ANTONIETTA MIGLIORATI/ Rho, morta in casa con la gola tagliata: è giallo (Pomeriggio 5)

- Emanuela Longo

Antonietta Migliorati, donna pensionata trovata senza vita nella sua casa di Rho. E’ giallo sull’omicidio della 73enne, il caso affrontato oggi a Pomeriggio 5.

poliziadistato_facebook_2017
71enne morta assiderata coi polsi legati

Un nuovo giallo sarà affrontato oggi nel corso della trasmissione Pomeriggio 5. Si tratta della morte misteriosa di Antonietta Migliorati, la vedova e pensionata di Rho di 73 anni trovata morta in casa circa dieci giorni fa, nel bagno della sua abitazione. Finora sono stati ascoltati numerosi testimoni ma ancora non sarebbe chiaro quanto accaduto alla povera Antonietta, sebbene le indagini sembrino essere giunte alle loro battute finali. Il sentore, infatti, è che gli investigatori siano ormai prossimi alla svolta. Vicini di casa e familiari non riescono a spiegarsi chi abbia potuto fare del male alla donna, descritta come una persona “socievole, tranquilla, che parlava con tutti e amava fare passeggiate”. Dopo il ritrovamento del cadavere di Antonietta da parte della figlia 50enne, come racconta Blitz Quotidiano, i carabinieri di Rho e del nucleo investigativo di Monza hanno avviato prontamente le indagini ascoltando numerosi testimoni, visionando le telecamere della zona e analizzando il cellulare della vittima. Ad oggi, però, non ci sarebbe ancora un presunto responsabile della sua morte.

LA SCOPERTA CHOC

La trasmissione Pomeriggio 5 tornerà a domandarsi su alcuni dei gialli ancora irrisolti, tra cui quello di Antonietta Migliorati, pensionata trovata morta in casa a Rho. A fare la drammatica scoperta è stata la figlia della vittima, la quale entrando in casa avrebbe trovato la madre in una pozza di sangue. La donna non riusciva a contattare l’anziana madre dal pomeriggio, per questo avrebbe deciso di recarsi presso la sua abitazione per accertarsi delle sue condizioni. Arrivata sull’uscio avrebbe trovato la porta socchiusa ma questo non avrebbe fatto scattare alcun campanello di allarme in quanto Antonietta, soprattutto in estate, era solita lasciare la porta in quel modo per far passare aria. Il corpo dell’anziana è stato trovato con i vestiti addosso, in posizione supina, in bagno. L’abbigliamento era da casa ma decoroso. Nessun segno di trascinamento, motivo per il quale si pensa possa essere stata uccisa direttamente nella stanza in cui è stata ritrovata. Secondo gli inquirenti si tratta di omicidio anche alla luce delle ferite rinvenute sul corpo della vittima, sia di taglio che di punta. L’arma, così come l’assassino, non sarebbero ancora stati trovati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori