METEO DOMANI/ Torna il caldo torrido, bollino rosso in 17 grandi città (8 agosto 2017)

- Matteo Fantozzi

Meteo, previsioni del tempo e maltempo: oggi, 8 agosto 2017. Già si inizia a parlare di Ferragosto con previsioni su quello che potrà accadere. Ancora caldo, ma ci saranno temporali al nord

BOLLINO ROSSO ANCHE DOMANI

Quest’estate bisogna fare i conti con un meteo strano: si passa dal caldo torrido ad una divisione in due del Paese con il nord alle prese con le bombe d’acqua e il sud nella morsa dell’afa. Ora però le temperature tornano alte in quasi tutte le regioni d’Italia: sarà così oggi e domani, stando alle nuove previsioni. E infatti il ministero della Salute ha emesso la lista delle città con bollino rosso, in condizioni cioè di emergenza «con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone con malattie croniche». Sono 17 grandi città italiane: Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo. Dopodomani passeranno al livello 1, quello di pre-allerta solo Bologna, Civitavecchia e Firenze. Bollino arancione invece per Ancona, Pescara e Trieste. (agg. di Silvana Palazzo)

LUCIFERO AL MASSIMO AL CENTROSUD

Mentre al Nord i temporali iniziano a portare refrigerio, ma anche non pochi problemi, la Sud la morsa del gran caldo non sembra smorzarsi, ed anzi è arrivata ai massimi livelli. Le giornate di martedì 8 agosto e mercoledì 9 agosto 2017 potrebbero essere le più calde dell’anno, con Lucifero alla massima potenza. L’anticiclone africano, prima di iniziare a ritirarsi nella giornata di giovedì, piazzerà infatti il suo colpo di coda micidiale tra il pomeriggio di martedì e la giornata di mercoledì, con la temperatura che si alzerà fino a quaranta gradi nelle città da bollino rosso. Saranno dunque le ultime 48 ore di fuoco prima che le correnti atlantiche possano lasciare spazio ad un weekend che riporterà temperature in linea, e in alcuni casi al di sotto, della media stagionale. Una situazione che procurerà dunque ancora due notti di fuoco agli abitanti del centrosud, poi finalmente Lucifero sarà solo un ricordo, col ritorno del caldo a Ferragosto col caldo stabile, ma più secco e tollerabile, dell’Anticiclone delle Azzorre. (agg. di Fabio Belli)

PREVISIONI, GIÀ SI INIZIA A PARLARE DI FERRAGOSTO

Mancano sette giorni a ferragosto, ma già se ne inizia a parlare anche dal punto di vista del tempo. Le previsioni del tempo già ci raccontano alcune situazioni che riguarderanno tutti gli italiani pronti a partire per andare in vacanza. Si parla ancora di grande caldo, con gli ultimi giorni Lucifero che continuerà a farsi sentire soprattutto al centro-sud. Va inoltre segnalato anche l’anticiclone delle Azzorre che sarà ancora peggiore di quello che l’ha preceduto. Non si fermano però i temporali sul nord del nostro paese che saranno costanti anche per tutta la settimana attuale. Nonostante questo le prospettive sono legate a un cielo abbastanza stabile e con il sole che sarà costante un po’ ovunque se si esclude una parte del nostro settentrione. La pioggia dovrebbe essere però abbastanza localizzata nel nord con forse qualche sporadico episodio tra Campania e Puglia. 

METEO, CALDO DI LUCIFERO NON SI FERMA, MA NEMMENO I TEMPORALI

E’ ancora un’Italia spaccata in due quella che ci descrive il meteo. Infatti non si fermerà il caldo scatenato dall’arrivo dell’anticiclone Lucifero, ma allo stesso tempo saranno diversi e intensi i temporali a settentrione. Questi ultimi si concentreranno soprattutto sulla parte occidentale del Piemonte e sulla Valle d’Aosta nella mattinata, spostandosi verso oriente nel pomeriggio andando a colpire anche la Lombardia e colpendo totalmente la regione con capoluogo Torino. Nel resto del nostro paese però ci sarà sole un po’ ovunque con totale assenza di precipitazioni e magari qualche nuvola di troppo nel pomeriggio su Toscana e Liguria. Le correnti si muoveranno da nord verso sud sul versante adriatico e dal sud verso il nord su quello tirrenico. Le temperature minime saranno attorno ai ventuno gradi ad Aosta mentre le massime nel pomeriggio raggiungeranno trentasei gradi su Bologna, Firenze, Catanzaro, Roma e Bari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori