IPHONE 8/ News e Rumors: all seeing eye, l’occhio digitale sarà il nuovo punto di forza

- Emanuela Longo

iPhone 8, rumors e news: attesa per la presentazione Apple ufficiale del 12 settembre. Le ultime novità sui nomi degli smartphone, la Ram e il processore montato.

apple__logo_2017
Nuovo aggiornamento nella sicurezza per Apple

Il nome in codice del nuovo iPhone era “progetto Cyclops” e una delle caratteristiche della nuova generazione di smartphone Apple sarà proprio l’all seeing eye, cioè un occhio digitale in grado di riconoscere il viso dell’utente, una tecnologia “due anni avanti” a quella della concorrenza, secondo gli analisti di Kgi. Non si limiterà solo a riconoscere il viso: Apple userà questa tecnologia anche per altro, come le Animoji, cioè emoticon che cambieranno espressione leggendo quella sul volto dell’utente. Una leggerezza? Potrebbe in realtà essere una gallina dalle uova d’oro per la Apple. Novità anche per quanto riguarda i colori: la nuova variante conterà su tre colori, tra cui un oro ramato, il Blush Gold. Cambiano anche le dimensioni: sarà più piccolo in mano, ma con una diagonale di schermo più ampia del modello Plus. Un progetto “gigante”, del resto le grande dal punto di vista economico sono ciclopiche: il valore delle azioni è vicino ai 170 dollari. (agg. di Silvana Palazzo)

NOVITÀ RICARICA, SCHERMO E INDISCREZIONI SUL PREZZO

Attorno alla presentazione del nuovo iPhone 8, ormai da settimane c’è una fuga di notizie interminabile. A quanto pare i nuovi melafonini saranno pervasi da un cambiamento estremo, sia interiormente che esteriormente: i due modelli 8 e 8 Plus, secondo le indiscrezioni riportate da Repubblica.it, avranno lo chassis in vetro, permettendo così il wireless charging, ovvero la ricarica senza fili. Per ricaricare lo smartphone basterà appoggiarlo su una base senza la presenza di cavi. Altra novità riguarderà le fotocamere e Cpu A11 ma manterranno comunque il classico tasto home, ovvero quello centrale con il touch id. Cosa che invece andrà in pensione sul nuovo modello iPhone X. Il modello del decennale, infatti, sarà tutto schermo ed avrà solo un tasto di accensione laterale. E Siri? Sarà “invocato” solo vocalmente o appunto, con l’unico tasto disponibile. Ma quali saranno i prezzi dei tre attesissimi modelli? Si parla ancora di rumors anche sotto questo aspetto ma a quanto pare si parla di cifre piuttosto elevate. Per l’iPhone 8 siamo nel range di 1199-1249 dollari per la versione base di 64 GB salendo a 1399 dollari per i 256GB. In euro dovrebbe valere il rapporto 1:1, secondo quanto riportato da Tecnocino.it. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

SVELATI I NOMI DEI TRE MODELLI

Il conto alla rovescia sta per terminare: domani, 12 settembre 2017, Apple ha in calendario il tradizionale evento di inizio settembre, in programma alle ore 10:00 (le 19:00 ora italiana). Un’occasione molto attesa durante la quale nel nuovissimo Steve Jobs Theater all’interno dell’Apple Park sarà finalmente presentato il nuovo iPhone 8. Le news ed i rumors sul nuovo gioiellino della mela morsicata sono in circolazione ormai da tempo ma soprattutto in vista di questa nuova presentazione Apple le indiscrezioni non sono mai state così copiose al pari delle leak, ovvero le anticipazioni non autorizzate. Nelle ultime settimane, tuttavia, le voci che si sono diffuse sembrerebbero essere sempre più vicine alla realtà ma per la conferma occorrerà attendere necessariamente domani quando saranno presentati i nuovi modelli di iPhone, che salvo sorprese dell’ultimo minuto saranno tre: iPhone 8, iPhone 8 Plus e, grande novità, iPhone X.

LE NOVITÀ A PARTIRE DAL NOME

L’uscita dell’iPhone 8 e degli altri due modelli che animeranno la nuova presentazione Apple è ormai imminente. Per diversi mesi il nuovo smartphone dell’azienda di Cupertino ha fatto parlare di sé, tra indiscrezioni più o meno credibili e voci del tutto infondate. L’attesa, rispetto alle precedenti presentazione, questa volta è particolarmente sentita in occasione del decimo anniversario dell’iPhone e proprio per questo la stessa Apple ha deciso di apportare alcune modifiche salienti al suo telefono più famoso. Le prime si riscontrano nel nome dei nuovi prodotti: non iPhone 7S e 7Plus, come nella migliore tradizione dell’azienda della mela morsicata ma semplicemente iPhone 8 e 8 Plus. Questa voce, se confermata andrebbe ad infrangere una delle regole più rigorose di Apple relative al nome ed alla successione della “S”. Il 7S, dunque, quest’anno dovrebbe saltare rappresentando una prima importante discontinuità nell’anno del decennale. Il secondo cambiamento sarà rappresentato dal terzo modello che, come sottolinea Corriere.it, finora è stato banalmente chiamato iPhone 8 ma che di fatto si chiamerà iPhone X, inteso come “ten”, smartphone celebrativo del decennale e che rappresenterà la versione Premium, con un design e caratteristiche del tutto innovative.

RAM E PROCESSORE

In occasione del keynote tenuto da Tim Cook, i rumors circa i nuovi modelli di melafonino si sono sprecati. Una delle ultime news, come rivela HDBlog, sarebbe trapelata nelle passate ore dall’account Twitter dello sviluppatore e hacker Steve Troughton-Smith. Grazie ad alcune informazioni emerse dal codice di iOS 11 Steve T-S sarebbe stato in grado di rivelare la presenza di 2 GB di Ram nel nuovo iPhone 8 e 3 GB di RAM per i nuovi iPhone 8 Plus e iPhone X. In merito alle altre caratteristiche sembrano essere confermati i dettagli sugli schermi dei tre modelli che saranno OLED per l’iPhone X, da 5.5” per l’8Plus e 4.7” per l’8. Tornando alla quantità di memoria Ram, pare che i 3 GB previsti per iPhone 8 Plus e iPhone X possano servire in vista di maggiori performance grazie alla presenza di un doppio sistema fotografico: accanto alla fotocamera grandangolare, infatti, dovrebbe esserci una seconda fotocamera con teleobiettivo che permetterà di zoomare a qualità decisamente più alta anche da lunghe distanze e di sfruttare per i primi piani la modalità Ritratto. Interessanti anche i rumors sul possibile processore che monterà sui nuovi modelli di casa Apple. Quasi certamente si tratterà di un SoC a 64 bit, l’A11X Fusion, probabilmente a 6 core. Insomma, si parla già del processore più potente di sempre presente sugli smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori