ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Parigi, auto contro militari. Torna l’incubo terrorismo (9 agosto 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: dimissioni per Fabrizio Curcio della Protezione Civile Nazionale. Italia nella morsa del caldo. Indagati per la morte di Dall’Aglio. (9 agosto 2017). 

caldo_meteo_temperature_previsioni_estate_tempo_farmacia_anticiclone_lapresse_2017
Meteo (Foto: LaPresse)

PARIGI, NUOVO ATTENTATO: SOLDATI TRAVOLTI DA AUTO

Torna lo spettro del terrorismo in Francia: oggi, 9 agosto 2017, un’auto è finita contro un gruppo di soldati alla periferia di Parigi. L’aggressione è avvenuta dopo le otto di questa mattina nel sobborgo di Levallois Perret: alcuni militari dell’operazione antiterrorismo Sentinelle sono stati travolti da un veicolo, che poi si sarebbe dileguato. Le autorità di polizia ora lo stanno cercando. Secondo la polizia sono sei i soldati feriti, di cui quattro con ferite lievi e due gravi, ma nessuno è in pericolo di vita. La matrice terroristica è quella più accreditata, infatti il sindaco di Levallois Perret, Patrick Balkany, parla di «un atto deliberato». Intervenuto ai microfoni di BFM-TV ha raccontato che una Bmw stava sostando in attesa, poi alla vista del gruppo di militari del 35esimo reggimento di fanteria ha accelerato molto velocemente, travolgendoli. Clicca qui per il nostro approfondimento. (agg. di Silvana Palazzo)

PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE, SI DIMETTE CURCIO

Il capo della protezione Fabrizio Curcio ha rassegnato le sue irrevocabili dimissioni dall’incarico. Le dimissioni sono state comunicate direttamente al premier Paolo Gentiloni tramite una missiva, e sono motivate da inderogabili esigenze personali. A suo posto il presidente del consiglio ha nominato il vice di Curcio, il commercialista Angelo Borrelli. Nella lettera con cui ha comunicato la sua decisione Curcio ha ringraziato l’esecutivo per la fiducia dimostrata, e ha sottolineato che la sua decisione non ha nulla a che vedere con eventuali screzi con il premier. Parimenti il presidente Gentiloni ha ringraziato Curcio per la sua professionalità, e gli ha augurato per il futuro i migliori successi personali e professionali.

ITALIA NELLA MORSA DEL CALDO

Nonostante i forti temporali al nord il caldo non accenna ad allentare la morsa sul bel paese. Temperature africane in tutto il meridione con molte città segnalate per il bollino rosso. La situazione più critica nelle grandi città siciliane, a Palermo e Catania la temperatura percepita è di oltre cinquanta gradi centigradi, e molti gli anziani che hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari. Le previsioni per le prossime settimane sono ancora sul forte caldo, con la temperatura che forse inizierà a scendere nel fine settimana dopo ferragosto. Al nord continuano però nonostante il caldo i temporali, con le precipitazioni più consistenti in Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta.

LA MORTE DI DALL’AGLIO PORTA A MOLTI INDAGATI

La morte del giovane campione di nuoto Dall’Aglio, ha portato la procura di Modena ad aprire un indagine per omicidio colposo, nella quale risultano alcuni indagati. Il ventiquattrenne campione di nuoto è stato probabilmente stroncato da un infarto fulminante, e i medici patologi dovranno accertare le cause contingenti di tale incidente. Il ragazzo nel momento del decesso si trovava in una saletta adiacente alla piscina dove era solito allenarsi, saletta che gli atleti usavano per il potenziamento muscolare grazie ad una macchina e ad alcuni pesi. Nella conferenza stampa del procuratore capo di Modena il magistrato ha parlato di diversi indagati, anche se di essi non ha voluto fornire le generalità. Al forte nuotatore sarà insignita la laurea alla memoria, il titolo vuole sottolineare la grande serietà di un giovane ligio alla sua disciplina sportiva, una passione che purtroppo lo ha portato alla morte.

PRIMO GIORNO DA DIRIGENTE DI FRANCESCO TOTTI

È ufficialmente iniziata oggi la carriera dirigenziale di Francesco Totti, ex capitano della Roma calcio. Totti si è presentato a Trigoria in abiti “borghesi”, e al suo ingresso nel centro sportivo è stato salutato dagli applausi di una decina di tifosi, raggruppati a seguire gli allenamenti dei giallorossi. L’ex numero dieci è arrivato in perfetto orario, abbigliamento casual e niente giacca, è apparso in ottima forma, rilassato e sorridente, ai giornalisti sembrava un osservatore giovanile più che un dirigente di rango elevato. Di Totti ha parlato finanche il direttore sportivo Monchi, con lo spagnolo che ha avuto parole di grande elogio per il suo nuovo collega, un uomo che per Monchi sarà un valore aggiunto non solo per la sua squadra, ma per l’intero movimento calcistico del bel paese.

VAN NIEKERK, LA STELLA NASCENTE DEI 400 METRI

I campionati Mondiali di atletica a Londra sta facendo nascere una nuova stessa, ossia Van Niekerk. Questo ragazzo, rappresentante il sud africa, è riuscito a stabilire tempi record durante la corsa dei 400 metri, ma non solo. Infatti i record vengono effettuati anche nei 100 metri e 200. Quest’ultima gara è stata corsa dall’atleta solamente per poter cercare una vittoria che gli facesse conquistare lo stesso record di Micheal Johnson, ossia una doppia medaglia d’oro conquistata nel 1995. Con i suoi 25 anni, è diventato campione del mondo conquistando la medaglia d’oro e aggiudicandosi il record di essere il primo atleta sudafricano ad esserci riuscito così presto.

È GIÀ ARIA DI SUPERCOPPA ITALIANA

La Supercoppa Italiana quest’anno vedrà affrontarsi due squadre di notevole spessore sul campo da gioco, ossia la Juventus e la Lazio. Ma l’incontro vedrà anche protagonisti anche alcuni giocatori delle squadre che si dovranno scontrare in campo, ossia Immobile e Higuain. Questi giocatori potrebbero sembrare uguali per il loro stile di gioco o per il modo in cui centrano ogni volta la porta con un tiro mozzafiato, ma è soltanto apparenza. I due sono figli di due realtà non proprio uguali (ossia la Juventus e la Lazio), ma nonostante ciò hanno fatto in modo che le squadre in cui militano abbiano avuto modo di vincere parecchi premi negli ultimi anni, specialmente la Juventus.

SUPERCOPPA EUROPEA, SUCCESSO REAL MADRID

La Supercoppa Europea rispetta i pronostici e vede trionfare il Real Madrid di Zinedine Zidane non senza sofferenze. Il club blancos infatti supera il Manchester United 2-1 dopo aver giocato una partita dai due volti. Il club spagnolo passa in vantaggio nel primo tempo con un colpo di genio di Casemiro, ancora in gol dopo quello di finale di Champions League. Nella ripresa raddoppia Mariano Isco che sembra però vivere questa rete come quella della vittoria definitiva. E’ così che nonostante qualche buona occasione, vedi la traversa di Bale, il Real lascia campo allo United. Prima ci prova Pogba con Lukaku che calcia alto il tap in vincente sulla respinta di Keylor Navas. Poi arriva il pareggio proprio dell’ex attaccante di Chelsea ed Everton che sfrutta una bella palla dentro proprio dell’altro acquisto Nemanja Matic. I minuti finali sono in credibili, addirittura sette di recupero, e De Gea tiene in piedi la baracca con una partita che fa vivere emozioni fino all’ultimo istante quando il Real alza al cielo il trofeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori