ESERCIZI DI RESPIRAZIONE/ Google, come eseguirli correttamente per ottenere i benefici sperati

- Niccolò Magnani

Esercizi di respirazione, dalla ruota della fortuna per il compleanno di Google fino allo yoga: le tecniche 4-7-8 e i numeri strani della respirazione. Il doodle animato e le novità

respiro_tecniche_respirazione_yoga_sole_mamma_meteo_twitter_2017
Meteo, caldo anomalo sull'Italia per il mese di aprile
Pubblicità

Lo stress e l’ansia ormai sono all’ordine del giorno e per questo esistono diverse tecniche di respirazione per liberarsi di questi due fardelli della vita moderna. Se Google richiama l’attenzione su tale argomento, regalandoci per oggi 60 secondi da dedicare a noi stessi ed alla giusta respirazione – nonostante possano essere decisamente troppo pochi per liberarci di stress ed ansie quotidiane – molti portali dedicati al benessere ci aiutano a districarci tra i vari esercizi e benefici che ne derivano. Intanto, se volete anche voi cimentarvi nel minuto dedicato agli esercizi di respirazione consigliato dal motore di ricerca, sappiate che la giusta respirazione va eseguita sempre con il naso. Sarebbe sbagliatissimo, infatti, inspirare con la bocca in quanto l’aria che entrerebbe direttamente in gola sarebbe fredda e secca, quindi non purificata, vanificando così l’intento di rilassamento che emerge da una adeguata respirazione. Stesso discorso vale per l’espirazione, ma con un piccolo appunto: se il vostro intento è quello di scaricarvi dall’ansia, allora può risultare adeguato come esercizio in quanto porta a scaricare la tensione. Insomma, respirare bene fa stare bene e i benefici, come rivela iobenessere.it, sono riscontrabili non solo a livello cardiovascolare e polmonare ma anche del sistema linfatico. La mente diventa più serena, i livelli di stress si abbassano, avrete maggiore controllo di voi stessi ed una migliore funzionalità viscerale, oltre che una più corretta postura. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Pubblicità

60 SECONDI PER DARE UNA SVOLTA ALLA GIORNATA

Vi sarà capitato sicuramente questa mattina di vedere nelle vostre pause caffè sul vostro smartphone una strana ruota della fortuna per il compleanno di Google al posto del solito doodle: ebbene, tra i tanti, gli esercizi di respirazione rappresentano uno dei punti certamente più insoliti all’interno dei tantissimi giochi, sfide e novità animate per festeggiare i 19 anni del grande motore di ricerca. Girando la ruota infatti potete capitare sull’esercizio di respirazione che in un minuto potrebbe ridarci un briciolo di calma e serenità, un momento per riflettere, in una giornata sicuramente intensa e magari anche snervante al lavoro. In sostanza, cliccando Play sul breve esercizio scatta la fase di inspirazione ed espirazione, in tutto dura 60 secondi e al termine non sarete né cambiati né più buoni ma magari avrete riflettuto sul da farsi prima di criticare e polemizzare contro il vostro capo o il vostro vicino rumoroso per la trentesima volta in una mattina! La respirazione è certamente un punto importante del benessere di una persona nella propria vita e giornata quotidiana, anche se spesso non ci si pensa: varie tecniche (e moltissime “bufale”) circolano sul web, indagando nuovi “metodi” per respirare meglio e sentirsi “in forma” (ok, sembra uno spot per la tv, ma non lo è). Qui sotto però ne abbiamo selezionati tre che non saranno “trascendentali” ma sono stati sperimentati scientificamente e non sono dei meri specchietti per le allodole…

Pubblicità

I CONSIGLI PER RESPIRARE… DA PRINCIPIANTI!

Tra i modi da principianti, che chiunque può testare senza per forza essere esperti di yoga da 10 anni, ve ne proponiamo uno: gli esercizi di respirazione sono molteplici ovviamente, ma questo parte da una strana combinazione numerica, 4-7-8. No, non stiamo dando i numeri, si chiama davvero così: è una tecnica che si basa sul respiro con un ritmo prestabilito. «Si tratta di una tecnica di respirazione inventata da un medico statunitense che ha come base il pranayama, una pratica indiana antichissima che può essere tradotta come “controllo del respiro”», si legge nell’introduzione su VitaLibera.it. In sostanza, è una tecnica efficace prima di andare a letta perché favorisce il completo rilassamento e addirittura l’induzione del sonno: fai uscire completamente l’aria dai polmoni espirando con la bocca socchiusa; Chiudi la bocca ed inspira lentamente attraverso il naso contando fino a 4; Trattieni in questo modo il respiro per 7 secondi; Espira completamente dalla bocca contando fino a 8. Anche in questo caso l’espirazione deve avvenire lentamente attraverso un leggero fruscio. Se non ti sei già addormentato, il risultato di relax lo sentirai subito molto forte!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori