Alessia Puppo/ Albenga, ritrovato in mare il cadavere della 33enne: atteso il riconoscimento della famiglia

- Dario D'Angelo

Alessia Puppo: la ragazza che si è gettata in mare ad Albenga, la notte di San Silvestro, dopo un litigio con il fidanzato non si trova. Ricerche senza esito anche oggi

alessia_puppo_facebook
Alessia Puppo (foto da Facebook)

Dopo tre giorni di ricerche dagli esiti negativi, nel pomeriggio di oggi è stato rinvenuto il corpo senza vita della giovane donna scomparsa la notte di Capodanno, dopo essersi gettata in acqua ad Albenga al culmine di una lite con il fidanzato. Il suo corpo è stato rintracciato intorno alle 13:30 di oggi in mare e, come riporta Il Fatto Quotidiano, sebbene manchi ancora il riconoscimento ufficiale, la capitaneria di Savona non avrebbe dubbi sul fatto che si tratti proprio della giovane make-up artist. Il cadavere è stato individuato al largo di Alassio ed ora spetterà ai genitori il dolorosissimo compito di confermare il riconoscimento della figlia. Sin dalla notte di Capodanno, erano state avviate le ricerche dopo l0’allarme lanciato dalle amiche della donna. I soccorritori avevano perlustrato circa dieci chilometri di costa, estendendo le ricerche fino all’isola Gallinara e per via delle forti correnti delle ultime ore anche in direzione di Alassio dove è stato rinvenuto il corpo senza vita. Proprio ad Alberga si sarebbero recati i genitori ed il fratello di Alessia. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ALESSIA PUPPO, SI GETTA IN MARE DOPO LITE COL FIDANZATO

Per il secondo giorno di fila si concludono senza esito le ricerche di Alessia Puppo, la 33enne che la notte di Capodanno, dopo un litigio con il fidanzato, si è gettata in mare ad Albenga. Un atto evidentemente istintivo, avvenuto in seguito ad una lite dai toni molto violenti, che aveva spinto i due fidanzati a lasciare la compagnia con la quale avevano raggiunto da Torino la discoteca Essaouira, respingendo anche l’intervento di alcuni elementi dello staff del locale, che avevano cercato di riportare la calma tra i due. Stando al racconto de La Stampa, la ragazza ad un certo punto si sarebbe allontanata anche dal fidanzato e, una volta tolti i vestiti, avrebbe deciso di tuffarsi in acqua. Della ragazza, di buona famiglia, originaria di Strevi, si sono perse quasi immediatamente le tracce. E il timore che alla fine la giovane sia morta annegata tra le onde, o assiderata visto il freddo di questo periodo è più vivo che mai. 

LE RICERCHE

In ogni caso le ricerche di Alessia Puppo vanno avanti. La famiglia spera ancora in un miracolo e sta seguendo da vicino le operazioni di soccorso. Impegnati sono la capitaneria di porto, i vigili del fuoco, i sub e le forze dell’ordine, che con l’ausilio diun elicottero e dei sommozzatori arrivati da Genova stanno andando alla ricerca del corpo della giovane. Una ragazza descritta da tutti come molto estrosa: sul suo profilo Linkedin si possono leggere esperienze da commessa, hostess, educatrice, ma la vera passione resta – e usiamo volutamente il presente – quella per il make-up, che nel 2007-2008 l’aveva portata a seguire un corso al Beauty Center di Milano. Qualità, le sue, che aveva messo anche a supporto del gruppo di divulgazione storica romano-ligure Nona Regio. Nelle ricerche i soccorritori stanno scandagliando in particolare il tratto di mare di fronte alla discoteca, all’altezza dell’isola Gallinara, fino al molo Bestoso, ad Alassio, verso cui spingeva la corrente la notte di San Silvestro. Quella in cui Alessia Puppo potrebbe essere stata inghiottita dal mare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori