Sciopero treni Napoli/ Oggi 26 settembre, protesta mezzi Eav: ferme Circumflegrea e Cumana (info e orari)

- Niccolò Magnani

Sciopero mezzi Napoli, oggi 26 settembre 2017: info, orari e ultime notizie, protesta Eav con Circumflegrea e Cumana a rischio forte disagio in Campania. Sciopero Sigma e Saima in Atac Roma

sciopero_treni_lapresse_2017
Lapresse

Confermato e in corso lo sciopero dei treni Eav oggi a Napoli e in Campania, dopo le minacce e gli ultimatum lanciati dai sindacati nelle scorse settimane: i disagi per i trasporti per a da Napoli sono dunque purtroppo confermati per i cittadini campani che sono costretti a subire l’ennesimo sciopero di 24 ore indetto questa volta dai lavoratori di Uil, Ugl e Cisal e che interesserà tutte le linee. «La Circumvesuviana garantirà il servizio dalle ore 6:17 alle ore 8:03, dalle ore 13:17 alle 14:04 e dalle 17:32 fino a fine servizio. Non solo, i treni di Cumana e Circumflegrea circoleranno dalle ore 8 alle 14, dalle 17.30 fino a fine servizio», si legge nel comunicato Eav diffuso ieri. Non solo, la linea metropolitana Piscinola-Aversa resterà in funzione dalle ore 8:30 alle ore 16:30 e dalle ore 20:00 fino a fine servizio. Gli utenti di Campi Flegrei saranno i maggiori sotto disagio visto che la Cumana e la Circumflegrea rimarranno in singhiozzo praticamente per tutta la giornata e durata del servizio.

ROMA, PROTESTA SIGMA&SAIMA IN ATAC

Dopo Napoli, anche Roma oggi subisce uno sciopero dei lavoratori dell’azienda municipale di trasporti, anche se in maniera nettamente minore e con disagi decisamente più limitati: è in corso infatti da oggi, 26 settembre 2017, uno sciopero dei 24 lavoratori di Sigma e Saima che si occupano per Atac delle attività di manutenzione delle macchine emettitici e obliteratrici, installate presso tutte le stazioni della metropolitana. «Considerato il perdurare dell’intenzione di Saima e Sigma di procedere ai licenziamenti e cessare le attività per Atac dal 1° ottobre, l’assemblea odierna dei lavoratori ha dichiarato lo sciopero di tutte le attività a partire dal turno delle ore 6 di domattina sino alla scadenza dell’appalto», spiega Susanna Felicetti, segretaria generale della Fiom di Roma Centro Ovest Litoranea. I sindacati riportano che Atac e il Comune di Roma hanno di fatto promesso una convocazione a breve per il mancato pagamento delle fatture fin da gennaio scorso, una situazione alquanto grave e sotto piena emergenza. «È necessario che le istituzioni intervengano immediatamente a salvaguardia dell’occupazione nel nostro territorio e a tutela dei cittadini e degli utenti della metropolitana”, continua la dirigente sindacale», conclude la Fiom Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori