Sciopero oggi 22 gennaio 2018/ Poste, Telecom e magistrati: chi aderisce alle mobilitazioni (ultime notizie)

- Emanuela Longo

Sciopero oggi 22 gennaio 2018 nel campo delle comunicazioni, telecomunicazioni, trasporto merci e magistrati. Le ultime notizie sulla mobilitazione proclamata dai sindacati.

giudice_tribunale_pixabay
Pixabay

Nuova giornata di sciopero oggi, lunedì 22 gennaio 2018, soprattutto sul piano delle comunicazioni. Se sul fronte trasporto si potrà tirare un sospiro di sollievo in questo inizio di nuova settimana, dopo lo stop dello scorso venerdì e che ha riguardato soprattutto il comporta aereo, quest’oggi i settori interessati saranno quello delle Telecomunicazioni con Telecom in prima linea e quello delle Poste-comunicazioni con il personale di Poste Italiane. Nel primo caso, come fa sapere il portale della Commissione di Garanzia Sciopero, protagonisti saranno i dipendenti di Telecom Italia con contratto full time ed i tecnici On-Field che, sulla base dello sciopero proclamato lo scorso 25 dicembre, si asterranno negli ultimi 120 minuti di fine turno e bloccheranno le prestazioni straordinarie e aggiuntive, così come per il restante personale ad eccezione del tempo di astensione relativo solo agli ultimi 90 minuti a fine turno. Aderiscono allo sciopero anche i dipendenti Tim con la sospensione dello straordinario, della reperibilità e di tutte le prestazioni aggiuntive. Restando sul piano delle comunicazioni, lo sciopero a livello nazionale riguarderà anche i dipendenti di Poste Italiane che dallo scorso 20 gennaio e fino al prossimo 20 febbraio, stando a quanto indetto dall’organizzazione sindacale Cobas Pt-Cub-Usb, si asterranno dalle prestazioni di lavoro straordinario e dalla prestazione aggiuntiva.

SCIOPERO OGGI 22 GENNAIO 2018 ANCHE MAGISTRATI E TRASPORTO MERCI

Ad incrociare le braccia oggi, 22 gennaio 2018, saranno anche i magistrati che si asterranno dalle udienze. Lo sciopero in oggetto è stato proclamato lo scorso 6 dicembre e durerà fino al prossimo 4 febbraio, indetto dall’Unione Nazionale Giudici di Pace, Associazione Nazionale Giudici di Pace e Confederazione Giudici di Pace, quest’ultima con adesione dello scorso 29 dicembre e riguarderà soprattutto i giudici di Pace. Il prossimo sciopero nel settore è previsto per la prossima settimana, lunedì 29 gennaio quando vedrà coinvolti i Giudici onorari di tribunali e dei vice procuratori onorari. Infine, sciopero anche nel settore del trasporto merci, proclamato da Slai- Prol Cobas, Fao-Cobas, nel quale incroceranno le braccia i dipendenti del settore Logistica, Trasporto merci e Spedizione dalle ore 00.00 del 21 gennaio alle ore 24.00 del 23. Per la giornata odierna era stato indetto anche lo sciopero dei dipendenti Rai indetto da Snap ma poi revocato a nuova data.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori