Recensioni negative online, arrivano i Nas/ Pescara, chiudono locale per carenze igieniche e sequestrano pesce

- Silvana Palazzo

Pescara, recensioni negative online: arrivano i Nas, che chiudono il locale per carenze igieniche e sequestrano pesce. Nei guai friggitoria della costa teatina: le ultime notizie

birra_frittura_pesce_pixabay
Pescara, recensioni negative online: arrivano i Nas

Un controllo del Nas può scattare anche con numerose recensioni negative su TripAdvisor. Lo sa bene una friggitoria della costa teatina, dove sono state trovate e sequestrate diverse decine di chili di prodotti ittici carenti di informazioni utili per stabilirne la rintracciabilità. La struttura è finita nel mirino dei carabinieri del Nucleo antisofisticazione e salute di Pescara dopo molteplici recensioni negative nelle quali si criticavano questioni igieniche e si contestava la qualità degli alimenti. Sul noto sito gli ex clienti lamentavano, oltre alla scarsa qualità del cibo, anche il servizio, con piatti di plastica tipo mensa. Così è scattato il controllo che ha portato poi il Dipartimento di prevenzione della Asl ad emettere il provvedimento di sospensione dell’attività dell’annesso laboratorio di trasformazione, risultato peraltro abusivo. Al responsabile della friggitoria sono state contestate violazioni amministrative per qualche migliaio di euro. 

I SOSPETTI DOPO LE SEGNALAZIONI SUL WEB

Quelle critiche avevano ragione d’essere, visto che hanno portato alla chiusura del locale: le recensioni negative su internet hanno insospettito i carabinieri del Nas, che hanno quindi deciso di controllare la tanto criticata friggitoria abruzzese, scoprendo pesce privo di informazioni indispensabili per la rintracciabilità e che per questo è stato sequestrato. La vicenda è stata riportata dal quotidiano Il Centro. Sul web comunque prosegue il dibattito sulle recensioni, perché ci sono stati casi di giudizi falsi. Per questo il Cnr, in collaborazione con il gruppo Sisma della Scuola alti studi Imt di Lucca, sta realizzando un sistema di analisi delle recensioni pubblicate sulle principali piattaforme (come TripAdvisor) per rilevare e scremare le recensioni anomale. Un’idea affascinante per disarmare le recensioni ostili scritte da concorrenti invidiosi o quelle laudatorie autocomposte per promuovere la propria attività. Nel caso della friggitoria però si sono rivelate oltre che veritiere anche preziose.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori