Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: maniaco dell’ascensore, condannato a 10 anni (16 gennaio 2018)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: gli immigrati mettono a rischio l’integrità della razza bianca per Attilio Fontana. Luigi Di Maio è per raccomandare il vaccino. (16 gennaio 2018).

immigrazione_migranti_clandestini_sbarchi_2_lapresse_2017
(LaPresse)

MANIACO DELL’ASCENSORE, CONDANNATO A 10 ANNI EDGAR BIANCHI

Edgar Bianchi, soprannominato “il maniaco dell’ascensore” è stato condannato a dieci anni di carcere. Lo scorso settembre aveva abusato di una 13enne sul pianerottolo di un palazzo dove aveva trascinato la ragazzina mentre tornava a casa da scuola a Milano. Già condannato a 12 anni per abusi su minori a Genova, dove era responsabile di una ventina di violenze, ne aveva scontati solo 8 ed era tornato a delinquere. In aula l’uomo ha chiesto di essere aiutato a guarire: “Da solo non ce la faccio” (Agg. Paolo Vites)

RAGAZZA 18ENNE ITALIANA METTE ALL’ASTA LA SUA VERGINITA’

Ha messo all’asta la sua verginità. Non è la prima volta che succedono cose del genere, ma potrebbe essere la prima italiana a farlo. E’ una modella 18enne che, dice, lo ha fatto per potersi pagare gli studi all’università di Cambridge, “aiutare mia sorella e comprare una casa ai miei genitori”. Le offerte non sono mancate: la più alta al momento è di un milione di euro. La giovane dice di aver preso la decisione a 16 anni (“Ho capito che la mia verginità era preziosa”) e aver atteso di essere maggiorenne. Incredibile, ma esistono aste online dove si possono fare anche queste cose (Agg. Paolo Vites)

ANVERSA, ESPLODE PIZZERIA ITALIANA, 14 FERITI

Non sarebbe un atto di terrorismo, secondo quanto comunica la polizia di Anversa. Una pizzeria italiana è esplosa questa notte nel quartiere frequentato da giovani e studenti facendo crollare la palazzina che la ospitava, sembra che si sia trattato di una fuga di gas dalla cucina del locale. Sono 14 al momento le persone coinvolte nel crollo, tra cui un bambino. Nessuna vittima almeno al momento, i vigili del fuoco hanno lavorato tutta notte per estrarre le persone dalle macerie, altri due edifici nelle vicinanze sono stati danneggiati e altri sei sarebbero stati evacuati. Ovviamente i primi sospetti sono stati rivolti al terrorismo islamista: Anversa è stata fino a poco tempo fa centro dello jihadismo salafita che qui aveva il quartier generale belga (Agg. Paolo Vites)

“GLI IMMIGRATI METTONO A RISCHIO L’INTEGRITÀ DELLA RAZZA BIANCA”

Dichiarazioni sconvolgenti di Attilio Fontana, il candidato governatore che il centro destra propone a posto di Maroni. Oggi Fontana rispondendo ad alcune domande di un intervistatore radiofonico, ha affermato che la presenza eccessiva di immigrati potrebbe mettere a rischio niente di meno che la razza bianca. Fontana presentato come un “leghista moderato” ha di fatto innescato con la sua affermazione un mare di polemiche, i più duri gli attivisti del movimento cinque stelle e la sinistra radicale, che hanno subito bollato l’ex sindaco di Varese come un razzista xenofobo. In serata le scuse dello stesso candidato governatore, che tramite il suo addetto stampa ha dichiarato che la frase è stata male interpretata.

DI MAIO È PER RACCOMANDARE IL VACCINO

Di fatto la stessa posizione di Matteo Salvini quella di Luigi Di Maio, che intervenendo in una trasmissione radiofonica ha affermato che una volta al governo, qualora il M5S vinca le elezioni, si adopererà per approvare una norma che consigli il vaccino, ma che escluda l’obbligo dello stesso. Immediate le reazioni non solamente degli avversari politici, ma anche degli stessi attivisti, la più dura in tale contesto è stata l’attuale ministro della salute Lorenzin, che tramite un tweet ha equiparato Salvini a Di Maio, sottolineando il populismo delle affermazioni fatte da entrambi i leader politici.

PAPA FRANCESCO TEME LA GUERRA NUCLEARE

Grave preoccupazione quella del Pontefice relativamente al pericolo nucleare, che in questi ultimi mesi sta incombendo sul mondo. Il pontefice parlando con i giornalisti a bordo dell’aereo che lo trasportava in Cile per un viaggio apostolico, ha detto di temere sempre di più per l’olocausto nucleare. Troppe infatti per il vicario di Cristo le armi nucleari presenti nel mondo, armi che potrebbero essere utilizzate anche a causa di un semplice incidente. Per sottolineare il suo pensiero Papa Bergoglio ha voluto lasciare ai giornalisti una fotografia risalente allo scoppio dell’atomica americana a Nagasaki, Lo scatto ripreso dal fotografo americano Joseph Roger O’Donnell nel 1945, ritrae un bambino che porta a cremare il fratellino perito durante il fungo atomico che mise fine alla seconda guerra mondiale. Uno scatto che nelle intenzioni del pontefice, dovrebbe servire per far capire tutto il dolore che vi è dietro lo scoppio di una bomba.

43MILA OPERAI A RISCHIO LICENZIAMENTO PER IL FALLIMENTO DELLA CARILLON

Uno dei fallimenti più grossi della storia dell’economia britannica, quello che ha colpito l’impresa di costruzioni Carillion. Il governo May non è riuscito infatti ad evitare che l’azienda portasse i libri in tribunale, cosa che è avvenuta stamani a Londra. La società una delle più grosse di tutto il paese è specializzata in grandi opere, quali strade, ponti, viadotti ferroviari, opere che purtroppo con l’austerity diventano sempre più difficili. La società che di fatto solo nel regno di sua Maestà britannica da lavoro a oltre 20.000 operai, per il momento ha la manutenzione di 50.000 case della difesa, oltre all’appalto per la costruzione della ferrovia che dovrebbe unire Londra a Manchester. Il fallimento è stato immediatamente cavalcato dai detrattori della Brexit, i quali affermano che questo non è che il primo segnale della politica di chiusura voluta dalla May con il referendum che ha portato alla Brexit.

ALTRO STOP PER DEMBELÈ E IL BARCA TREMA

Si sarà pentito il Barcellona della cifra incredibile versata al Borussia Dortmund per arrivare a Ousmane Dembelè. L’esterno d’attacco costato 105 milioni di euro e acquistato per rimpiazzare Neymary Jr ha collezionato fino a questo momento appena 4 presenze. Infatti si è infortunato all’esordio contro il Getafe con un problema al tendine del bicipite femorale sinistro che l’ha lasciato fuori per ben quattro mesi. Tornato in campo il calciatore si è fermato nuovamente e dovrà stare fuori quasi un mese come ha riportato il Barcellona stesso con una nota ufficiale. I blaugrana hanno deciso di fare un nuovo investimento importante per completare il loro tridente con Philippe Coutinho. Proprio il brasiliano dovrebbe togliere ancora altro spazio a Dembelè.

RONALDO LASCIA IL REAL MADRID?

Continua il momento terribile del Real Madrid che dopo due Champions League di fila si trova ora a vivere qualche complicazione inaspettata sia in classifica in Liga che con il suo campione numero uno. Secondo As infatti Cristiano Ronaldo si sentirebbe tradito da Florentino Perez per un rinnovo che tarda ad arrivare e per questo avrebbe deciso di tornare in Inghilterra dal suo primo amore quel Manchester United dove ora c’è José Mourinho. Di certo solo a pronunciare un eventuale tridente formato da Ibrahimovic, Ronaldo e Lukaku fa venire i brividi sulla schiena senza pensare che in rosa ci sono anche Rashford e Martial. Impossibile che l’affare si concluda nella sessione di calciomercato di gennaio, probabile però a questo punto che Cristiano Ronaldo lascia il Real Madrid in estate.

IL NAPOLI VEDE VERDI, ANZI NO

La trattativa più importante sinora del calciomercato è quella che vede protagonista Verdi del Bologna, che sembra essere entrato nell’ordine di idee di accettare il trasferimento alla formazione di Sarri, ritrovando così il tecnico che lo ha già allenato ad Empoli. Le due società sembravano aver trovato anche l’accordo economico per una cifra di 20 milioni di euro, a cui se ne aggiungono altri 2 di “bonus”, ma ora è proprio la società felsinea ad aver rinviato la firma della cessione, non riuscendo ad avere dall’Atalanta il sostituto di Verdi, Orsolini, che Gasperini vuole assolutamente trattenere a Bergamo.

MILANO, ARBITRI E ALLENATORI SI RIUNISCONO PER IL VAR

Concluso il girone d’andata della serie A di calcio, il primo con l’esperimento della VAR, a Milano si sono riuniti gli esponenti della direzione arbitrale con gli allenatori, per un confronto aperto ed una discussione sull’utilizzo di questa tecnologia, e sulla possibilità di apportare dei correttivi per un ulteriore miglioramento. I rappresentanti arbitrali hanno portato degli esempi, tratti proprio dalle partite del girone d’andata, e hanno riconosciuto alcuni errori, ma in totale su 1078 casi, sono state riviste solo 68 decisioni da parte degli arbitri, con il margine di errore che è risultato dell’1%. Nel corso della discussione sono state ascoltate anche delle proposte degli allenatori.

PRESIDENZA FIGC RESTANO 3 CANDIDATI

Il presidente della Lazio, Lotito, non è riuscito a mettere insieme le firme necessarie per presentare la sua candidatura e quindi sono solo 3 i candidati che si sfideranno per la conquista della poltrona il prossimo 29 gennaio. Nessuno dei tre però dispone della maggioranza di voti necessaria ad essere eletto al primo turno e quindi si dovrebbe andare al ballottaggio, quando sarà necessario un accordo per evitare il commissariamento della FIGC. Al momento i programmi che sembrano essere avere il maggior numero di punti in comune sono quelli di Tommasi e Gravina, mentre i voti di Lotito dovrebbero andare a Sibilia. Il tutto con alle spalle l’ombra del CONI e del commissariamento della federazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori