IL PAPA IN COLOMBIA/ “I giovani devono sognare in grande, Gesù li ama“

- Fabio Belli

Papa in Colombia: “Nei giovani il fuoco dell’amore di Gesù”. Il Santo Padre prosegue la sua visita pastorale in Sudamerica parlando ai ragazzi dal Palazzo del Cardinale

papa_francesco_milano_2_monza_lapresse_2017
Papa Francesco (LaPresse)

Papa Francesco durante la sua visita pastorale in Colombia si è recato in piazza de Armas la mattina, dove si trova il Palazzo Presidenziale “Casa de Nariño”. Lì ha incontrato il presidente Juan Manuel Santos Calderón e sua moglie e, dopo gli onori di protocollo, si è rivolto a tutte le autorità presenti. Il Santo Padre ha espresso il suo “desiderio di condividere con i miei fratelli e sorelle colombiani il dono della fede, che affonda le sue radici in questa terra e la speranza che batte nel cuore di tutti”. Solo in questo modo, ha affermato Bergoglio, con fede e speranza, si potranno superare le molte difficoltà della strada e costruire un paese che sia patria e patria di tutti i colombiani. Dopo aver elogiato la bellezza del paese colombiano e le qualità umane del suo popolo, Francisco ha voluto “esprimere apprezzamento per gli sforzi compiuti negli ultimi decenni per porre fine alla violenza armata e trovare vie di riconciliazione”.

“OSATE SOGNARE IN GRANDE!” 

Dopo aver messo in evidenza i progressi compiuti nell’ ultimo anno nella pacificazione del paese, il Pontefice ha chiesto che “l’essere umano, la sua massima dignità e il rispetto per il bene comune siano posti al centro di ogni azione politica, sociale ed economica. Che questo sforzo ci faccia fuggire da ogni tentazione di vendetta e di interessi privati a breve termine.” Dopo aver visitato la Cattedrale dell’Immacolata Concezione di Maria a Bogotà, il Papa si è recato al Palazzo del Cardinale, dal cui balcone si è rivolto a più di 20.000 giovani che lo hanno acclamato. Dopo aver parlato della gioia di essere cristiano, il Papa ha assicurato che “il fuoco dell’amore di Gesù Cristo fa traboccare quella gioia, ed è sufficiente che il mondo intero si illumini. Come potete,” ha detto rivolto ai giovani, “non essere in grado di cambiare questa società e ciò che propone? Non abbiate paura del futuro! Osate sognare in grande!” Il Santo Padre ha riconosciuto che i giovani colombiani “hanno vissuto momenti difficili e bui, ma il Signore è vicino a voi, nel cuore di ogni figlio e figlia di questo paese”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori