Metro M1 chiusa/ Atm news, linea rossa sospesa tra Sesto Fs e Sesto Marelli per allarme bomba (ultime notizie)

- Niccolò Magnani

Metro M1 chiusa, linea rossa sospesa tra Sesto Fs e Sesto Marelli per allarme bomba: Atm news, ultime notizie di oggi 29 settembre 2017, verifiche in corso sulla tratta 

metropolitana_traffico_milano_roma_lapresse_2017
Metro M1 chiusa (LaPresse)

Nuovo allarme per la sicurezza a Milano che coinvolge la linea M1 della Metro Rossa: è di qualche instante fa la decisione di Atm e Polizia di chiudere le stazioni di Sesto Marelli e Sesto Fs per le consuete verifiche sulla disposizione delle autorità di pubblica sicurezza. Tradotto – e ormai siamo avvezzi a questo tipo di allerte – significa che è stato trovato uno e più oggetti che potrebbero essere riempiti di esplosivo per un possibile allarme bomba. Ogni volta poi – per fortuna – si sono rivelati falsi allarmi, ma intanto la procedura di sicurezza deve scattare prontamente: nella tratta interrotta è attivo infatti un collegamento di bus sostitutivi che provvederà a portare i passeggeri tra le due stazioni della Linea Rossa in zona nord di Milano. «Gli assistenti alla clientela, riconoscibili dal consueto gilet blu, nelle stazioni fuori servizio danno informazioni sugli autobus sostitutivi e sulla durata dell’interruzione. Ci scusiamo per il disagio, la circolazione riprenderà il prima possibile», spiega l’Atm in una nota apparsa pochi istanti fa sul sito ufficiale dell’azienda trasporti di Milano.

UN NUOVO FALSO ALLARME?

Al momento sono in corso le normali verifiche del caso con i passeggeri che ormai proprio perché avvezzi a vari falsi allarme ogni settimana non si sono fatti prendere dal panico e in maniera ordinata si sono disposti sulle banchine esterne in attesa dei collegamenti bus. Nel giro di qualche minuto, una volta verificato il pacco-la borsa sospetta “consueta”, il servizio riprenderà quanto prima: con il grado di allerta attentati sempre alto in Europa, l’Italia giustamente non intende abbassare la guardia. Meglio dunque un controllo in più piuttosto che uno in meno fatale, come tanti altri casi nel recente passato sono avvenuti a Londra, Parigi, Manchester, Berlino e così via, la lista purtroppo è davvero molto lunga. Al momento il servizio sembra in procinto di tornare alla normalità, ma nelle prossime ore qualora ci fossero nuovi aggiornamenti saremo pronti a fornirveli in tempo reale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori