Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Francoforte, attacco con gas irritante (11 settembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: 7 morti e un disperso per maltempo a Livorno. Miami deserta, città spettrale. Tragedia familiare in Francia con 4 morti. (11 settembre 2017).

uragano_irma_1_satellite_lapresse_2017
Uragano dal satellite (Foto: LaPresse)

FRANCOFORTE, ATTACCO CON GAS IRRITANTE ALL’AEROPORTO

Attacco ai passeggeri dell’aeroporto di Francoforte con l’uso di gas irritante. Sarebbero sei le persone rimaste ferite secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Bild. L’episodio si è verificato nell’area check-in del terminale 1 dell’importante aeroporto. Al momento mancano ancora i dettagli precisi di quanto successo, ad esempio se chi ha usato il gas sia riuscito a fuggire, quanti erano e le reali condizioni delle persone colpite e infine il movente: terrorismo islamico? (Agg. Paolo Vites) CLICCA SU QUESTO LINK PER LE NOTIZIE AGGIORNATE

ALLARME TERRORISMO, RUBATI TRE FURGONI A MILANO

Furto di tre furgoni Ducato a Milano, appartenenti al vettore Dhl, la nota ditta di spedizioni internazionali. Il furto ha immediatamente allertato l’antiterrorismo perché furgoni del genere sono stati usati in molti degli attentati dell’Isis nelle città europee, per colpire e uccidere i passanti. Dei mezzi si conosce il numero di targa ma ovviamente tale numero sarà stato contraffatto. Il questore di Milano ha rilasciato una informativa di allarme: “Essendo dei mezzi inseriti nella black list vanno allertati gli equipaggi dipendenti, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, e va segnalata l’eventuale presenza, procedendo all’identificazione del conducente e degli eventuali passeggeri, utilizzando tutti i dispositivi di autotutela”. (Agg. Paolo Vites) CLICCA SU QUESTO LINK PER LA NOTIZIA AGGIORNATA

SCOSSA DI TERREMOTO NELL’AQUILANO

Una scossa di terremoto di magnitudine 3.7 gradi è stata avvertita ieri sera verso le ore 22 in provincia dell’Aquila. I comuni più vicini all’epicentro sono Scurcola Marsicana a 3 km, Magliano de’ Marsi a 4 e Tagliacozzo a 6. La scossa è stata avvertita all’Aquila ma anche nel Reatino, in alcune periferie di Roma. I più vicini all’epicentro gli abitanti di Surcola Marsicana che sono scesi per strada per la paura, alcuni hanno preferito dormire all’aperto. Oggi le scuole, nel primo giorno di apertura, resteranno chiuse. Scuole chiuse anche a Avezzano e Tagliacozzo. Non si registrano fortunatamente feriti o danni agli edifici. Avezzano fu il centro del devastante terremoto del 1915, una delle zone più sismiche d’Italia. (Agg. Paolo Vites)

7 MORTI E UN DISPERSO A LIVORNO PER IL MALTEMPO

Una situazione tragica dovuta al maltempo, questo quello che in queste ore sta avvenendo a Livorno, dove le abbondanti piogge hanno portato a morte e distruzione. Diverse frane e smottamenti hanno portato un piccolo torrente a esondare e allagare un seminterrato, qui la maggior parte dei decessi, tra di essi si conta una piccola bambina insieme ai genitori e al nonno. Un altro decesso nelle vicinanze, mentre un altro tragico incidente ha portato il sesto morto accertato. Il bilancio può diventare ancora più tragico stante 2 persone che risultano disperse e che i soccorsi ricercano attivamente. Il sindaco Nogarin ha immediatamente richiesto lo “stato di calamità”, richiesta immediatamente accettata dal governo nazionale.

MIAMI CITTÀ SPETTRALE

Una città spettrale, questa è Miami la capitale della Florida evacuata quasi interamente in attesa dell’uragano Irma. La tempesta tropicale dopo aver attraversato la zona di mare tra Cuba e gli Stati Uniti D’America ha riacquistato potenza, ricevendo nuovamente lo “status” di uragano, molti in tale contesto gli interventi di soccorso con in campo la guardia nazionale allertata direttamente dal presidente Trump. Intanto si fa definitivo il bilancio delle vittime già accertate, con 28 morti nelle isole caraibiche, morti che si aggiungono a quelle provocate nelle colonie francese. Oltre un milione le utenze staccate in queste ore, e quasi un quarto dello stato evacuato, per quella che comunque è la tempesta più forte degli ultimi 25 anni.

TRAGEDIA FAMILIARE IN FRANCIA, 4 MORTI

Una delle tragedie più pesanti di sempre quella che ieri mattina è avvenuta in Francia in una cittadina vicino Parigi, Nyon. Qui alla stazione ferroviaria un funzionario di polizia distrutto dal fatto che la moglie lo volesse abbandonare, portando con se i loro due bambini piccoli, ha estratto l’arma d’ordinanza e dopo aver sparato alla moglie e ai figli si è suicidato. L’episodio nei primi minuti aveva portato alla paura dell’ennesimo attacco terroristico, e per questo immediatamente erano scese in campo le unità delle “teste di cuoio” transalpine, immediatamente però gli investigatori si sono resi conto che il triplice omicidio nulla aveva a che fare con i sodali del male.

VUELTA, FROOME A MADRID TRIONFATORE

Un vero e proprio trionfo per Froome che oggi è arrivato a Madrid dopo aver vinto in maniera tranquilla l’ennesimo grande giro di ciclismo. Il corridore della Sky ha avuto un grosso aiuto dalla squadra, un team nel quale molti ciclisti potrebbero indossare senza alcun dubbio i “gradi” di capitano. Da segnalare l’ottimo secondo posto di Nibali, cosi come è degno di riconoscimento l’arrivo al tredicesimo posto dell’altro ciclista tricolore, Aru. Nelle altre manifestazioni sportive di questa domenica spicca la sconfitta del Milan umiliata per 4 a 1 dalla Lazio. Nel Moto mondiale durante il gran premio d’Italia vittoria sul filo di lana per Marq Marquez, che all’ultimo giro sopravanza Petrucci, buon terzo posto per Dovizioso, che con il risultato di oggi continua a permanere, seppur in coabitazione, in testa alla classifica generale.

SERIE A, LA SORPRESA ARRIVA DALL’OLIMPICO

La terza giornata di serie A ci riserva le prime sorprese. Debacle del Milan all’Olimpico di Roma che perde ben 4 a 1 contro la Lazio di uno scatenato Ciro Immobile, capace di trascinare i bianco celesti con 3 goal ed un assist. Il Milan non è mai entrato in partita tranne per lo squillo di Montolivo nella ripresa. Anche l’Inter come la Juventus vola a punteggio pieno. Grazie all’asse Icardi-Perisic, i nero azzurri portano a casa i 3 punti contro una Spal coraggiosa. L’Inter si porta in vantaggio nel primo tempo grazie ad un rigore assegnato dalla VAR, che corregge la decisione dell’arbitro Gavillucci e trasformato da Mauro Icardi. Nel finale arriva il raddoppio di Perisic con un grandissimo goal. La Fiorentina trova la luce dei 3 punti per la prima volta in questo campionato con una prestazione senza pieghe, 5-0 a Verona. Continua la crisi del Genoa rimasto in 10 uomini per più di mezza partita a causa dell’entrataccia di Andrea Bertolacci su Lasagna al 35′ la squadra di Delneri invece trova i primi 3 punti in questo campionato grazie alla rete di Jankto. L’Atalanta porta a casa i 3 punti in rimonta su un buon Sassuolo. Nella serata il Napoli vince 3-0 contro il Bologna non senza soffrire prima di sbloccare la partita con Callejon.

MOTOGP, CHE VITTORIA PER MARQUEZ

Marc Marquez conquista il GP di San Marino e portando a casa la quarta vittoria stagionale in MotoGP. Il sorpasso al penultimo giro all’aversario ostico Petrucci permette allo spagnolo di vincere e di avvicinarsi in classifica a Dovizioso di nove punti. Entrambi ora sono a quota 199 punti in classifica, Fuori dal podio Vinales. Sfortunato Lorenzo sulla Ducati, andato fuori dopo pochi giri. E’ stata comunque una gara molto emozionante che ha regalato poche sorprese e ha visto i piloti dover combattere anche con il fattore climatico. Ecco l’ordine d’arrivo: 1. Marquez, 2. Petrucci, 3. Dovizioso, 4. Vinales, 5. Pirro, 6. Miller, 7. Redding, 8. Rins, 9. Folger, 10. Smith, 11. P.Espargaro, 12. Bautista, 13. Crutchlow, 14. Pedrosa, 15. Zarco, 16. Baz, 17. Abraham, 18. Rabat, 19. Iannone, 20. Lowes, 21. A.Espargaro, 22. Lorenzo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori