TRAGEDIA DI MARCINELLE/ Video, la morte in Belgio di 136 minatori italiani ancora senza colpevoli

- Fabio Belli

Marcinelle, oggi il 61esimo anniversario. Morirono 136 minatori italiani nell’incidente nella miniera del Bois du Cazier in Belgio. Una tragedia che commosse l’opinione pubblica

marcinelle_youtube_2017
61 anni fa la tragedia di Marcinelle

L’8 agosto ricorre l’anniversario della strage di Marcinelle. 61 anni fa, nel 1956, avvenne il terribile incidente che costò la vita a 262 minatori nella miniera del Bois du Cazier. 136 di essi erano italiani, si tratta di una tragedia che ha sempre segnato profondamente l’immaginario collettivo italiano, visto il legame con i tanti lavoratori che all’epoca espatriarono per andare a cercare fortuna all’estero. Ci sarà una cerimonia alla quale presenzierà il sottosegretario agli esteri, Vincenzo Amendola, per ricordare quelle che erano le condizioni di lavoro spesso disumane per i lavoratori italiani, tanto che la tragedia di Marcinelle portò a una revisione degli accordi che Italia e Belgio avevano siglato nell’immediato dopoguerra: carbone in cambio di lavoratori e manodopera per le miniere in Belgio, un accordo che portò però a un drastico peggioramento delle condizioni di lavoro degli italiani nell’estrazione di carbone nelle miniere, condizioni che vennero riviste in tema di sicurezza dopo la strage dell’8 agosto 1956.

MARCINELLE, OGGI L’ANNIVERSARIO

L’8 AGOSTO 1956 MORIRONO 136 MINATORI ITALIANI

Il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, ha indirizzato un messaggio agli italiani che lavorano all’estero in occasione dell’anniversario della tragedia di Marcinelle: “Cari connazionali – ha spiegato Alfano – il nostro pensiero in questa occasione è rivolto sia ai pionieri della nostra emigrazione, sia ai loro discendenti, ma ugualmente ai nuovi emigrati, che espatriano oggi in condizioni diverse anche se, molti di loro, sono spinti dagli stessi desideri e speranze. Come Fabrizia, Marco e Gloria che abbiamo perso a Berlino e a Londra, vittima la prima di un vile attacco di terrorismo, i secondi di una fatalità che forse si poteva evitare” Il ricordo di Marcinelle unisce nel pensiero degli italiani purtroppo scomparsi negli attentati terroristici avvenuti di recente in tutta Europa. Ma il terrorismo, secondo la Fondazione Marcinelle, non deve portare nell’oblio chi perde la vita sul posto di lavoro: “”Il ricordo di Marcinelle – sottolinea l’organizzazione – rappresenta una occasione per non dimenticare chi, ancora oggi, muore  sui luoghi di lavoro, siano essi italiani all’estero che stranieri residenti nel nostro paese”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori