisione di versare la clausola rescissoria da 222 milioni di euro per portare il fuoriclasse brasiliano sotto la Torre Eiffel, ma la Liga ha affermato di non voler accettare la clausola, per non supervisionare un’operazione che con ogni probabilità sta violando il fair play finanziario. Trattandosi però di clausola privata su un contratto, il Barcellona non potrà che incassare l’enorme assegno, con Neymar che viene annunciato già a Parigi nella giornata di venerdì.

CALCIOMERCATO, LE ULTIME IN ITALIA  

Le ultime mosse di calciomercato delle varie squadre italiane. L’Inter è in primo piano nelle trattative visto che Luciano Spalletti ha richiesto esplicitamente un’accelerata nei possibili rinforzi. Dalbert potrebbe arrivare mentre è ancora in stand by la trattativa che potrebbe portare Keita in nerazzurro, visto che la Lazio non si ritrae dalla richiesta di 30 milioni di euro per il suo asso senegalese, che pure è in scadenza di contratto. La Roma, a caccia di un esterno, si sarebbe orientata verso Emre Mor del Borussia Dortmund, ma sul turco si sarebbe fatto forte anche l’interesse del Napoli e per lui potrebbe scatenarsi una vera asta.

CONSIGLIO FEDERALE IN FIGC

Ieri in FIGC sarà tempo di Consiglio Federale. Tanti gli argomenti all’ordine del giorno, tra i quali i ripescaggi tra i professionisti. Triestina e Rende sono gli unici due club che potrebbero festeggiare se l’organico di terza serie venisse ridotto a 19 squadre, spera il Rieti mentre sembrano più difficili le possibilità di Lumezzane e Lupa Roma, che hanno chiesto una semplice riammissione a completamento degli organici, nel caso in cui si volesse mantenere il format a 60 squadre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori