ALBERTO AIROLA AGGREDITO A TORINO/ Senatore del M5s picchiato nella notte da due nordafricani

Alberto Airola aggredito a Torino: il senatore del Movimento 5 Stelle picchiato da due uomini e rapinato nella notte. Dimesso questa mattina, è caccia ai responsabili.

04.09.2017 - Emanuela Longo
alberto_airola_facebook
Alberto Airola, foto Facebook

Una spiacevole disavventura ha travolto nella notte Alberto Airola, senatore del Movimento 5 Stelle, vittima di una violenta aggressione avvenuta a Torino. L’episodio si sarebbe consumato intorno all’1:30 nel quartiere Aurora, in via Cremona dove abita l’esponente pentastellato. Secondo le prime informazioni raccolte da Repubblica.it, pare che il parlamentare torinese di 47 anni sia stato aggredito e picchiato da due uomini, probabilmente di origine nordafricana e che si sarebbero poi dati alla fuga portandogli via il cellulare e non prima di averlo preso a pugni. In merito alle condizioni di salute di Airola, soccorso da alcuni residenti è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco per le necessarie medicazioni. Sarebbe poi stato già dimesso in mattinata. Sulla vicenda sono state avviate le indagini affidate alla Digos al fine di fare chiarezza sulle dinamiche dell’aggressione a scapito del grillino e sul movente.

RAPINA O LITE CON PUSHER?

Non è ancora chiaro se dietro la violenta aggressione avvenuta nella notte a carico del senatore M5S Alberto Airola ci sia una rapina o se invece le motivazioni sarebbero da rintracciare altrove. E’ probabile che alla base del gesto ci sia una precedente discussione tra il senatore ed i due nordafricani. In modo particolare non si esclude che i due autori dell’aggressione, poi dileguatisi nella notte, possano essere degli spacciatori della zona, contro i quali si era scagliato Airola. Secondo le informazioni raccolte dal quotidiano La Stampa, pare che il senatore avrebbe avvicinato i due pusher per parlare ma che la discussione sarebbe poi degenerata fino a sfociare in un’aggressione violenta seguita dalla rapina. Fortunatamente le condizioni di salute del grillino non destano preoccupazione, mentre le indagini della polizia procedono spedite al fine di individuare i responsabili del gesto violento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori