Attore fiction Rai aggredisce controllore Atac, chi è?/ Roma, è stato denunciato per resistenza e lesioni

- Silvana Palazzo

Attore fiction Rai aggredisce controllore Atac, chi è? Roma, è stato denunciato per resistenza e lesioni a incaricato di pubblico servizio. Sui social è caccia all’identità

atac_roma_wikipedia
Atac, referendum rinviato a Roma

Un attore italiano di 28 anni che ha partecipato a diverse fiction della Rai è stato denunciato per resistenza e lesioni a incaricato di pubblico servizio. È successo a Roma, su un mezzo dell’Atac. Il giovane era salito su un bus senza biglietto: davanti alla richiesta del controllore di esibire prima il biglietto e poi il documento di identità, non solo si è rifiutato ma per giunta lo ha anche aggredito violentemente. Una volta al capolinea, in piazza dei Cinquecento, sono intervenuti i poliziotti del commissariato Aurelio che hanno identificato l’uomo, che è stato quindi denunciato. A darne notizia è Il Messaggero, che però non ha rivelato l’identità del giovane attore coinvolto in questa vicenda. Ora sui social è partita la ricerca: chi è l’attore che ha aggredito un controllore dell’Atac? Ma non mancano le polemiche: «Dovrebbero essere i primi a dare il buon esempio e invece oltre che non pagare il biglietto si permettono pure di alzare le mani».

ATTORE FICTION AGGREDISCE CONTROLLORE: GLI ALTRI CASI 

Stanno ormai diventato troppi i casi di aggressione a controllori o autisti Atac. Qualche giorno fa un controllore è stato aggredito da un trentenne con piccoli precedenti penali. Non ha pagato il biglietto e ha strattonato il controllore che lo aveva costretto a scendere dal bus per verificare che avesse effettuato il pagamento del ticket con il cellulare. Il giovane è stato identificato e denunciato dalle volanti della polizia che gli hanno contestato il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre a dargli una multa per il mancato pagamento del biglietto. Il passeggero aveva mostrato il cellulare dicendo che aveva acquistato il biglietto online, ma quando il controllore ha provato ad accertare il pagamento il trentenne gli ha strappato di mano il telefonino. Quindi il dipendente ha intimato al passeggero di scendere dal bus, ma alla fermata è stato strattonato. Sul posto è dovuta intervenire una pattuglia della polizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori