SFIGURATA DALL’ACIDO VOLEVA MORIRE/ “Ho abbracciato il Papa, mi ha detto che sono bella: ora voglio vivere”

- Paolo Vites

Una donna colombiana orribilmente sfiguarata per un atatcco con l’acido, aveva chiesto l’eutanasia. Ha voluto incontrare il papa per chiedere la sua approvazione. Ecco cosa è successo

consuelo_cordoba_papa_colombia_acido_web_2017
Consuelo Cordoba, la donna che non vuole più morire dopo l'incontro con il Papa

Da 17 anni Consuelo Cordoba, una donna colombiana vive una vita di sofferenze indicibili, oltre al fatto che la sua stessa vita è cambiata per sempre. Il suo ex fidanzato infatti l’ha sfigurata gettandole dell’acido sul volto, una abitudine che evidentemente non è solo italiana e non è recente. Per quel misfatto l’uomo, Dagoberto Esuncho, fece un solo mese di carcere. Non si tratta solo del volto sfigurato che lei copre con una maschera quando è per strada, ma anche di seri problemi fisici: è infatti obbligata a portare delle cannucce nel naso per riuscire a respirare e può nutrirsi solo di cibo liquido. Nel corso di questi 17 anni ha subito ben 87 operazioni chirurgiche. Poi è arrivato il colpo di grazia: una infezione al cervello.

Per queste ragioni, dopo tanti anni di sofferenza, la donna è arrivata a chiedere a un medico di ucciderla, voleva l’eutanasia, farla finita. Quando Consuelo ha saputo che il papa si sarebbe recato in visita nel suo paese ha chiesto di poterlo incontrare. Voleva chiedergli che approvasse la sua decisione di lasciarsi morire. La sua volontà di incontrarlo è stata accontentata: portata fuori della folla è andata dal pontefice che l’ha abbracciata con vigore. Alla sua richiesta, Francesco ha detto di no. Le ha detto soltanto, come ha raccontato lei ai giornali colombiani: “Sei coraggiosa e molto carina”. E’ bastato questo, ha raccontato ancora, per cambiare la mia vita: “Adesso voglio vivere”. Consuelo aveva già dato disposizioni per la sua tomba: “Adesso andrò da quel dottore e gli dirò: grazie per aver accettato di farmi quell’iniezione letale, ma se la risparmi per qualcun altro”. Un abbraccio, e Consuelo non ha più voluto morire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori