CHAT EROTICA CON DONNA SPOSATA/ Napoli, marito e figlio lo accoltellano: arrestati per tentato omicidio

- Emanuela Longo

Chat erotica con donna sposata, marito e figlio accoltellano 27enne nel Napoletano. Arrestati oggi con l’accusa di tentato omicidio dopo la denuncia partita lo scorso marzo.

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Brutta esperienza quella vissuta da un 27enne di Volla, Comune in provincia di Napoli, reo di aver intrattenuto una chat erotica con una donna sposata e madre di un figlio. Il giovane sarebbe finito in prognosi riservata ma in realtà, le conseguenze delle gravi ferite riportate e che avrebbero reso necessario il ricovero in ospedale non avrebbero a che fare con la conversazione virtuale peccaminosa, quanto piuttosto con la reazione violenta avuta dal marito e dal figlio della donna fedifraga. A farne le spese, però, sarebbe stato proprio il 27enne, aggredito ed accoltellato dai due uomini con la colpa di aver intrattenuto conversazioni sconvenienti, rispettivamente con moglie e madre. A riportare la vicenda è il quotidiano Il Messaggero che rivela come questa mattina i Carabinieri di Castello di Cisterna hanno proceduto con l’arresto dei due aggressori, entrambi di Brusciano, accusati del tentato omicidio del 27enne.

LA BUGIA SULLA TENTATA RAPINA

Una chat erotica avrebbe potuto costargli la vita: così un 27enne è finito in ospedale in prognosi riservata dopo essere stato accoltellato dal marito e dal figlio, ora arrestati, della donna del desiderio. In un primo momento il ragazzo ferito aveva preferito nascondere la verità sull’accaduto, forse anche per via dei due aggressori, già noti alle forze dell’ordine. Quindi aveva parlato di un tentativo di rapina anche se Carabinieri e Procura avevano avviato le loro indagini giungendo sempre di più verso la verità. A quel punto il 27enne avrebbe deciso di rivelare tutto portando così all’arresto dei due responsabili. La denuncia era partita lo scorso marzo quando la vittima aveva riferito agli agenti di essere stato aggredito da due sconosciuti armati di coltello, in strada, parlando di un tentativo di rapina. I due, secondo il suo racconto, lo avevano inseguito e ferito con diverse coltellate al torace e alle gambe. Solo in seguito alle indagini ed alle relative rivelazioni del ferito, è stato possibile capire come dietro quell’aggressione ci fosse un movente di natura passionale legato alla chat erotica con la donna sposata e sfociato nel tentato omicidio da parte di marito e figlio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori