Incendio a Lumezzane/ Brescia, capannone Sil Saleri in fiamme: danneggiata anche la vicina Framon

- Fabio Belli

Incendio a Brescia, a fuoco la Saleri Italo di Lumezzane. Le fiamme divampano in un capannone da 10mila metri quadri dove erano stoccati cartoni e materiale plastico

vigili_fuoco_incendio_incidente_1_lapresse_2017
Vigili del Fuoco - LaPresse

È andato avanti tutta la notte l’incendio alla Sil Saleri di Lumezzane e le fiamme questa mattina, dopo aver consumato in poche ore oltre 10mila metri quadrati di capannone dell’azienda di pompe elettriche, hanno raggiunto anche l’attigua società Framon, che invece produce soluzioni per l’illuminazione. I vigili del fuoco hanno dovuto lottare per ore contro le alte fiamme divampate all’improvviso ieri sera con le immagini di Lumezzane che fanno davvero impressione. L’Arpa Lombardia ha fatto sapere di aver mandato subito sul posto una squadra di tecnici ed esperti per valutare subito la qualità dell’aria e la possibilità di nubi tossiche o simili all’interno dell’area coinvolta nel Bresciano dal maxi incendio alla Saleri Italo. Bruciate anche le auto presenti nel parcheggio e paura allarmata per tantissimi cittadini di Lumezzane che in quella ditta per molti anni hanno visto un simbolo dell’operatività e autorevolezza della manovalanza lombarda. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, un altro rogo molto simile è scoppiato a Casto, sempre in provincia di Brescia: qui 8 squadre dei Vigili sono arrivate, mentre altre 13 operano da ore nel incendio di Lumezzane, al momento non vi sarebbero feriti coinvolti ma bisogna attendere il completo spegnimento delle fiamme per valutare a livello definitivo la situazione. (agg. di Niccolò Magnani)

GRAVE INCENDIO NEL BRESCIANO: ECCO COSA È SUCCESSO

Allarme a Brescia per l’incendio di un capannone della ditta Saleri Italo, situato per la precisione a Lumezzane. Le fiamme hanno iniziato a divampare tra gli stabilimenti dell’industri che si occupa di produzione di sistemi di raffreddamento per automobili e pompe elettriche, e si sono propagate in maniera estremamente veloce, concentrandosi soprattutto in un capannone vasto ben 10mila metri quadri. L’incendio è stato particolarmente violento a causa del materiale che era conservato all’interno del capannone, cartone e materiale plastico che ha preso fuoco molto rapidamente. Si è alzata una grande colonna di fumo e fuoco visibile anche da ragguardevole distanza, e il più rapidamente possibile si sono precipitate sul posto squadre dei vigili del fuoco che stanno cercando di domare le fiamme.

10 SQUADRE DEI VIGILI DEL FUOCO AL LAVORO 

Ad essere sconosciute, però, al momento sono ancora le cause che hanno portato all’incendio. E’ ancora presto per valutare se le fiamme abbiano avuto origine dolosa o siano divampate a causa di un guasto, un corto circuito oppure un’altra causa accidentale. Ad essere coinvolte nel vasto rogo non sono state solo le strutture della Saleri Italo di Lumezzane, ma anche numerose automobili parcheggiate nei dintorni dell’azienda, con le fiamme che sono arrivate a lambire i capannoni delle fabbriche vicine, fortunatamente senza riuscire però a far divampare ulteriori incendi. Attualmente sono al lavoro dieci squadre dei vigili del fuoco considerando che poco lontano da Lumezzane è scoppiato un altro incendio, per la precisione a Casto in una fabbrica situata in via Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori