METEO/ Maltempo a Roma e Milano: dopo la pioggia notte calda nella Capitale (oggi 1 settembre)

- Matteo Fantozzi

Meteo, previsioni del tempo e maltempo: oggi, 1 settembre 2017. Allagamenti e maltempo in Toscana, frana in Val Bregaglia, Svizzera. Ultime notizie, sarà un weekend quasi autunnale.

meteo_acqua_04_pixabay
Allerta meteo (Pixabay)

Si è rialzata la temperatura a Roma e nell’Italia centrale nella serata di venerdì 1 settembre. Questo perché le nuvole si sono diradate, e la pioggia arrivata nella Capitale dopo tre mesi e mezzo di attesa (non cadeva pioggia a Roma dalla metà del mese di maggio) ha finito con l’alzare notevolmente il tasso di umidità. A temperature comunque più basse rispetto ai record toccati ad inizio agosto (30 gradi alle ore 22), Roma si attende comunque una notte ancora calda in attesa di un ulteriore calo nel weekend che dovrebbe rappresentare il primo, credibile assaggio di autunno (da ricordare che il cosiddetto “autunno meteorologico” inizia dal 1 settembre). Ma attenzione: per metà mese sembra possa farsi sentire l’ultimo di coda dell’anticiclone africano, un’ultima ondata di calore che lascerà poi spazio all’autunno vero e proprio. Nel frattempo, nella Capitale per una vera e propria rinfrescata rispetto all’ultima settimana di caldo africano ad alto tasso di umidità, occorrerà attendere ancora qualche ora. (agg. di Fabio Belli)

GRANDINE NEL MILANESE

L’estate, forse, sta davvero finendo. Al Centro-Nord, almeno, si sono registrati oggi i primi importanti disagi provocati dal maltempo in atto, con temporali e violente piogge che si sono abbattute non solo a Roma ma anche a Milano. Sul capoluogo lombardo, in particolare, nel tardo pomeriggio odierno si è abbattuto un temporale di proporzioni non indifferenti che ha riguardato anche gran parte dell’hinterland. Dai Comuni vicini tra cui San Donato Milanese, la perturbazione si è poi andata spostandosi verso la città di Milano dove oltre alla pioggia accompagnata da lampi e tuoni si è abbattuta una violenta grandinata. Oltre a cogliere di sorpresa i milanesi all’uscita dagli uffici, l’ondata di maltempo pomeridiana non avrebbe al momento fatto registrare particolari danni o disagi.  La grandine ha riguardato non solo il capoluogo lombardo ma anche Bergamo, dove il maltempo ha fatto capolino in maniera violenta poco prima delle 19:00. Ovviamente le temperature sono calate a picco ed anche nel weekend si prevede un abbassamento tra 8 e 10 gradi. Intanto la Protezione civile, come riporta L’Eco di Bergamo online, ha emesso un avviso di moderata criticità in diverse zone della Lombardia, tra cui proprio l’area della Bergamasca. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

MALTEMPO A ROMA: PIOGGIA DOPO TRE MESI

Il maltempo tocca anche Roma, dove piove dopo mesi di siccità. È durata poco però la gioia dei cittadini capitolini: il temporale è stato molto intenso, al punto tale che per circa tre ore sono state chiuse tre stazioni della linea A della metropolitana (Lucio Sestio, Numidio Quadrato e Cinecittà). Finalmente pioggia, ma anche grandine e raffiche di vento, proprio come avevano indicato le previsioni meteo. Questo è il primo vero temporale estivo per Roma, dove non pioveva dal 19 maggio. Diversi disagi in città, soprattutto a livello di viabilità. Il Centro Funzionale Regionale ha emesso un bollettino di criticità idrogeologica «per temporali che riporta una valutazione di criticità codice giallo a partire dalle prime ore di venerdì 1 settembre e per le successive 18-24 ore per precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale». Ci si aspetta fenomeni accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. «L’allerta riguarderà Roma, bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Aniene, bacino del Liri, bacini costieri». (agg. di Silvana Palazzo)

ALLERTA IN CAMPANIA: IN ARRIVO PIOGGE E TEMPORALI 

Una mattinata di disagi per Trieste, colpita dal maltempo: diverti gli interventi oggi, venerdì 1 settembre, da parte dei vigili del fuoco, della polizia locale e della capitaneria di porto. Scatta l’emergenza anche in Campania, infatti la Protezione civile regionale ha emanato un avviso di criticità meteo di colore giallo per la giornata di domani. Dalle 9 del mattino e per le 24 ore successive si prevedono «piogge sparse, anche a carattere di moderato rovescio o temporale». Potrebbero verificarsi ruscellamenti superficiali, allagamenti e innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua. La Protezione civile invita a fare attenzione alle zone con particolare fragilità, aggravata anche dagli incidenti: potrebbe esserci il trasporto a vale dei materiali prodotti dalla combustione. Inoltre, ci sono zone che hanno una ridotta capacità di assorbimento e smaltimento degli afflussi meteorici. Sono previsti, come riportato da Il Mattino, anche venti sud-occidentali con possibili forti rinforzi e raffiche nei temporali. (agg. di Silvana Palazzo)

EMILIA ROMAGNA, TEMPORALI E GRANDINE: SCATTA L’ALLERTA

Allerta meteo in Emilia Romagna, dove il maltempo si è abbattuto con temporali anche forti e grandine. Arpae e Protezione civile hanno quindi annunciato un’allerta di colore giallo di 24 ore, quindi valida per tutta la giornata di domani, «per criticità idrogeologica» legata appunto ai rovesci. Nel bollettino è stato precisato che da domani mattina si verificheranno precipitazioni scarse, localmente anche a carattere di rovescio con alta probabilità di temporali forti, a causa della formazione «di un minimo depressionario sul nostro territorio in lento spostamento da ovest verso est». I temporali saranno più probabili lungo l’asta del Po, ma insieme ai fenomeni temporaleschi «sono previste fulminazioni, forti raffiche di vento e locali grandinate». Il maltempo sarà decisamente severo, prima al Nord Italia e poi sul resto della Penisola. Il crollo termico sarà importante: le temperature scenderanno fin sotto le medie. (agg. di Silvana Palazzo)

SVIZZERA, FRANA IN VAL BREGAGLIA

L’avevano chiamata e invocata e ora è arrivata: la pioggia cade copiosa su larga parte d’Italia, Toscana in primis (e il weekend sarà anche peggio) ma come spesso accade dopo mesi di siccità sono i temporali e gli allagamenti a farla da padrone, e non un “normale” rovescio prolungato che tanto bene farebbe a campi e raccolti. In Toscana è arrivato il forte maltempo e la notte appena passata ha lasciato danni ingenti soprattutto nelle provincie di Arezzo e Grosseto: la più colpita di tutte è Follonica dove allagamenti di scantinati e sottopassi con auto bloccate hanno rappresentato le massime emergenze della notte. Numerose le segnalazioni arrivati ai Vigili del Fuoco e problemi anche lungo la Via Emilia in area Grosseto, completamente invasa dall’acqua. Cambiando decisamente scenario, paura anche in Svizzera al confine con l’Italia nella bella Val Bregaglia: un’altra frana, dopo quella dello scorso 23 agosto, ha causato numerosi problemi tra le zone di Bondo e Spino, anche se per fortuna non si registrano danni gravi e feriti. Causa le fortissime piogge, come spiega Tg Com24, «la colata di fango e detriti ha colmato il bacino di contenimento realizzato dopo lo smottamento del 23 agosto spingendo il materiale verso il paese di Bondo». Ci sono diverse case evacuate per precauzione ma di feriti al momento non se contano. (agg. di Niccolò Magnani)

CICLONE POPPEA IN ARRIVO

Novità dalle previsioni Meteo? E’ arrivato l’impatto con il Ciclone Poppea in Italia e questo è stato davvero importante. Sono previsti dei peggioramenti per quanto riguarda il meteo un po’ ovunque, a partire dal settentrione per arrivare anche al meridione. In questi giorni c’è la sensazione che l’estate sia già finita e che i primi giorni di settembre ci portino direttamente in pieno autunno, anche se per fortuna è solo una breve parentesi visto che comunque è possibile che nelle prossime settimane tornerà a farsi sentire anche il caldo. Intanto però è possibile per questi giorni che scatti in diverse città del nostro paese l’allerta meteo che ci mette in guardia anche a come comportarci in diverse situazioni. La situazione reggerà invece ancora oggi e domani al sud dove i temporali cadranno in maniera importante da domenica soprattutto sul versante tirrenico. Staremo a vedere poi quali saranno le evoluzioni nel corso dei giorni.

TORNA LA PIOGGIA IN TUTTA ITALIA

Se la giornata di oggi fosse un film il titolo sarebbe: torna la pioggia in Italia. Forti temporali andranno a invadere gran parte del centro-nord con il sud che comunque dovrebbe vivere di cielo molto coperto. A differenza degli ultimi giorni ci sarà una forte inversione di tendenza che vedrà il pomeriggio protagonista di un importante miglioramento. Si parte dalla mattina dove i temporali colpiranno tutto l’arco delle Alpi per estendersi anche sul versante tirrenico su Toscana e Lazio oltre a colpire nell’entroterra l’Umbria e marginalmente anche le Marche e l’Emilia Romagna. Nel pomeriggio invece i temporali saranno localizzati solo al nord con il centro sud che riaccoglierà anche un po’ di sole, con delle schiarite abbastanza repentine. Le temperature rimarranno comunque in linea con quanto visto nelle ultime settimane. Le minime saranno attorno ai diciotto gradi della mattina di Torino e Aosta, mentre le massime saliranno a trentadue a Palermo nel pomeriggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori