FUGA DI GAS IN HOTEL A MILANO/ Bimba di 10 anni in codice giallo, 28 ricoverati: evacuata la struttura

- Emanuela Longo

Fuga di gas in hotel a Milano: 28 persone ricoverate dopo malore di una bambina francese di 10 anni. Sei in camera iperbarica, individuata la possibile causa.

vigili_fuoco_incendio_incidente_1_lapresse_2017
Vigili del Fuoco - LaPresse

Per 28 delle 142 persone ospiti dell’Hotel Marconi di via Fabio Filzi a Milano, il soggiorno nel capoluogo Lombardo si è trasformato in un incubo a causa di una fuga di gas che li ha costretti al ricovero per accertamenti. Tra coloro che sono stati trasportati per i necessari accertamenti negli ospedali Niguarda, Policlinico e Fatebenefratelli, c’è anche una bambina di 10 anni, mentre sei sono stati sottoposti a terapia in camera iperbarica. E’ quanto riporta Repubblica.it dopo la fuga di monossido di carbonio che ha interessato l’albergo sito nei pressi della stazione Centrale di Milano e che ha causato l’intervento di vigili del fuoco ed ambulanze in seguito ai successivi malori accusati dagli ospiti della struttura. Secondo i primi accertamenti, sembra che la fuga di gas sia dipesa dai lavori di ristrutturazione in corso negli ultimi due piani dell’edificio e che potrebbero aver provocato un danneggiamento di un impianto di condizionamento. Nello specifico, in seguito alla rottura di un tubo è possibile che il gas sia entrato in circolo nell’impianto di aerazione.

FUGA DI GAS IN HOTEL A MILANO, 28 INTOSSICATI

L’ALLARME DEL 118 DOPO I SOCCORSI AD UNA BIMBA

L’allarme è scattato dopo che il personale del 118 era intervenuto per soccorrere una bambina francese di 10 anni, in vacanza con la famiglia a Milano. Il successivo arrivo dei vigili del fuoco nell’hotel ha confermato la fuga di gas. La bimba è stata trasportata d’urgenza in codice giallo presso il Niguarda insieme ai genitori e ad altri dieci ospiti dell’albergo, sei dei quali sono stati spostati nella camera iperbarica dell’ospedale. Quattro degli 8 trasportati al Fatebenefratelli sono stati sottoposti a ossigenoterapia. Il 118 ha fatto sapere che in tutto sono state valutate al momento 56 persone. Secondo le prime ricostruzioni, la bambina di 10 anni aveva iniziato ad accusare i primi malesseri questa mattina. Il personale, dopo l’arrivo nella struttura, ha subito individuato la causa del malore dovuta ad un’intossicazione da monossido. Nelle ore dell’emergenza, il tratto di strada nei pressi dell’hotel dove si è verificata la fuga di gas è stato chiuso al traffico in seguito all’arrivo di sei ambulanze, un’automedica e un’auto infermieristica. La maggior parte degli ospiti dell’hotel sono turisti in vacanza i quali erano già usciti dalla struttura. La direzione ha successivamente provveduto a contattarli e metterli al corrente della situazione anche in seguito alla necessaria evacuazione avvenuta dopo l’allarme del 118.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori