SCIOPERO MEZZI ROMA 12 SETTEMBRE/ Bus Atac e Tpl: metro chiuse, traffico della Capitale in tilt (info e orari)

- Niccolò Magnani

Sciopero mezzi 12 settembre 2017, oggi protesta a Roma per Atac, Tpl e Cotral: info, orari, ultime notizie. Protesta contro tagli del Comune, disagi in tutta la Capitale

sciopero_roma_atac_tpl_autobus_mezzi_trasporti_lapresse_2017
Bus Atac (LaPresse)

Mentre sta per terminare il disagio provocato dallo sciopero mezzi, la città di Roma è di nuovo alle prese con il traffico in tilt su lunghe aree della Capitale, in particolare modo le Consolari e la Tangenziale. Oltre ovviamente al Grande Raccordo Anulare, fin da questa mattina in piena congestione per lo sciopero dei mezzi pubblici romani: come spiega l’Ansa Roma, rallentamenti e code si sono avute in particolare da Via Tuscolana e Via Appia Nuova, dall’Aurelia fino alla Cassia e da Via Trionfale a Via del Foro Italico. Inoltre, problemi e congestione del traffico si sono avute anche tra la Salaria e la Tangenziale Est, mentre a complicare ancora di più il disagio pronto dallo sciopero e dalle scuole appena ricominciate, ci si è messo un incidente sul GRA tra la diramazione Roma Sud e l’Appia. 

DISAGI E CHIUSURE DELLE METRO

Lo stato attuale dello sciopero mezzi a Roma è offerto dal servizio in tempo reale di Atac per la rete metro di tutta la Capitale: e la situazione non sta per nulla piacendo ai cittadini romani che vengono da una settimana di disagi “cosmici” dopo l’alluvione incredibile avuta in molti quartieri dell’Urbe. Per esempio, che uno sciopero mezzi indetto da sigle “minori” rispetto alle tre grandi nazionali Cisl, Cgil e Uil porti alla chiusura totale della metro A, alla forte riduzione di corse della B con la sola C regolare (ma è stata chiusa fino a ieri per risolvere alcuni danni in stazioni della tratta), è alquanto singolare. Ad ora infatti, secondo lo status Atac, la situazione per le metro è esattamente quella riferita, mentre sul fronte delle ferrovie regionali lo scenario non è molto diverso. La Roma-Lido è chiusa fino alle 12.30 (la fine dello sciopero indetto), la Termini-Centocelle è attiva con possibili riduzioni di corse, esattamente come la Roma-Viterbo a livello urbano (mentre extraurbano è completamente regolare senza disagi). 

LA RABBIA DEI ROMANI

Lo sciopero dei trasporti a Roma in questo martedì 12 settembre 2017 rischia di creare diversi disagi ai cittadini e ai turisti che sono soliti utilizzare i mezzi per muoversi all’interno della Capitale. E sono in tanti, soprattutto sui social, a manifestare contro la decisione dei sindacati di incrociare le braccia proprio oggi. Qualcuno fornisce delle motivazioni condivisibili e le esprime su Twitter:”#sciopero trasporti e inizio scuole domani (oggi, ndr). Dove altro sarebbe possibile una cosa del genere?”. Un altro utente preferisce usare l’ironia per commentare la situazione:”La crisi Atac dev’essere davvero nera se i sindacati di base scioperano di martedì invece del buon vecchio venerdì”. Dello stesso tenore il parere dell’economista Oscar Giannino, che su Twitter cinguetta:”Domani (oggi, ndri) sindacati bloccano #Roma x 4 ore contro concordato #ATAC. Pessima idea, evidentemente preferivano il default”. (agg. di Dario D’Angelo)

LE CORSE A RISCHIO

Per lo sciopero mezzi indetto a Roma oggi, non saranno pochi i rischi disagio per i cittadini e i turisti della Capitale che vorranno spostarsi dalle 8.30 fino alle 12.30: mentre in extremis ieri sera, dopo l’accordo trovato con l’assessore Meleo, alcune sigle sindacali hanno congelato lo sciopero (Sulct, Utl, Fast e Cambia-Menti), le altre rimangono con braccia incrociate per la giornata di oggi. Vediamo ora nel dettaglio quali saranno le corse a rischio per tutta la mattinata: oltre a metro e bus Atac, anche le corse periferiche di Roma Tpl rischiano disagi e ritardi su praticamente tutte le linee. Eccole, come annunciato dalla stessa azienda di trasporti:

08, 011, 013, 013D, 017, 018, 022, 023, 024, 025, 027, 028, 030, 031, 032, 035, 036, 037, 039, 040, 040F, 041, 041F, 042, 044, 048, 049, 051, 053, 054, 055, 056, 057, 059, 066, 078, 086, 088, 088F, 135, 146, 213, 218, 226, 235, 314, 339, 340, 343, 344, 349, 404, 437, 441, 444, 445, 447, 502, 503, 505, 543, 546, 548, 552, 555, 557, 657, 660, 663, 665, 701, 701L, 702, 703L,710, 711, 720, 721, 763, 764, 767, 771, 775, 777, 778, 787, 789, 808, 889, 892, 907, 908, 912, 982, 985, 992, 993, 998, 999, C1, C6, C8, C19.

Lungo tutta la mattinata con aggiornamenti in tempo reale seguiremo lo svolgersi dello sciopero, con la speranza che l’impatto sul trasporto pubblico generale sia diminuito dopo il dietrofront di alcune sigle sindacali.

INFO E ORARI PROTESTA ATAC, ROMA TPL E COTRAL

Andiamo con ordine e vediamo nel dettaglio tutti lo sciopero che ci sarà oggi a Roma, con il primo giorno “nero” di questo nuovo anno sociale appena cominciato: 8.30-12.30, sciopero di Orsa Tpl e Faisa Contral per la rete di bus, tram, metro e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle, Roma-Civitacastellana-Viterbo. Sempre oggi e sempre dalle 8.30 alle 12.30, sciopero anche per Cgil, Cisl, Uil e Faisa Cisal, che interesserà i bus periferici gestiti dalla società Roma Tpl. È stato invece confermato anche per il servizio trasporti Cotral lo sciopero per la giornata di domani, con orari diversi da Atac e Tpl: protesta 24 ore, da mezzanotte alle 5:29, dalle 8:30 alle 16:59 e dalle 20 a fine servizio – indetto dal sindacato Sul – Comparto Trasporti, e uno di 4 ore – dalle 12:30 alle 16:30 –  indetto dall’organizzazione sindacale Cambia–Menti M410.

VERTICE AL CAMPIDOGLIO CON I SINDACATI

Questo pomeriggio al Campidoglio si terrà un nuovo vertice tra il Comune di Roma e i vertici romani dei sindacati per discutere del difficile futuro della azienda Atac, da anni in crisi di bilancio e di strutture adeguate. «La revoca dello sciopero previsto per domani da parte dei sindacati Sulct, Utl, Fast e Cambia-Menti evidenzia l’impegno di Roma Capitale al dialogo e al confronto», ha detto l’assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo. Gli altri scioperi di domani però restano tutti sia in Atac che in Cotral e Tpl; il dialogo proseguirà con Cgil, Cisl e Uil di categoria per provare a vedere se il futuro di Atac potrà essere pianificato o se invece si è ancora in alto mare. Intanto, le 4 ore dello sciopero di domani porteranno i possibili primi disagi alla Capitale di questo settembre, con i social già scatenati sul possibile “martedì nero”.

SCIOPERO CONFERMATO

Inizia per davvero l’anno sociale: con domani torna il maxi sciopero a Roma che ha segnato come sempre gli autunni e inverni precedenti con ingenti disagi per i cittadini e numerose giornate di protesta. I mezzi a Roma per il 12 settembre sono a forte rischio per lo sciopero indetto di 4 ore dai sindacati Orsa Tpl e Faisa Contral sull’intera rete Atac, Roma Tpl e anche Cotral. «In relazione alla nota dell’ufficio stampa del Campidoglio nella quale si dichiara un ipotetico congelamento della procedura di sciopero, siamo qui a smentire quanto affermato. Le procedure sono assolutamente ancora in essere ed il prossimo appuntamento interlocutorio è fissato per i primi giorni della prossima settimana», in questo modo la Cgil ha smentito le notizie affermate dal Comune di Roma riguardo il congelamento dello sciopero trasporti pubblici. È stato invece confermato proprio oggi, alla riapertura degli uffici, la protesta sia dei sindacati nazionali per Roma Tpl che di Orsa e Contral per la rete Atac: ecco qui sotto tutti i dettagli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori