M5S, URLA E INSULTI ALL’INVIATA RAI/ Video, Enrica Agostini presa di mira dagli attivisti a Italia 5 Stelle

- Dario D'Angelo

M5s, urla e insulti contro inviata Rai: l’inviata Enrica Agostini è stata presa di mira dagli attivisiti pentastellati durante un collegamento in diretta, video

inviata_rai_m5s_insulti
Enrica Agostini

Momenti di tensione a Rimini durante Italia 5 Stelle, la kermesse organizzata dal M5s che tra poco assegnerà a Luigi Di Maio il ruolo di premier e capo politico. Alcuni attivisti pentastellati, infatti, hanno preso di mira con urla e insulti l’inviata di Rai News24 Enrica Agostini, interrotta a più riprese durante un collegamento in diretta e più volte avvicinata al viso dalle mani di alcuni simpatizzanti del M5s che con ampi gesti la invitavano ad abbandonare la postazione. La Agostini in quel frangente stava descrivendo la posizione di dissenso rispetto all’indicazione della premiership espressa dalla linea che vede in prima fila Roberto Fico, condivisa da Nicola Morra, parlamentare grillino che al sentire delle urla si è avvicinato alla postazione della Agostini per cercare di calmare la situazione e spiegare il suo punto di vista in tranquillità. Nel frattempo al coro di “Via, via!” erano proseguiti gli inviti, non troppo gentili, nei confronti della Agostini a lasciare la kermesse. 

M5S CONDANNA L’EPISODIO

L’aggressione con urla e insulti di cui è stata protagonista a Rimini l’inviata Rai, Enrica Agostini, non è piaciuta neanche ai vertici del M5s, che in una nota ha preso le distanze da quanto accaduto pochi minuti fa:”Il Movimento 5 Stelle si dissocia dall’episodio di aggressione verbale nei confronti della giornalista Rai e della sua troupe. Ogni forma di violenza, di qualsiasi natura -spiega la nota- è contraria ai principi e ai valori del M5S”. Solidarietà nei confronti dell’inviata e della sua troupe nel frattempo è stata espressa dalla stessa Rai, che in un comunicato ha precisato:”L’episodio grave ed esecrabile non fermerà l’attività informativa del servizio pubblico: respingendo ogni intimidazione, Rai continuerà a svolgere il suo lavoro sempre orientato al racconto dei fatti nel pieno rispetto del pluralismo”. Clicca qui per il video dell’aggressione in diretta!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori