ATTENTATO BARCELLONA, TERRORISTA DOPO LA STRAGE/ Video, alla passante: “Che succede? Non lo so”

- Emanuela Longo

Attentato Barcellona, passante si imbatte nel terrorista dopo la strage. L’uomo dice di non sapere cosa sia accaduto, appare calmo e tranquillo. Il video esclusivo.

terrorista_barcellona_youtube
Terrorista Barcellona (video Youtube)

A quasi un mese dall’attentato a Barcellona che si è consumato lo scorso 17 agosto, quando un furgone ha travolto la folla sulle Ramblas provocando morti e feriti, spunta un video esclusivo con l’attentatore in fuga. E’ Antena 3 a pubblicare il filmato negli attimi immediatamente successivi alla strage. La gente è nel panico e tra turisti e residenti si diffonde il timore che qualcosa di brutto sia realmente accaduto. Quello reso pubblico oggi, è un filmato amatoriale girato presumibilmente da una turista che si trovava nella zona adiacente all’attentato a Barcellona. L’autrice del video non molla il cellulare mentre continua a riprendere ma allo stesso tempo ha intenzione di sapere cosa sia accaduto. “Che sta succedendo?”, chiede ai passanti, alcuni in preda al panico, altri increduli ma del tutto ignari. Tra la folla c’è anche uno dei terroristi che ha preso parte al commando. Si tratta di Younes Abouyaaqoub, il giovane che il 17 agosto si trovava alla guida del furgone che travolse e uccise 15 persone.

LA REPLICA DEL CALMO YOUNES ABOUYAAQOUB

La donna autrice del video amatoriale che oggi sta facendo il giro del mondo e che immortale il terrorista dopo la strage di Barcellona, come riporta Repubblica.it si trova molto probabilmente nel mercato coperto della Boqueria. La gente intorno scapa sconvolta e lei intimorita chiede cosa stia succedendo. Nessuno apparentemente sa cosa è accaduto finché la passante non si imbatte in un giovane, maglia a righe, che alla stessa domanda replica: “Non lo so, qualcosa laggiù”. A differenza degli altri presenti il ragazzo appare tranquillo ed estremamente calmo. Si saprà solo più tardi chi si celava dietro quell’espressione ignara. Era il terrorista Younes Abouyaaqoub, in fuga dopo aver commesso la strage mentre era a bordo del van. Lo stesso è stato ucciso lo scorso 21 agosto, a quattro giorni dall’attentato a Barcellona, in un’operazione condotta a Subirats, a circa 50 km dal luogo dell’attacco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori